Skip to main content

Full text of "La Stampa (1929-05-24)"

See other formats







info 63° 
ASUONAMENT 
meri st 
Sane cotone e, 
Estero 
Eotl'etizione it medie 


fait e Colonie 
Estero È 


= 


‘0. €. colla Posta” 


L 150= 703 93 


Wuolare vaotta all'imministr. della STAMPA { 
‘© pla Datide Bertolotti 1 + Torina 


Orinî numero Cent. 28 


L'esercito dei goliardi a Roma 
nell’anniversario della guerra 


Cuori giovani e pronti attorno al Duce -- Il baldo e marziale contegno degli studenti 


La vi: 





torinesi 


Ieri e oggi 


U tempo, attende | dolori, può) 
mitenture | ricordi, non attenva la 
gloria: l’acoresce: 

JI colto dello memorie è di tuti 
4 tempi @ di tutte le eiviità coscienti 
‘della forza dol valori spirituali, ed 
è tanto più profondo quanto più so-] 
hu radicato negli individui e nelle 
iirisse la conoscenza e Ja (coscienza 
delle energie. morali, più forti ed 
ehicuci di quelle! materiali, da frasi 
mettersi ni venturi. Da ciò deriva] 
che strile sarebbe ÎI ricordo, se es- 
‘ao non dovesse servire a tracciare 
al (catino a coloro che sopravven- 
fono. 

Questo Na sentito, îl Duce nell'or- 
dinore, per oggi, l'adunata in Ro. 
ma della gioventà intellettuale; qui 
sto hanno sentito i giovani, che han- 
o*risposto col loro puro e fresco en» | 
tustasmo. E se condizioni di prati. 
ra possibilità non avessero costret. 
to a limitare la riuntone al pur già 
imponente mumero,, qriesto sarebbe] 
‘divenuto’ flumana Incontenthite. Ma 
‘se oggi por la vie delta capitale, din- 
nanzi alla Tomba di Colul che non 

+ ha nome, nell'arena. per ascoltare 
L'ammonimento del Dico, s'untsce al 
bopolo di Roma soltanto In balda] 
Gehiera della gioventò Malica, in 
spirito vi è tutto Il popolo. Ed in 
Vogni città ed {n ogni borgo ia com-| 
memorazione — della data. fatidica 
riallaccerà 1 cuori italinni a quelli 
fhe esultano in Roma. Eterna. 

24 maggio 1915 Come lontano nel 
Fempo per vastità e tragicità di e-| 
Wenli intervennti, ma come vieino] 

er vivezza di ricordo! Come. oggi 

lebbong essere orgogliosi. coloro, | 
quali allora apparivano gli esaltati, 
li Impulsivi, e che costituivano una 
inquieta. minoranza! 

Senza dubbio gli uomini al- 
Jora nl Governo. prepararono, © per] 
Ta parto politica internazionale e 
perla parte materiale l'intervento. 
ma chi può negare l'infuenza. degli] 
Interventisti?. Anche n° coloro chi 
sanamento ragionando, concludeva. 
no per l'inevitabilità dell'intervento] 
Halfano nella. gigantesca contee 
l'agitazione degli interventisti dava 
impressione. d'eecessività: era im: 
‘pressione derivante dalla Tunga abi 
fudina al quieto vivere, dalla men. 
talità non preparata a comprende 
re tutta l'imponenza della tragedia, 
fhe!gli uccisi di Serajevo avevano] 
pcatenata. 

eri Roma ha visto riversarsi. per 
Je suo vie, in ondate ordinate, el 
Schiore degli studenti d'Italia, ecu 
peranti di vita © di forza. Quanto 
iiversa la sera del 29. maggio 1915, 
tuando partiva per ln £ona di guer-| 
ia il Goneralissimo! Del Governo, nl-| 
l'infuori del Presidente del. Consi. 
glio, non v'era alcuno, neppure uil 
Bflnistro della Guerra, Cadorna sol) 
Mel vagone ed !l treno s'inoltrò nel 
l'oscurità portando l'uomo pieno di 
fall. L'aurora lo trovò a Mestre, 
dove già erano giunte le prime no: 
Male dello bombe gettate su Vene | 
zia o del bombardamenti d'Ancona 
è d'altre località delln costa nitria- 
fica, JI grande dramma era inco 
minelato anche per noi. 

Ed Il dramma fini soltanto qua. 
rantadua mesi dopo, a Vittorio Ve 
neto. GI) scopi, pei. quali eravamo 























@ntrati 1h guerra, erano raggiunti. |" 


Compiutà l'unità territoriale. della 
Patria, riocquistate Trento e Trie 
slo. Sa soprattulto si raagiun- 
Fei uno scopo, chè forse po. 
Ehissimi avevano intravvisto fin dal 
‘principto ‘e che forse meno ancora 
Avevano valutato. in tutta li sua 
grandiosità. L'italia perla prima! 
Volta era diventata veramente una. 
È lo era diventata perchè nelle mil. 
te trincee il sangue del sicillano n-| 
Veva impregnato la stessa zolla del 
sangue piemontese, perchè le stesse 
Rofferenze avevano unito Il pugile 
ed il lombardo, perché nell'assalto 
l'urlo « Savetat «era stato gridoto 
in coro dalla voce sarda, dalla vo- 
e veneta, dalla voce toscana. 

‘Tanto tesoro minacciò rovina e la 
fetisin di oggi sconslglierebba forse] 
idi ricordarlo se, precisamente per- 
hè abbinmo coselenza di che cosa 
‘quel tesoro rappresenti, non doves- 
fimo unire al: pensiero riconoscente 
Nerio tutti soloro 1 quali operarono) 
în querra per Ja santa causa, {l pen: 

fero altrettanto riconoscente. verso 
coloro che In rovina impedirono: 
Verso Colui che non volle la wuerra 
civile in quel fatidico 28 ottobre del! 
‘902, inizio della nuova èra; è verso 
Y'Uoino che {ì popolo ha eletto Duce! 
perchè si compia Il destino segnato. 
Na possinmo dimenticare quanti la] 
vita immolarono. in nome dell'idea. 
Del trionfo della Causa. 

‘Oggi le Camiete Nero sono parte 
integrante delle Forze Armate. Gir 
‘Avanguardisti ed | Balilla avanzano 
per formare Jo nuove schiere di do. 
Inani. Tutto 1 popolo guarda a que- 
ita balda giovinezza con stfettuosa] 
‘ommoziona @ con piena fede pi 
ERO, zuurdando ad essi, sente che il 
Bactifisio e Je sofferenze e li erolami 

















ii coloro, che partirono quattordici | 


Antil or sono, non sono siati vani. 


TORINO, Venerdì 24 Maggio 1929 - Anno VIT” 








Giovinezza 


Roma, 23, sera. 
Roma! Eccoel finalmente, 


L'impazienza di arrivare a fatto si! 


che sin dallo fermato di civitavecchia) 
[utto Ml contoglio torinese: fossa preso] 
[dia un'incontenibità. animazione. B1sc- 
lenava far toletta. per. bene figurare] 
agli occtii del camerati romani, di tut! 
Hi gli altri goltard! dello cento cita 
i’italfa. Uno squillo di iromba diede | 
ségriale del prossimo arrivo, Si leva] 
allora. da mille petti il canto di Gio 
tin 

‘Allo 8 precisa questo, primo treno] 
speciale. del goltardì torinesi. st fermi 
(alla stazione di ‘Trastevere. 1 mile 
[uattrocento' studenti ‘si ‘affollano die-| 
tro gli sporto, mentre 1 camerati ro. 
[mani esigono gli ‘onori militari. Poi] 
tutti insieme inionano gli inni della 
Giovinezza, acciaimando fragorosamen:| 
ts al Duce, 

n sotte minott precisi, 1 
|taguadirano 
dalla stazione per raggiungere lc 
[cantonamento. loro destinato, 


Vibranti accoglienza 

















Longo 
bono calorosamente appiavdlti dalia] 
folta. che ammira in essi 11 pertetto] 
lordina di marcia è 11 nobilo è mar: 
ziale. contegno. 

L'accantonimento è stato predispo- 
hto a Porta Portese, nel iocali del pa 
stitelo corta. 

Se la iradoita non poteva dirst una] 
radotta vera! propria, r'accantone 
[mento, inveco è un accentonamento| 
bui sefio. Corpo i guardia all'entrata | 
iantoni alla camerate, grandi cartoti] 
[iivisori per 1 singoli repasti. A terra] 
lin... soffice Jetto di pagila che gnra] 
(questa notte un ben meritato riposo ai 
cinquemila umivoraitari.— provenienti) 
[dari'Aita Ttatta, 

Con ‘questo ‘primo. scaglione sonol 
arrivati tutt | dirigenti del gruppi] 
fascisti. universitari di. Torino con ‘al 
[:0p0 (1) segretario ‘pottico ing. Hecchi 

L'altro freno recanta il° secondo] 
gruppo del ghllardi torinesi è entrato 
in stazione ‘alle 1830. Con To stesso 
sonvogito è giunta anche ia: coorte det. 
fa Milizia Uolveriiaria torinese. Lal 
[Coorte, perfettamente. inquadrata a 
loquipaggiata, con mustca o reparto sa: 
altaria, è al comando del seniore tn-| 
[faramo 0 del centarioni: Mitica @ Ro: 
Jano: nonchè aa altri ufficiali. 11 re 
bario sanitario è comandato dai cen: 
Hurlone Casott. 1 multi con fa 1estal 
la musica st sono recati, vivamar 
lappiouditi dalla folla lungo tutto. 1 
percorso, fuori poria San Giovanni doi 
Ve rimarrarmo ‘accantonati nel ‘local 
[dello stabilimento: cinermatogratico 

È goliardl, tra 1 quall' erano. quell] 
del Sottogrunpi. di Aosin, Alessanaria| 
è Cuneò, con grandi cartelloni recanti] 
l'indicazione delle rispettivo. sedi el 
iatimio del sottogruppi, si sono invece] 
(itetti {n corteo al pastificio Costa al 
Porta Portese a raggiungere (1 lorof 
camerati. 

Una gradita sorpresa 1 gotiardi! tori 
[nesi hanno: avuto stasera. mentre con. 
\sumavagio 11 rancio; Un ordina conci: 
lato, trastnosso A bassa voce; ha fatto] 
sorrere all'adunata nel cortile ogni] 
[lato Maggiore col. proprio. reparto; 
'Augusto Turati aveva votato prendere] 
[aa primo contatto con quetti che egli] 
luna chiamare 1 suol giovani camera: 
ti. Egli è venuto in mezzo a loro, tn] 
tratteiendosi con essi a parlare, paca.| 
tamente, arfettuosamenta ‘a tungo. Do: 
Po una minuta visita ai reparil, li Se. 

viario del. Partito è ritornato alla| 












































1, molta della Coorte oniverataria| 
torinese sono sinti meravigliosi. per 
sciplina e ordina Nello atiamento han: 
fio destato l'ammirazione generale: 
Questi studenti preferindo, paris 
(pate. al'atunata. tn ‘erigio:v 
netto Se mottnftto tino ‘dato rota 
[dt Uno” spirito ds 'sasriticio. e al 
Serietà veramente Rolavolo: ancho ‘er 
irc a, lenti © la gii, come per 
‘alri ina I loro canti a la faro gio] 
Bara abbiano sapore diverto. UN Gra 
Bo gi’ utacinio 5 ima micosi 
ferefsto Zon ‘auffiienti perche a lor 
ostberanzo' venga contenuta. ° 


(00 attel rele) 

Nella giorrista sono giùntt alle quat. 
tro ‘stazioni romane di Termini, San 
Korenzo, Osilenta e Trosevere. gi alri 

iclascaite trepi speciali rucani 1°80| 
ftandì delle sitre cità de 

1 militi della Niizia universitari 
[della Atiizia ferroviaria. prestavano 
Servizio ‘d'ordine, ‘unitamente agli uf. 
ficlall ‘i ‘stazione ed 'ai rappresentanu] 
ftt sezioni del, Gruppo. Valveraitari 
































fast dell'rbe recavano 
bracelo una fascia di seta tai colori 
[31 Roma. Moltisima gente attendv 
Il ospirie “amici ‘e conoscenti” degl 
Etudent. 


le 1850, accolto da frazorost 
‘i cantò degli inni goltardiei de 
fato in Stazione lì primo treno chel 
Comprandeva fa scadentesca di Pater] 
no È di Reggio e pario dei napoleinai 
[ltca un mnigijato dì giovani, tutti tr 
Berretto gollardico ‘e camicia ‘nera. Gli 
‘Universitari si sono ncclonnati col 10: 
PO Fagilardete ‘alla testa od accompie] 
[nati tai camerati romani s4.sono di. 
Fatti ni rispettivi accanvinamenti. All] 
[1918 sono giunti altre srocento studi 























dh nitore 
hola Ron appena: dicci dat freno: 
GAI ‘stadienil regoiarmento. incolonnet:| 


Hi pon avvii tra appinus Gd vviva 

Mia Setta, alle M5, 

Home nidi seicento’ student 
Atei! di Catania o Gì Mossinn: 

Romani, bulgari, ungheresi @ polnoohì 

Alla stazione di Sen. Loranao il pit 

‘è giunto” alto 128, recando 

fl redlo; Como, 

ra. ‘0_Mocena, ‘oltre nd 




















strada gli studenti torinesi 


alpi 


denti stranieri, rament. bulgari, un: 
fera" e polaochi oh 
'AtkDe0 ‘modenese. ch 
ratio: goliardico «in. pi 
Hamo 6 nella più stre 











Ca pesa 
dini ee 
lano Se 
eos 
cao 
ie e 
FTA Rae Et o 
Pitta placare 
E ac it 
Foce pito dl 
fetale tue ia na 
PEA 
Di pete e lee 
it de i 
Fu iii ut 
RE 
SR re gi 
ani dat dora zia 
FI dere 
Pater e o 
Ro tito SIP 
Ro Air 
MR iii ec bi 
Sii PED alia 
SIONE Viti le Si 
Pi 
Cr a 
LN Manini n 
E dPRn nia tiene 
RESA: giogo 1 eo i eng 
Mu asi lun de 
Mi clio ont 
Vac ita iene 
Ve 
AI 
cagare die 
Rea 
Roe encore ine ar 
Giai ot ri dic 
n li 
Ii lett 
TA Lor 
i I i i 
Mo att lite 
Pao ec 
Co nt focolai 
flare ian 
Mino gta ionica 
i ti 
E ni i 
Re acini 
Ep N n 
Taio 
Li 
TEA e rn 
MIRI nina alain, 
Fe een 
PRO Sent 
TE nre 
E i 
o 
SE aa 
Pie et 
ei fa] 
RAEE dio 
An 
Fi renale i 
O i 
Roo siente 
Fai 
Ma nav, 0 gio a 
bile gonneloa dig 
OE ano file ia 


‘Adlogni studente è stato stasarà di. 
tributto un cestino contenente tn ab- 
bordante pranzo ehe è sinto consu: 
fato all'accantonamento, ‘in ogni. nc: 
Canfonamento è preposto un capo ne 
Fantanamento (ele ha a sun risposi 
Fiona on plcehetto della Mita ini 
















































































AI Mito Ignoto 


Domattina sveglia alla ore 6 1 
pari detta adito paura egvactati 
Hi iacolonneranso: da paria ‘San cio: 
Hand! prendendo, fa Vermazione "di 
Muniio legioni: Tarzan. ia marcia 
Fiorano ‘verso ‘piazza del. Fopylo 
aziando' ionanzi bit 'Altare della Pa 
a è rendendo, collina sip 
hinggio atta (cmb» get‘ Milita Ignoto 
Hdbcto "I Napo eta quin cale 
Movas 1a, seconda ‘alle Goortl di ‘To: 
Efo Aftano e Dart; ‘ia terza. dalt 
Coorie "gi Firenze, e da cimeltta cone 
pela dalle centurie di iesaina: Pola 
sin, Fece, Frigo, Get dal 

Manigolo: (at Berggic Ta quarta 
ione comprendart a ontutto di P 
Nogena, Catania et ica 





























ffanipolo al. Sassari e ie coortì dl. 
L'Ora 8 di Palogna 
"i rupii unicettari st adineraono 
alta Pattagoalo  archeciogica, donde 
le ao cominetaranno 2° silare per 
Foggiingero l'altare della Patti perl 
Fetdego alla oro volta. omaggio Gil 
omar el Milita Iamoto, Quindi, atta: 
Hero. conio. Umberto al. avvisrano 
Verto pinesa fel Popolo n -cti centro 
NArAO eretta fina iibuna Su cui ‘pre 
[itFanto porto 11° Segretario ‘el Wine 
L'imbmbri del Have, e auto: 

Hi milani pci, | repppeenani 
e cogpo diplomatico e eos 
Emi naro Siend saranno es. 
ati in tivista 


concentramento allo Stadio 


La Ivaga cilonna, par il cui com. 
lEmanto occorresanno ‘altieno 
fe ott, cal avvierà, quindi attraverso) 
Îa via ‘eitminia ella volta. dello, Sin 
lo'digo l'esercito del (goltardi 1 au: 
messa ioenize, Sullampia, scs 
serarino posto iutte Je. ussbclazioi 
[Protan, asclste, combatteniste, ‘dopo. 
Havoeistiche e yemonintit. 
Tetmaioata Ja manufestzione, 1 quis: 
ascitita scadenti sì receraano. tip] 
































at: poro dei Parli dove ara dist 


E 
PERE reiae 
Ce 
Pn ata 
RRERCNZRLA 
Ri er 
i 

i i 
nti Ar 
CRA 
i ia 























Tent( e dellenti servizi tra cul quello 
hi 


E ine LI 
{n° velati grande amore che 2 .r° est 
Ce Pe 











‘rappresentanza ‘ai stu 


gli arieti, gii omini 


A 
a 





aria qui gi: atscutera tl caraiero fel. 
Forgnalet È 


{vista ctociale. 








ita di Turati -- Entusiasmo delirante -- Canzoni di guerra e di vittoria 





qtività della razza nostra o la corsezza 
fl domani: Perchè n 
1a 10 Me satizvong i piove 
he ‘dotrinto ricevere ' dalle‘ sosia 
Mani la Maccolo: ellimperitora gio: 
Fia tall, perericonagria 1cca 











La Gonferanza internazionale dei Lavoro) 


Il rapporto di Thomas 
‘e la politica sociale in Italia 


ene 2 go 
e 
Speri some di deco dl 
Pi 
ue rene ieri 
RE TAP ene 
so sirio 
TA PIE pera rata a 
Sat on 
RARE n, e 
fina 
Ft ti 




















Toni “del principi che informano ‘a 
GaFta internazionale del lor 
Può darai che la stampa fasci 

asia talvolta fraviato ie contatzzio. 
i obbietitve che no!” aSfiamo, Tatti 
Focale delftatio2 e Sala pacca i. 
Hana mai riguardì celle retche: ma 
[0 Ronostanie, noi ‘on crediamo. ct 
Hrdest, constatazioni fosso informata 
A soperfegiltà. Dato. conto ne 








5: 


alla Conferma, tal. conguebso dell 
Lio 0 da 
Tardo ario i 
Fe 
ERI 
nello storso dî ricortmuzione sistema 








ida tica. como quella del Fascinmo, 


Sea ace pa i 
antro ci 
RR 
Mon dii Peano 
e i 
Ipo lede toh 
di pali Sten 
ERI aso 
rit So ti 
Aci 
"doll contea maota 
Me aa dira 
et ae no e 1 
Rat 
Pe tssipcie cato e a 
1 So sa 
Hutt di ant 
fiato i pito ve ina 
forma, dei contributi per. l'assicura: 
(fe dit ce ai 
Foo ie ne 
PET SER SNA 
PER 

















La relzione passa pot nd Miustrare 
niet moria rn 
Rtl ento al mare dra © 
Nell'insieme.” Javorl della comi 
miione per l'assiourzione. muti 
Homo ctimamente pretazion o 
MR nati npgole dat pinlentt 
Ragni i 
Fimpostzione prete progetto ge 
«1a ltalin, ove viga l'organizzazione! 
i dci gi colotamento mattoni 
all'art 25 dele carta del entrati 
arevede l'stuzione d0gi sem pt 
etici presso ioraxai del sima tto 
Satan al Invoro donoteat 
Slebi&aero tti umel a mene ope 
ta di cui necsatio Setenta] 
[sli sscrittt con diritto” dl precedenza 
Rai issrità al Perito ed a Cimiteri 
TeSlodacati operai fanciti mesto 
tesiato contro a. disposizione. acco. 
ante i intori i avaro i dii i 
Fare tino sota ita giù operai Ieri 
Polo i esta Esci fino 
Aposiztone del gere implica tie 
Suaimarto i perpetuare! al'in sist 
ingneziamebig' etetciato alterano 
Ha delta li Tavoro, cacao Tot 
Sonirolio da parte dll'uneto: 
‘Abbitmo più Volt avuto Gecaione 
ai Ellie princi amento dala 
ficraa siranctie to Matera tigsona 
Eriegat intimamente i guelfa Gia ma 
st delta amara dello Giico Folaba.i 
Fazion degli cemento prodi 
T'auperiori Imeress nazionali faceg 





























Fanti fiat queto Te gras 

a al ie to gi saro 
Saeco. Silio it 
Fiiperita Ra apporta sotint: Gu 
aiar nie Cihoolarso ita smi: 
Ri dvn, lbreomPietaa, zen 
SO RRNOTDO, Li ragiesicne done 
Seria net eu 
Rain a eotonto 
ERO E para Ggieotoit 
Seria tato Bricaro on 
oO, Soon, Iena 
Rn porre iene ca 
MANARA Sonate e 
(Cata ‘A inizio “ale 
Mentre 09 dl lavoro avitano or 
0 rire ego Cr 
Sanita, Miami ai ebete 
Gtitine Razionale 





























laeva ‘alto sbioccamiento, ‘con ia” crea: 
[tono ‘test grandi Contederazioni, al 
[fano celle quali entra posto un pre: 
Hdenie stica Ta nomina GR 00 
ectorio (sunerate. Solo "In Federd:| 
sffte del savoratori: del: trasponi ma 
Hittimi “6g (nere), era ‘Giota immeota 
menta riconosciuta. come organiazi: 
zione. autonomia. "GI. i, Dues .nelin| 
fesetone del. Gran Consiglto. del mu 
Fembnetagtà nifevava. Pttomettta de 














progunaiava, 
‘the altudera alla riforma. AI 
Hingnene soguiva_ queta ‘orpors 
‘11 pensiero gi‘ Mussolini” era pre | 
pico quando prevedeva To sbloccamen 
fo della Contedecazione:. ‘E° ino] 
lin'organiszapione | conteme' dei "inro: 
Fatori, quarido. nello ‘Stato. fascista 








il ‘sapere ‘antico è muovo, ta emma tg 


EG tit st trova gia peniteggta 
ssato ti ‘othutito re te po: 


pia che dale | 


ima seduta I 
5 [prose 


fa era [cor 


Hiono ole” corporazioni. Rall'nivit fis 


= Con Ja riforma del 1928 st proce|radi 






-«<«/ LA STAMPA 


iiwiche, ci presa 91 tiro una conside i 
Fazione che. chiarisce. anehe. ll mostro 





‘Con la legge. 9. dlcombra 1088, 1 
o Stio ale Core i 
gi arto 
1g pligg qui tie Go 
me baia 
Dar i 
digit acre Gi 
eo 
bit Guede Ctoltas ale 











(mo ci ‘fanno attendere. risaitati ‘ade: 
le rà detto] 





Fegime sì gunrdano sia di 
Petalismo ‘Economico, sia. del epeial.| 
smo di Stato. 

‘a Ti pensiero fasciata al. può compen 








Gil Et fact pan 

‘ e cane 
een 

FEE 





Roma, 8 ot 

ti Peio PEDERZONI aste la 
bi A or 0 noie ere 
Ha a nd pie e ui ed 
Dice di pun 

VAI enti gia conc 
Ron 
Rn iride 
pene 

re 
Rioni del concor se Lo sugli 
Et 
RAI mene 
Minnie 
Fette Pia, ta ne 
Pt di di 
Pi ni porta ina 
area 











‘votazione per.) 


‘Quindi sì alza, mentre tanno ditret| 
tatto i sematori ed i ministri, e con: 
imemora "1 cefuoti, sensori Lanciani,| 
[Be Noventis o Preda: 

MUSSOLINI, a nome del Governo, a 
associa. 








MOSCONI, ministro delle Finanza 
Dresanta lo stato di previsione. delta 
lipesa del Ministero per. gii Affari E: 
tori. per l'esercizio: Mhanziario 1.0 lu: 
ito: 10850 ‘iuano 1980. 

MUSSOLINI prasenta il disegno di 
legge per te moginene alto vigenti di 
Bbesizioni (telntive. ‘alla. viavianza so. 
Vernativa quì ‘Alma cinomatogranie. 

Tl PRESIDENTE comanica 1 vari 








'aisegni di segno ne sono stati \eas:| 
\essi dal Presidente della Camera el 
Deputati 


[Sf {Bia 1a aacpasione di diseeno 
cage Der. ee 19 gel tracito,| 
[del ‘uattro allegati annessi 6 del co. 
to tra Ta & Sedo e italia: 
ll PRESIDENTE chiedo al. Governo 
leto tale” discussione sa, unica ‘anche! 
n ‘riguardo at qieegni di legge 
[atapostzioni per l'applicazione del ‘eu. 
[cordato nella parte relativa a) mir 
nonio, e ‘sulie’ disposizioni, sugli. tti 
‘Scoleslasticì ‘o sulle. amministrazioni 
civili dì pafrimoni destinati. a tin 
Fil cuiio: e'eio perché veica è la re 
fattone iui tro Gisegni ‘dì legse 

MUSSOLINI consente. e 51 npre co 
Jal'ia Giocussiono generate, 

SODERINI sccemma ni tentativi. di 
lconemiazione ‘iniziati da padre “Tosi 
fn unione con siri emisienti prelati. a 
[alia speranza di Cavour. di ‘giungere! 
Alla sonell'azione dì 1650 21 188}. | 
Ficorda, Some Di, principe, cancer 
Sfrafazne ‘oGni minimo ratto di ant 

nricalitmo. on solo. perchè. temeva 
[he un ravvseimamento ‘allo S, Sedi 
‘avrebbe iovato. all'untià e alla indi 
Pendenza" dell'italia, ma perchè. soste. 
eva. «he ‘avrebba ‘corso’ pericolo. ‘a 
Fiesta ‘Cesa cattolica. 11° Nunzio. al 
Vienna ‘faceva continmamente .tatrav. 
Vedere a Pio 1%, il pericolo di tino 
scisma Ga parto dell'Austria, nè val: 
[siro le intormazioni Oppostà che ai 
Fontariee giungerano da Monaco. 

‘Dopo la morte del Cavour si forma: 
ono dina ‘Rendenen. (PUsc duo. ave: 
Fano di mira. l'integrità. del. paase. mal 
entre sona e pi 
[gione cnttll 



























SRI pot torono, setpre 
rbgl1 da quella lotta continua cor 
"i attolicismo, che ft Roma porto 
la tostiere 1a croce dal Camipidogiio 
uns fino qua fondazione dl siegio 
'iommamente. ioteca sl pentita 
(ho ‘fossero. tasetata prive di Motari 
Mi grep numero di Pisces __ 
(5°PS. per mazzo al Bon Bosco ten 
10" ittare eo mtaletco. Lario, Ce 
sì dimostrò. fsvorevole. ma fa sila. 
era ho" erestata atià parte” antiie| 
Pica, @ memorable. ft in otto che st 
Sotto gone XIU ‘contro dì pa 
friarento” dt Venezia. 


WU discorso di Mussolini mel 121 


arve per lungo iempo che. la solu: 
zione nof sacablie staja possibi 

Ronchè,  Lmprorvisamebto, nel Pari 
Hei alto ii 2i, gino tti ui 
deputato, Mussolni solieva ln ud dr 
‘scorso. importante la quesstona del 
FAppncti o) Vanlcario. SOprattatio 
uao che riguarda il seeondamento 
ela. poltuca. vaticana in Palesrina 
Mfussoliì "usci ‘fa espressioni di cei 
'lto. MI "testo a Affermo qui che ‘la 
Hradizione intima a Imperiale ql Roma 
[osi è rappresentata dal cattolicesimo, 
SE come’ dieta. Mominian. 0 40] 


































‘*4I Papa — continua l'oratore — tb. 
be fece, redatte. ed 'sbbe ragione. ti 
rogtamima. cite spiegò Mussolini” fu 
Pispondento alle atfermazioni chi ave 
Mia fasia ‘Ia fortuna ha voluto che si 
bce si inconttasse con un Papa qua: 
lle è Pio XI: ma la fortuna anche ha] 
Votmto ‘che lanto l'uno quanto. l'alto! 
\vessero, ‘valenti ‘Collatorato 
l'uno. met Cara. Gasperri, I 














Reanehe Il Pacelli e. 
‘L’oratore, concaude arfermando hal 
i'zerno di Vittorio Emantete I pas! 
Fio, non solo cper-Ia partecinasione n. 
Vitta "netta. conmussta tal. meri conani 
delta oiria nostra. ma acehe per ave. 

contribosto a liberare ls animo ita:| 
Wilano"ca quellineabo cha “impeaia 








Vice presidienta “della in 


“Se: [stero nl Pontefiso © al 


è accordi e agli odisrni disegni logge 


è [diventare manciplo. delta, Chiesa, tr 


MATTIN 








Nia Santa 


L'aumento 
del dazio sul grano! 


Roma, 23 notte. 

Il Consiglio del Ministri ha dell-| 
berato di ‘elevare da oggi il dazio 
‘doganale di Importazione sul grano 
da 11 n 16 lireoro, ed in propor. 


| zione quello sulle farine di grano, 


sul semolino 9 sullo pasto di fri- 

IL provvedimento è dovuto ella! 
torte depressione del: mercato gri- 
nario internazionale, che portereb. 
be ripercussioni dirette sul prezzo 
del prossimo raccolto interno. L'au- 
tento del dazio doganate è adolta- 
to ni fini di una maggior: tutela 
della produzione del grano naziona: 
le, Saranno impartito disposizioni 
par contenere | prezzi del pane al 
‘finito: 


Il comunicato spiega con chiare: 
20 6 precisione le ragioni che hanno 
consigliato il Governo ad elevare di 


A comone fed 
ina 
e i 
dia tapprcsizioni appia. 
RR 
PECE gEco 
Sa 








lito suo discorso proclamatvò davanti 


Rei 
ea 
ne 
SORT 
[pra ‘avarano, depiotato. "pur ‘appart 
[Rando ai parilto liberale, che, via nella] 
RR i cda 
di ne 
ia na 
Pai cars carta 
Rare 
RE ieri zine 
Ra iena 
Rain 
(Fcntiaimo) "La cTegsg Malo fouarar 
lie dl ul’ na st può aisconoscete ti 























Stato! nol Senso stretto delta 


Gonolusiono del Risorgimento 


1 vgri atatisli pop condividiamo 1'- 
(tea dela intangibiità. ma 1 ioro mon. 
setti ci Conciliazione dovarano 
uscite Infruiuosì. perché nga erano 
Fota: di quella capacità di azione; che 
[per gii ‘aventi degl uikimi anni rimase 
Fitera all'uomo muovo, che .e00 Lia 
ma del porti del Laierano comple 
[i Riso inento. 8 rese 20 immenso 
erviaio nni paese pel presenta a pel fu: 
vpi I, Somme, dela] 
[tatipa stare. su1 grande avventure 
farotto, ‘mattramente, in parto. bon 
[ol in parte ambigui, rari comme 
liatori Benevoli Tu l'accagmmino di ET 
[la Gabriele Hanosans. che st espresse 
En‘iermini molto simpatici e iosingiie:| 
ri Der italia, in contrapposto nd altri 
[ommientatori, suol connazionali 
ientarono gi. tar. credere one 
vava sentimenti ‘mpariatitici 0 bel! 
Se vi è nazione che dorrebba inveca 
riconoscere e intenzioni pacifiche cel. 
[italo questa (© Ta Franeto, o mule 
Ho dovrabibe dimentiene ehe. per 
limore delta pace uropea i'tait, st 
Rinlta. allinehitarea per sarantitia la 
sicurezza sui Reno. Del rest, lo stesso 
irattnio. laternnense è prova: di senti; 
menti pacifici. per t: vincoli che ‘opt 
Articoli 8 19, Pirata assume per-ifn-| 
iSsmte_risnesto, apite norme di dist 
interazionale eni rapprasene 
Hot ditte Potanzo eetera. accredita 
(presso il Panielice, sovrano. non più 
eorico ma” effettivo, on uttte te com 
sagenza che me detivano uenza Ilmiti 
fl ‘sorta (La sinsole. disposizioni del 
[fontordzto sono suficieniomento, più 
tthcnte cd iltistrate datle cme dotta ce: 
azioni minisonint: l'una dell'o. Bo. 
seit, alta it cui nome è ormai Tecnto 
[at più esttbri ‘aveenimenti partamene 
aci Capplans. L'orntore dite che o 
[corre iralaselare aventoali aissenst 



































[auesttoni i fettaito. approvazioni) 
Fammnta ‘some fat sb Gonght di 
(chiarava. gi n° quell'epoca. che tu 


(partito, î ‘nato denza abbandonare 
[atri anita mazione. avesse data. inn 
[conchiaziona vera e aurevate. sarebbe 
lifvenuto ineroliabite.. Concinde. itice: 
190 cho Vostra, i pati lateranensi ‘enza | 
Ifterva (e settinlssi, elevando ‘1° pen: 

fe. (vici op: 
tan 


L'infondatezza di corte mormorazioni 


CORNAGGIA atierma: di essere tra 
colora che per in lunghissimo, periodo 
a arini orudatiero possibile a eeidera: 
[fono ardenzemehte ia conciliazione tra 
io Stato a la Chissa. La grande guerra 
[cha ha fuso instenie gli wnim) degli tte 
ian in un immane storza, è l'opera 
(successiva qel. Fascismo. cHe fino dni 
ici primi triogA ha smentito la non: 

ranza dello. Stato, liberale. verso. la 
esa. hanno taetiita net 

















ato 1a 





tinti n rattcaro fl felino evento della 
(soneltiazione. Iroratore darà. con gioîa| 
Îi sto voto teaencio list presasî per la 
(refigione © per la Patrib. [AppiaWal), 
REVIONE premessa la, sua approva. 
Iztone incondizionata e senza riserva ni 
atei del Laterano. esamina ‘lo cons 
[suenze presumibili del patti nel ra 
Bor tra l'italia o-ta Santa Sede. Vi sl 
‘Phi ha sentenziato che Îa Santa Sede 
è condannati a perdere Ja sità Iberia 
{fl fadipendanza, Sbeciaimento nello re. 
azioni internazionell, av) è chi he de 
‘ldo. invece ehe ln Stato Italiano deve 

















Mformandosi in Stato cont:ssionaie, in 
foto clericale: Non, crede che. Sat 
Pericoli biano da temersi. ed è anzi 
Monvinto che la convivenza. in Rom 
HEI de. polestà DorA svolgera ia 
Hi perteolo, dell'inteutaimanto delta 
Cute nibIRita È stito enunciato ni 
Nertero specialmente in Pranela, di 
















‘d| rando. nerame 








0 Num. ‘12% 


INSERZIONI A PAGAMENTO 





lo sobrche, Nel ion dl gioviaioi arie ciao 
FTEteemiimenti a OneriMtenze 1010 e no conii 





e pe 
Get, 1 Amelainrazion dela Stampa 


Giro di ritare quegli ordiai. che 


Tosinntca Gita: menta a on “po 
i ce odiano sia 
UNIONE. PUOBLIOITA' ITALIANA 


Toresa, 7: Piazzetta della Oniesst 


tre dire oro dl'Azzio doganale vui gras 
Ri provenienti. dall'estero. Giusta: 
menta sollecito delle sort della pro. 
dizione nazionale, iL Governo, che 
ha dato ogni impul:o alta batlagie 
del grano, dulicemente è vittoriora: 
‘mente combattuta dai nostri agrica. 
tori, di fronto alia depressione det 
mercato granario internazionale non 
poteva: disinteressarzi della sorti det 
‘mercato interna senza gravi pericoli, 
(che per ung serie di fatti economici 
(interdipendenti potevano incombere 
sulla nostra Dilancia commerciale. 
Col provoedimento odierno, la pio- 
duzione nazionale è sufficientemente 
protetta. Mentre i stabilisce una 
precisa garanzia per { produtori, ll 
Governo dispone perchè i prezzi al 
minuto del pane siono d'altra parte 
lustamente contenuti. Il conquma- 
ore non dere temere quindi aggrasi 
che possano tn qualsiazi maniera in- 
Muire sì mio bilancio famigliare. 

















Le leggi della conciliazione al Senato 


giri pozione: ta n a 
pad e e oe 
Ere ttt Rata 
RR I e 
ATO Ri edi 
pie atneeigiio ne RE 
fe a arr 
HE Cln neri 
PEA 
RR Rate ira 
RE 
Era e 
Relitti dol 
Fee 
RE ne 
ene no 
Reno 
Rao ini i 
Rie iii 
Rail n pe ga 




















i |ternno si è Droosio alta beneci, di 


bem "aversa “entottere, e (uti aperta» 
[mente dichiarati. 


L'educazione dalla gioventà 


‘Bbfniamo, che ia, Chiesa Casole 
[sister Siarno Meri di quanto si ira 


india dî lauino. di liallano, di romano 


‘hei mondo per. [o propegazione della 
[Ehesar ma Bappiamo che tale opera 
Le necessaria IA colitborazione (i corta 
Te geni TU, pericolo gell'assoggelta 
Miefito delle Stato alta Chiesa si 6 me 








MEER pre 
CR ro go 

MCO O dite er o cinto Qin Sa 
Coat felina celle gi ia iio MRI 
PE enni E Lai 
ot SETA di N sape de te re 
i rito, sone [2 olo, Sioti alCongr 0 
Pen ale quinto She poor (E o a daino mina 





st 
it; Mondragone he fatta rene 
aluno che eido esista un dissidio inta: 
[Babile ira la Chiesa e-Ip Stato per l'e 
Gueazione della g'ovento. Tale questio: 
ine è risolta. Inveco tacitamente dal 

nel senso che lo. Îatta. 6 
‘che provvade ala educazione 











‘he 
3 ia conterma. È) Pontefice ha manite 
‘sta la preoccupazione che l'educazio: 
he giovanile 205, egoiualvamente. ere 
[stinta posso costituire ‘una miaceta 
Dar la pace. Me bisogna ricordare che 





[Ron dovunque T giovani sono allevat 
e 1 ino, allevari 


Ste elia el 
GRATA Rtl i ria E 
Pea a 
Reano 





sicura È 


pe 
co | tata," dell taviolaGiità dele 
talia] dello & ‘S600 ialta a 





Ta S. Sede N (0 tt 
Sede ha accettato col trattati 
sal'mado Verevncanie, ti Regno Stalla 
[fon Rama capitate sorto la dinastia di 
[Casa Savoia: ha ricerto. dal, concor 
finto le, condesatoit. ate quali “mmate 
Minmenta done. MA 'orauore dichiara 
Che Il concordato riguarda l'avveniera 
Se goviste  dimoetrarai Inappiicamila 
Ha 5 Sede non venni più metto psi 
Figure Al pula li sntiato, e ritornare 
ila Siluazione precesinie' (Commenti: 
© deeemima per l'iaile on debiti 
5008 è Tesponsabtiltà paricolari 
le Attuazione non. è, prevedo 
Cesa st tenia dl Lavare 
Ho oi pori cello so lex 
Concludendo, 4 pasti ide. Taterand 
"00 mostrano corni di dist. ma anke 
tito passi biità GI opere concordi, noa 
‘010 10b}}î ma duratura. 1-loro,artefiie 
il'Capo dal Govemo, Il Re, i Pontena, 
Rasino, gift ala. riconoscenza. ipse 
Filura della Nazione, (appiouao. 


1 tro capisaldi degli accordi 


SANTUCCI esprimo a sua sonmine 
gione per la spiendida relazione. dele 
Fon. pose e dichiara che avrebbe tie 
iosa fi pini, SI a lCini mei ni 
Fine Sichbt sita dia dizione 
ipofe 18, s08, maggior compincam 
NEL tattoneho l'acconto. 8° aida. mae 
itinto eponteniseimenta è iberamenta 
Fei que ali poteri (approvazioni. 
Per grazia 60 Dio, quel invidio & 
quelle Deesstoni non' firono sacoltate 
[e oggi not abbiamo 11 conforto dl por 
fare non toto l'approvazione, MA 
foto ti nostro. hlavso al trattato testa 


Gonehiuso, 
questi. acconti 








‘sodo neces 

ars 
cho da 
af'eame 
imme, 























Glolta con Roma sua captialer to Sie 
ese 
Can 
È 





tall Sono defintiivemente regola: 
concontato: Tn jal modo. & fiati: 
"iranguiic, dele conce 
Morale d'italia, L'onitore,. vinorgoe 
ento atfecmando fa propria fede ce 
tolta e in propria tallapità, di teri 
nenti, iohiara che da ‘esse derivato 
Hive Viva vodistaione ice accordo 
felicemente raiuno, un'alta atominre 
Cee 
irumuoverlo, è Ja, riconoscenza a 
lo che ci ha riservati ‘a questi mera» 
iglioa! venti, ni que erandi ehe ei: 
alarono {patti Pio xi e Vittoria "i: 
Fhanuole IL © gli oiel insiemi uomioi 
the collaborato culla fynnde imper. 
Ha nomi i quali saranno scritto a et 
Hefe d'oro ja una paina della nostri 
Soria She i'secoli Centurion potrete 
Bo mat cancoiare (vici anpiatati. 
ll PRESIDENTE avverte che domani 
aaa ore Ta. iî Secato si rionira in Cor 
Mifato Segteto. o Che SIE 2620 al'asti 





























Te ferro! fotitene. di “deattas' ‘con 





ta pebbitco, ‘du nad 
Liffota Ga ore agi nei da seduta È 


e EEe Te e e een: 


i  N_L“‘“+à<:IWVWV9 











2 


« LA STAMPA- 24 Maggio M1929* 














li relazioni det 


all trattato italo-stiopico e a 











Capo del Governo 


gli atti stipulati a Ginevra 





necessità d'energici provvedimenti 
da un memoriale dell'on. Olivetti 


conone, | Le corse: d'oggi a Mirafiori 


Ro 
tn (occnsione. della estpitiaima dc 












Lo grandi provo antomobilisiche 
Il Reale Premio Roma 





(it pai i Micogniione 
"afaoto tire uncino de 


ini ng pe domini A 








L'Istituto. fallimentare = SPORT pera È SA Metto parer maso 


‘Adfuna 
ta: degli Ale 


[eis catania Torino. od 


TO anotie quest'anno concedere ti 


paicohate male < Giornata.» 
"delta local 


ossia di 
o Sczio 





‘AÙO ‘oto .19. el Cl 





la Mercede che senza avaro uno vera |p/tino Euriio Mafinne, Visiera, 
rt i vt cine di conservare ll intro DEAL Uli a de See n, pete | BOE e ras io Goro MAE Gua 

JI Capo tl grano, Da prmentato ela magi misura possibi Sul 3] Deaglio lo io MUSA culo: ES brain Fe Manil [SU ciclo. gelo Tre' Fonlne.|artosia ala prova con Narberet, è Ila sco 0 cosi tutt giorasi 
Fampiorni ione del deatgio. dl camici |Drnt diponibili per gli aprosigiona | dasigihi, ‘Na "Posto, i. particolari |iscrsi sino alp giri Toto Visa, Rie aulomobii hanno preso Il porla: lla Roma e a quanto, si dice serà Nur.[cel LET 





gia concitazione e irbirato fm Ji 
tego di Nalia re impero \ouopico | 





Monti attinonitari ed industsali, Na 6 
Horo dire, se l'adozfone di un fal st. 





© falimentare 








Sr e PORTO, gt PGNIGOIATE | GS Salmo” GM Mica, Drcisà, Loti Me: 
F'ursonza' di vi list] o Mo, rei, La, 







(aussi giorni dalle’ motociesette 0 Ja 
ntivita dei concorrenti si mostra par- 





into 
1 alto ticorch det dispera, ron evento 
bergar (1 uidatore' di riserva. sono |potuio por motivi: profeasionai perte 


alan E Etueti a. Roma code ‘pottico. ni ae 
Eni Delo Rule SB [Ko le lagezone, di un ils" NUIT: cale degna ala Stich Eat 10 |Meolemento fotone (GIA ailaipa di [Sanrio soma ance pouiano, ini o Zago 
iS Ml disogno ni Nega D precgitto |cipale n quella che fu chiamata la di:|GOMederazione genoralo deli Indusizia [sel vnigion ion lri ‘Divo ‘0 Wikia cono sul. peri fit aggettante nol Gr rillesta gel A 
di NO Mt Pe nt N et dogs] Migioi dla sgnita ne; 80% 0 Pan DI; rg, CI PE a Hotititastotn a 


relaaione dice: 








th interessati, ni può tuttavia recare] 


‘dolio classe indostriato g come| 





cerca ha Siementa a bi gi 
His ihemor: 











(corso per un acctrato esame di esso e 
(sobrattutto delle curve cl 


leon grade successo nl Gran Premio] 





lo (costo sottentcionali. dello. Splaber 





Siano grinta ro alone Cron e 
sentlimeati. di cordiale omicteta [che a determinare Ja imposizione dal [tocco un ampio memoriale; [sambra: costituiscono motiro di’ part:|ma dove sono pure. arcivati Nuvolari [fa bamchiat Sl irta mesto fue 
con che pe ae a Datore dala (flo ate Mi cotte pete Gi Det DI SUI Moti ati di alert psi e 
mano i Governo iialino 6 Elia ia mado prevalente quell'ies de (Sara iti i oote Tese ti lia Dugatti. Nel pomeriggio ‘o die|Osionso, hanno avuto Iuoso la veri. 


dell'Africa. orlentale. a quell Impero, | 


ÎLa: protezione economica che eba nei 
Hono-guerrà cost. ampia rentizznzione 





‘corrisponde ‘ad ‘un (lituso. e proccei 
panic stato di disagio ene pervade Ja 














ho, fatto 1a ioro apparizione tra la [fatto seal’ ale” diet 


[con relativo pi ‘Domani 








fre dn pumerose. Iersocanisim 


[lt © dI Vara el Delireni ve (ASA 2a puosonaiure dele pacchi [proerioni Ta nazio sue la parta del 





Dn 
dovoano far sentire dh tmbo le Dar |e°che conii sa atiriulre al divi |FI25, R'osusrice non fama per Tac Bf e dita opuiione, tr hl aa: Ale Da amm lee ip ri noto po rt | 
diro li biso di nugplare ou (i Sh ente price al divi; Cela Soimero d0) talimeod: i que. (e CHE Baio fot Ingpio le 


Patto le buone relazioni fra | due Sta: 
gii Nella primavera del 1087, S A- RL 
il Duca desti Abruzzi, auziinio. amba: 
sciatore ‘della nostra amicizia, trovo] 
presso la Corte etiopica perselta riso 
nanzn di sentimenti è di veduta. e 
‘quindi (in vin'atmostera (di reciproca 
fiducia, sroribra tn guaselasi nube ei 





lerado l'eticacia dell'azione  protestiva 
ormalinesrte agata mì. dazi. dogn: 
adi: 

1 divieii rimasero così’ {n vigore, 
ma mentro da un tàto a circostanza 
fd! condizioni ‘economiette. ‘anorrmati 
iustiicava ancora, ‘almeno ‘in grani 





Istonomico.. notrebbero adempiere ‘ad [Ente 
ina mecotsatia funzione. Epurativa dl 
organismi detti ‘e malsani; quanto 
per 1 risonsore a Vintonelficara ‘del 
In yera,‘@ hroprlo. spoculezione tali: 
reni, 


L'e Industria del taitimento » 






















35 corridori assieme 





La terza tappa del «Giro d'Italia». 





al traguardo di Lecce fs: 


resterà aperta 


(ro prosenitizione della assera rociait: 


NEL pomeriggio di domenica. avrà 


nol look d'iatigurazione di na pr 
posta dazta ertone i Forino 
a uno. del’ zioni sto 
RATA 


rt di, monta 


fino, a 30 i 
i i meio 


AI OPIOTIT tato) ui 1 dest eta a 
Riduci, ombra di Oa e ue [Pit, 1 maitre al tieni I Sco [Matendi, dl gpeticito i IN Binda vince in volata [8 (AOP arca e ce Avio 
gli accordi che negil intendimenti del |2!onale difesa economicn, quale quei. Li E ro opore: 


lo dei divieti, avveniva d'aitra parte! 


lio stitso 














Istochò "nafta simpatica. sata. da 





È 
end rei Ca io co, 29 nota, finan 1 marci, monotona: fd st 0 RO n terrai Sane | 
VESTO mono i paio cb radicata” di tale sitema nel Erste once nba ate Si utente ra Fot i Son BOE LOGO Paella (Sg Pena gl pae I | 
DENSO e ros ty eva o suo sotto a ritardare nouval| meno fn Files co n ditenza di gut iniziato, Malgrado cio afeuni to: |faiotipare anche 1a Polvere Kreve e@|iolta desito di veleni eran Tenia 




















[anni det circolare ‘suadatt 




















ati ei #00 presentati a) traguardo 





Rat 





sta 
anto. [noto firm. 








7 She È 

ta ‘Abeba. lomipotenziario di S, M.| Monte la possibilità di un. rilomo ad fici ettatii dI QUEll'ENeERiGt It (de; iuando i grosso del corridori siuva|, Siamo a San Vito del Normanni ì 
di e Mala 0 da So A, tl Nec] PID normale rim di scambi. n Gilcmo sian, Aiecunido e Moria Hi pane tciand inieo Ta |(iemati 20 0 isso e miro Vor 

Tufo, an Tentato di amiiaft. Gom tic dol dio ei tiro [cla Gipi di pirata gta latl. Poco mala bero. polchi' essi ‘ngn |Xoni nolevoli di densità è di intensità. 

llinzione cd arbitrato, [Le ‘aMSsIme| OR Mi ne dei Mito come mesto atto |a SELE olentTa monto varco tarderarino a rientrate in. dato (11 passo è ora Indemonlato, Belloni ed] 

ar edbiraenti, dopo aier afezinto] Li DA ieMone. DIZINiat. o eniaptn: [CONTI im Diona fede, da ehi KDE. ender] ; li passo non, sccessivamenie velace gi [1 sO compagni conducono gestio |( Mi i i Wo. 

Sho vi sarà pace cosine, 60 Al: zione. sironiera sal Mercato, intemo, {tania al Metit Vantonelt tavoro hi dio e | La vappa dal resto è oggi molto Turk | Fui Gil Miri sono fperdoti nella por! I 

Zio Derpeiza fra i due Siti SI Live lora men mano, 1 Goceral motto[eemmercieni. sha priei di ogni senso 9 non consiglia, Simeri parole IDEA | vero, A) rifornimento. di irindisi 86|f|| Prossime partenze da OENOVA 





che possa nuceera o Jedere l'indìpen: 
‘denza denl'attra_ e a fer protperare il 
Gommerele. fra | duo, Passi. L'art. 4 
latteria l'osservanza el riaperto del 
de leggi Siadione ed ettopiche par li 
etiopi @ gli Iallani che dimorano ri 
Spestivament ‘In itaile 6 nelle Colo 
la italiane o in Edonia. Nell'art. 5 
poi è sancito Vmpegno di sottoporre] 
Aid una procedura di concltazione ‘e 
di arbitrato le questioni che potessero 








Filuttanti ad abbandonare un'arma di 
rotazione che. noteva. molto. spesso] 
lessor anto comodamente mnneesiata, 
"8 nello. stesso femino Je: varie branche | 
"i attività. produttrice che erano riti 
fcite a srovare nel sistema gel alvieti 
Sondizioni più ‘ncdt ‘ossia pure di 
(Meno dieta estenza non. poteva: 
o mon opporre une refistenta "id tn] 
Profondo, mutnmnto che le. esponeva 
(di nuovo alla concorrenza estera. nn: 
(Che se. attenuato dai! dazi. doganali, 





TRAI i Sn 
e i emi 
Rial RERIcRO it 
LETO | Ft ATE 
ti cina ento 
Rem e Sia Man 

"RI E tesi. costi 
Meme cn gni tea 
Mie sete iti 
O Ande Go 
‘Prodotti, son ne di 2 



















în Din 


pri 


to ne 
“mo, Sion iena A Roc] 





Sori Libplano | 
va Hi rd. io. Montavios 
i Marea” dì No no Nina 


na {handicap discende) 








Sexpioita ‘che saro rame 
ima Neo frego mattata cAgiEmO 


3 Mon più di 8 Kim, all'ora. 


Prime buosture 
La strada ò planegsionta in mezzo 
nia compagna Fieno: ha questo gran 
do AAVoltra Ta ‘coi mondiale è nta 
da ‘quicio cito a pianta ‘batte: 
Guai alma, bas presto colate 
Sla marcia. Fprenda "co Vest si 
Ta timpano vivaci 








ima. La ila|la fatica. Tuo 1 Un ratto or sont 
.| dl eorridori si alluriga mentre alcuni [sare unt atiomonila fera sui 





ine 1 

SA o dl ia e 
ae iaia 
EP tin O IONI i 
dI TI Sao gie roi 
ROTAIA it pelo i 
ES ita int n 
TE are 
Rea pinco pero 











[sare una automobita forma sulla sta 





0on tranaattanticì di uo por il 
NORD AMERICA 





21 Giugno 





î II GC al are meli tema gi 
CI 1 I e no i", Atei i Shi dova |, SII regi Re go de PIE O e i AA nre pie ci a Me | 
To potuto vesere risolte con } noFMEIl |sposso molto aspra e qualche volta|'o n rettaria sul mercato n quali asilo Giri 4 No n0|falica ritengo 


mezzi 
"Tolo trattato; (cul. serve di, comple 
manto Ja convenzione stradale che è 
Sala firmata pure fl 8$1M8 e che 
ta firmata pure il 2 agosto 1088, è che 
Viene presentata a) vostio esame con 
‘ipposiio disegno di ierge. rinsaida| 








n 
Sl amine ooo fia a semper. con tria asgbicasie el Fil et Meta” ea e na ce IVLI 

Sail fa la ed loin, e mit [tr he parivan Gonna Qi Ste]! "1 meo PRE e go coi | E 00 ge esoni 1 goal ela i obi done Acne | ve GIVLIO CESARE 
RR Te PLC LIO a oe rei cav trici Lenti enni E Ge Pra CIAD al ci a iu ln ven i 

Saul liremenio Sempre più DO cio ie eroi, dl conilre | patente, QU bt a, SD I | i lb Aci poco GL Uni Sit ct 1 Gesso 


vole. Esso meglio avalettia Ja nuomn 


n în ha ima Gost, quasi. suot co 
Italia. all'impero. etiopico) ehe. sotto Pozioni. proisittva.. spesso esagerate [cho BIkcle Ie Vikonti (ei permoltono | Pra, Dimeste, L. am. i 00; f: Mona, | tana] bi ae utt SUOL com Iata binate e. Visconti porigno Binda 
Ja aida, energica ‘e protente dol Ne-|PSION} Iotti. baro esagerate picunii icovVentaenti MIRrgieI 0 Gevd. (E, VA PAIA: Befeotao, Une, Magie g8| RO Te Vigo cotte ring r ACAIO dg mentre Mosto fa giuoco Bettona 27 Giugno 


us Tafari sta compiendo, importanti 
progressi ‘n ogni campo di astività », 

Il Capo dei Goserno nella sua quali- 
qa' dl Aiattro degli sio na pressata; 
o alla Camera n disegno di Jenga per 





forse impari e per la quale nd ogni 
modo esso mon sì sentivano ancora 
Men ireparate. 

D'alira. parto, pero, 18 esigenze tn-| 
Bopprimidili degit scamibi commeroiati 
fra | diversi Paesi, facevano, sentiro| 
Rempre più, nella pratica, 11 Joro con: 


sla pure entro certi i1mit, le preocei: 


[con estero, conusse ini breve: tempo | 
Ind ‘una serie di accordi bilatera2i con 
[cul | Parsi interessati accettarono di np- 





Ilio" condizione: ‘svendendo “eu in 
cata. n tatto danno, Tfgli ont 





Frorci. matite a ‘prezzi. rovinosi. ini 
fedi folimentare. cenno pnb mevol 
ente alate I.erasi presagi che 
Rn date sinto di aimesto ecapiomin 
Rorivano. tia progiszione. ienefimendo 






















LL "tOgGO n Ipod Lionelio Ge Vede e 
"inttgnt a dti onesti sommereinmil. | Bartotto et; eanttac ht: Doimo Grue Avi 
Mo sl aeieionizano fe ingenti perolto di si ce matie Mer se vano sii Avi 


Le corse a San Siro 


Sbtamata, si ‘afforava e dimoncava |firsiioi n.° somaperato da Didania per 


FiQÌ GUOSI raramente oFma)”sî r-{tiega: mera ‘iuagh One lungh. T9L È 
(agevolare i rapporti del commercio] cdire: (aan 


C nua, 
[miti & Dari. a Miao fmi: 


Chbpaiean tacandinto) = 








1301 m. sio 1. 
tan. do 
si 








1I Gesidirio: di compaività si apegni 
Però. ben presto, @ tutto rientra nel 
Sarai n 

Sortidori procedono ora. su due 
uo alia dell scad. mentre Îì cet 
ro percorso da Ienti carri, sondotti 
da donne che guardino Aguanto si: 
ie 1 corridori. La media è buone: 
n ‘un'ora. abbiamo percorso più di 
















Rello spazio. gi sett minuti: ll 








l'gorridori dal'improvviso torpore, 
Siano. a Cerignola alle 4,80, 120-uo. 
mini sono ancora assieme. Mara cade 


AO Std. | proprio all'ingresso del paese, ma mi 
3 CIOLITG | proprio all'ingresso del Diese ma qu 


o eocssaivi 1 TE24 orari [Tra questi Gono Lorensoiti e Cavallini 


torni [to in rosta 





(che Sì feriscono at braccio non grave: 
monte. fi ‘più malconcio. è. fl povero] 
(Rilaconi che è portato sul cigito della 

‘a braccia. A Surho procediamo 
H ‘corridori. in grappo sono ora ‘non 
(meno, di cinquanta uomint. 








LO: siriseion 











recedento il gruppo di 
alcune ‘macchine. ‘intanto suite ato 


[AL 100 metri tario hfanchi è ragion: 
to. Fil è partito troppo presto» Men: 
[i Ffhto pref ti comnotto del grap. 
[fo esco protiara 1a miancela Batti 
a Îi milanese non riesce ‘a rimoniare 











SUD AMERICA 









8 Giugno ? 


‘RAnoeLLoMA, 


DVILIO 







Meli Ia, di | Ta "dI cave, Appena tuor, dell'abitato iste peo | 
ti iaia Gi responsantità peneie. fa tion. 33 Sella (ogg | La, di rave. Appe [Me Io inpese; pon riesce ta rimontare Pia) | 
SOMA Cielne Nel ssgbonti ati ibiere [poriaro, a reciproco vaniaggio, derosa |i' quali È Specftmttta int tant quatto Pong: sera Tang vato lan foto ‘appiedati. contemporaneamenie| it campi "Mas fandenio) 

Tapmrovazione del (Evora fa Tit ci Co \diciat, sl SoDpriMeido. li oa ‘giatettaotea UAC QUO tea Mor ati Mt: ΰt | Belloni ‘È Della Valle. GHI. Intortanati|&unTdo dieci. centimetri separano ia A 


DO gl att tot 
Mia pl Cenzione_snteraazionale 











futto. determinate. profbizioni, sta rl(Brj di commercio (art. 6 ©. C: 




















tinte 
TH ‘iniego. ‘del Benencio dl [dre RACAMENTE, 
; i 








attazaniso etti dn 
teo quae l'in td 











non ‘alicheratno mollo però a rieni 












sagila ‘iricolore dal, bianco, cel 
[Terto. a Piamontest. GI 








ri sogdono 






CENTRO AMERICA 















Te Dotchi pato © modo La 
Munziando all'appiteazione di esse nel| Fa ehe quent'ann Ta compagna [a ridosso. Ico. 
ampio dal diva e, ea re, slo da time solare volti da e quanno pare. ia, comp | 
e fobie dl vit, Cl [im i dat comuni, Varie. furono ian aa, ua IS: Echi EUGARRATI o momo MMANe dl Cito ineomineio et || L'ordine di arrivo 2UD'FACIE] 
Goriezioni protocollo relnitvo e alchie:|N0 le ragioni, che indussero {i Gover:|iaio Il perneiuars. dello ‘scandalo di [Stia E Vercsemoionge è Menia Unk| 1eEUIAre, ifredo di. Cittiglio, nilo 4 Luglio 
Hi NAZ dini TA nov lo a sive qua muoio sian (foi COME 1 bell sii alito Ste Pn Se i Pe Ela scono punta di Moss renti a prtoriaro COLOMBO 
Pr o cordo complementre alla liuto] "lla “sifazion economie PAPONOSÌ OE) ssaa e cole Alle Capannelle peliuiiot pa dlivvimento ne: fine N O 
FOINEOD ona dicRtiradione apesa ae [Fotale, ht polsa apparira senpre "quia siae Gulvoneta dei Gud e 1. sigg pe ta fontana È Setta Cina Geova TEA pen n [ee Br A 
Pali VI nio ma e o a dan (0 Ron na or POME du Domenico di DdG8, ee 
Bei ANO InierMEaIARAlA GdR ON CaLI RARO Tae once RU tate i Giudicn delegato, 1 quite do: |cecemi RAR IE SCO n 


gemenie. l'espartaziorie della ‘pelli | 





di Si st Alan 
Saggio nilo apt Talia |cono ia piso pts gineceo fo retta Serapo |A ZIaNL ML in, Quito finge 00 | art” agrini. saggttatge tti AIOlar ati, (prio at i uti. anche per 4 ratti Mediterreni 
TS ceto o concer.|6fondo uo, 18 praca. esperieaza NOI taftazioni a narste (SSoto” Epto Hl gon m. ini 1 stenta |BTURPO: Fas} @ mezzo magenta: 6, Visconti 7: 
ti pAccorto iniernazionele conce (e Sstatoramento, che Un primo ne |lefge, ia sempe “quanto”. indipent] pier foi di Giatar na. ‘Alta | AUche Guerca. fossati ca inpne Ome |EaLia eni Leonida di pina; & a parif GENOVA - NAPOLI - GIBILTERRA 
enle esportazione Ole 0a 8 IN |cordo sveva porto ao seltnpo de:|MeNemente, da cla, cudiore do ana agg sa | hi sono pb Si pio SODO ii el 'orita, ltbotco to tn || GENOVA - BARCELLONA - CADICE 
Goa rico tn o io DE cole gra pria lo ione g£ CENSO ai io e bg 0 Gloggnpe| DO tu nt fe, (MMMO 100 Ro dl ino pito ail et 


‘compagna li distrno di iNgat, il Cono 
Gel Governo scrivi 





“a 
« Gli atti Internazionali che sono 06-|pià nmpio sviluppo; Ja sempre. più|Ns: ‘o concordare | propri competi [celine (celli]. 2. Girella, 1 Piotina. Una | ti &ruppo è vai? sempre do alaiene|ri. Cripna. | Dinale, Dipucco, Deroll. |f vrnei ed Afenzio tn tatto le prisei 
SU O oi Na e Al te Ie ge a Tier LI E i a OOO O e no 


‘con l'estero è per 1a. nostra economia, 
fina importanza che deve essere parti 
‘oolarmente rilevata. Pub dtrai in Uni 

‘aunierale che per tutto un lungo perio: 





til di anni prima dea guerra, dal (gn 


cirnosinize di natura eccezionale av 





Portuno dare a questi. 
‘edimenti ‘a! carattere 





che con nror-| 
‘autonomo. 





® divieti, abbero| 
Der etteito ‘anche della elausoln dali 
Nazione più favorita. nei. rapporti. in: 
lernazionali: l'attuazione nei vart Pae. 
Mi delle riforme doganali, che, asce. 

jaido ai vart rami della produzione] 








Venbbe | adonare ‘iait 











Pobitcom s cla eserciti 
"9 il dicieto ‘i curdiori. nessi. al 





taib" computo nt. Tribunale, I iuoie 
(e Sener fono dril'ammentare de 





fncoti professionali anche. Bel: ieri 
il getta posbiie ‘radiazione dal (E 
[Spetivi albi di quer. caraiort, avvo 








RR e gni 
O 





n 
Un ND: tro quam dt it ot rie 
Prata et ) 








orga, ctazio 
5) La denuncia asli organi e-sin|1aM0s0): © Citati Tosoioan pr 
€ pres due uni ir Sp, fot 

















60: mi ts: 1: Ctazio, 
ting. 
00: mb: 1: on. 

















Tae d modesta. quelli che indiete 
fianollo cla rifrendono i aiteta 


i np 
vota Fa cacora diatvore\coreidori che bid, unita [Moto iaia SUE 
N00" ctuglamo fa Iganteare, Siamo |ta0gotto Aalto gine 


td Anzio (Zi im. falla parisazo) po 
RI tninuti prima delle & Crippa vin 
Ge il premio di traguardo. 

fn Coralo alle 8.0 





ta (di Niciare 


‘trama |Piszaroli, Pomposì, movida, Fort, 
‘on ‘st sono fat [fanto, Vinrango, Valluzza 0 Zanaga. 
#0 meiri nell'abilato che Terreni. per n re ica 


(niezza “macchina; ‘4 Negrini Antonio! 





Root. Bianchi, Binda. Albino; 
[&ignacina, Honugli. Bitocchetta, Cana 
za, Catalina, Cofaliini, Chess, Cincone.i 








Sioinotti, Maminiina, Mara, 
[Ntartlti, Moreli, Moreti. Morl, Neri 
(Orecchis. Pancera, ‘Pastorino, ‘pere 














‘Sì rilasciano bigliciti di passeggio 


SBARCILLIME 
Navigazione Generale Iallana 







nf inene 1. 5 
dt i vin i Importi 0 dl (ion quei” pozione» che Ta co [Et DreSpctr. Asnoo N08 GO GO ii] no faro cate e aper 1 mano La giornata - Sono pronti 
esportazione, come sister 1 alderata necesanria mie alle nuo. [mutate | dimostrano ‘scarsa sEnAibii: (ti siae, sr sort di n? ratige giole (figurarsi quella del cor 
ione ecnomien. prano pla rita [ve condizioni sconemiehe, ferro DIO DR ft a protezione no | I cammgnato di calefo |Fioti forsninila, a, fiudari Ain) Selen votato ctr î 
essoché scono tati dllfonmente senire a convenienza e la| PISA. Giveti OggiunEO cho ot nel. HR SOT some Spataro oi |. Domenfea Fentura sl celebra in tut 5 REIT 
Commercio ‘eenelvano toi. 'ebtao|apporiunià di basare. eolomio. sulle l'iter Gi iter Mirco ion], i lan SSOMPare, Ma POE do (OSO Ta BOS |\uofiaio ia grande Festa dall'Alomi:|| DUOVÌ IDK 
Der gli Sta conttasnit di mon osta |\arite ioganai, o. almeno, esseniai [bovino 0 pongant sti bai pji res Cassa Milan 3:3 ERO IICODORERIV LI argo ele, a Mulleno» Oosa ion, como Wta: odelli estivi 


dare o cambio el mari op divieti 
‘importazione e dl esporiazione. te 
Sinmatovano eccezioni n questo obbi 
#0 solamente or quel coi in cul ia 
Sii dali nilo di Inieraisi pub: 
if di ordine diverso e più elevato 
‘alia “cempltos protezione. sconomies 
Sousa mana a vatare otra e 
Potito di qeterminnii prodotti. Le eo. 
nozioni Spusriavano into soltanto. i 
Givi imposti per Ja ditesa sella 








nità, per ragioni. di sicurezza Dub:|po del fattori che hanno condotto alla |qislcirare sMan tutela ala. vario at (S!0mo ai Zio minuto quando Tan: PS, mosto "1 primo iena fra 1 Droblemi 
Billa, ‘eco. Penitzazione di tal conse, fl noir |(ii di proturtono e'a'ecamiio, che|siti centra ia palle a Sentogoettno cha Maid st, È 
‘i principio gella Iinertà dl commer: |Paese ha dato un contributo che ai può|ò quanto dire atla vita economica ne: | See Ie nani spegria ui pel pEORrAcA, ber le ‘e tenizioni a per 
GIO nel riguardi però economici era [gira di primissima Importanza. Costrer|z/ontle. megianito l'enurazione 6 IL rt|1UOVameNEe ROTA mei cua, [act | onto RO tatto ale appassionate ni 
Gungue allora generalm [ia dat nocessità delta guerra & so FR ile i 
que a menta © piena: |{a date ita delta i na Pel Si uno etto (i pome] GhI (enetio tobalderata ia capita vele Ai 


mente applicato. All'uso del divieti con.| 
‘usiaro Snivece le necessità derivanti 
Girettamenta è indirettamente dalla 
suorra, ata per 1 Paeet belligeranti, 
Sia per 1 Paesi neutrati, su cul il Gra 
visalino contiftto portava ripereuasiuni| 
Dia 0 meno gravi. Tall neocseità si r-| 
collegavano ‘essenzialmente alia pre 


‘Mente sti di eseo, la tendenta dell'eco. 
Romia inierna contro 1a. concorrenza] 
Taternazionate. 

Ma polchb ii sistema dat divieti per 
lauanto progressivamente limitato e nt 
Îwato dagli accordi pitaterali non cent. 
a da questi compiotamente eliminato | 
It è sentito st bisogno di ricorrere ndl 
‘Un necordo più ampio, comprendento 
ll maggior numero possibile gt Stat 
‘Al movimento delle fdee e atlo svilup: 





loporre a divieto + quindi a speciale] 
(controllo la massima parte del suol 
{taffici con l'estaro, V'itaita fu net dopo 
'uerra fra 4 primi a sentire il bisogno 
(di sbarazzarsi al più presto di tutta la 
‘besanta Urdatura di cul aveva dovuto 
Eravare la, sun vita economico com 
merclale. 





Il Duce parla al maestri 


altoatesini 
convenuti a Roma a rendergli omaggio 


lido Al Valgro ed all'importanza della] 
Houola. di Stato chiardado tutta. 1a 
dlieotezza "e. l'importanza, dell'opera 
(che svolgono 1 massiri nell'alto Adise.Ì 

Ti. Duce, ia così terminato il guo at 











Menti chi pubblico. ineresse! i atevem | 

I protezione contro te esta: e cotte 

Metin, Clio te misore Indicare nia 
pirebboro, (come. già. sì oitenne, 

(qiiche mpg, porre qualghe nr 
i “ebiumira «della. procedura. 











inci apeonimiori e 
dhnoso fer ia massî ersbitrit 





tenersl enorgich, contato. termo ser] 





Eequre. fatimomtri 1° 




















ut ‘giudiiario, dipenda 
‘geni prefessionali a al Cons 
l'EZonoinia, che ribadiacano le hace 








usi o arl Caso. cai quella Sebeetero 
Fibidezia © severità cha sì oppaiett. 


He glo Vicende, oconomicna fel Pen 
[ciò specialmente per. quanto avvier 
lf comcescione del Get 

Equal dovrebbero. essare. nec 
hoftanto nt commercianti. che. pi 
Fango > costaptemente . na 

















Darijia, emosionaitsimta 
le larudo it vento 1 
si 





(ihzione Di di essi, do\fobbe però mori. |aerebbe potuto parare. 
Fonera enorgehe'cmtanio fermo gt: Rresstone milanesa re Gola a. atti 
mne QUtoritt raposta calle pro:| Casale rissce ‘a poriarsi sotto Ta. re 
[Era fari MeiPendimento “mich Compiani, 


pera 
‘nutorovole Ficiitno fue delegare, Incomttcle de aaezio mondo 
il agi 10°1 pretominio nero stento. Al 8. 

Mi coli cito I (Miav zati tego 





Hi dî no dala ini ol cir iano dio 
‘Sflggioro |‘ Ripresa. 1ì Casale 6 gobilgato ripeto 
‘tatami n° corner ma bad e a pori 
"i calente" ima opsorii rali |neltatea minpase, ove manca fecit 
PCnA Oni ALIA stata d Pastore cche 

quat vin ebaglo un to è pia liberi, Tito 
sore. seat n dna; al 
Sitagia| Violare ta reto di Rotetto, il ca 


Oasale, 23 notte 
puella 
i ‘cul Campo Natale Pall 
Jtioso 0 Ja. pioggia] 











Continua. la] 
tt 








ilrato. da ‘zanni. provoca una! 
Ne ‘approfina Albertoni peri 





‘co|po dì tesa. Al 60 tolo di 
Forversio mia” l'arbitro. non 
sio" dì rigore 











ivamonte ga Zttnt. Sti 







toro Je piosvia 
subito st nota la prevalenza dei nima-|g° 
Redi fio eten ita 
Ru nor e, aproesoaro (A (Par SI Sai mata (0 mini 
l o vantare Der i |MORE II En ATE hunt 
CLONE ca Or gi oe 





VA sans. ire». rica 
pose attraverso 
fiodadia pare tenerci allegri. Altraver 
‘ito Gftonto, il passo riaitantà mode 
forte per. dar. modo ni corridori 

















[priata apparizione. 
Pioggia di arance 

Per una savia 0 

lè comparsa Ta polvere, Siano rese gra: 





Rari. Plemoniesi. pezza ‘una ruota 











ia 





inanzi ‘a sirini. Do rosse 


hell cunene Iateralt: Ma intanto Il car 
Fidori: Orecohia. Bationt,. Piemontat, 
Dinaié è Berrettà ed’ altri aehbono fari 
lun cross-country per riprendere 1l grub: 
po sula strada: 


altari sono cut int gruppo. 
fai presste detta Caso gel otto, ie 
ne” Fapldamente “compiuto ‘I sitorni 





tto li gruppo. De Fi 








‘rbpintg1 pd |Festazioni a carattere sportivo, ma co 
ADpIRUS, Ai (ie esaltazione dol graziai valori. #p: 


crdare I mare cho fa la sun 


STESA ricienio| Sleaiani casta dî Caliaza san 
Bee fair, Sti cu tie at alan vera 1° rd] 





Nengono bianchi. o! vanto ‘a dinlre|PI, Ia, cerimor 
Fetto capovolto ta da barriera ni sor 


PAlta 96 n aruppo di un centinaio 
lola andatura” ol ogunzto di Bari. i 


Mentor e s abolisea Ta firma avondo 
mite della ‘Iso zona delta. Milita 


Fituaiî della. scuola’ della montagna. 





(alle ad animare suimpra più la” pae | 





fina, delle: montagna è. che 


ovs gen: | 
Riatmento "Il Governo Razionale ha 





SpumO Sembro O] 
Ppecinie” carattara dl mantezianibno 
Eftacina, 
"80 Ar Ît I Duca degil. Abruzzi che) 
i logni ‘Sono ama. fentprare. nam. e 
Corpo cale ADI 6 She Panno scorto | 
[olo egnarsi dire sì suo alto appos: 











‘| opto An, - Cap. Soc, Ls 300.000.000 tata; 
Beda 


UPFICIO DI RAPINESENTANZA A 

















ew alte 


TORINO » Via Roma | 


BANCA NAZIONALE DI CREDITO 


rersalo - Aiserva ordinaria L: 60.000.000 
‘e Diraziano Centrale: MILANO 
35 FILIALI IN ITALIA 














quivi 








pati pt ont? posti a ot di Rollo, 1 quite ele gue peona Gel MU | sancne fitte ta Tronciao TUnIA: Bollo” Dome Velino" rire 
ME |KGOrEO; da tormnia ai vostri pone: onesta 0 nie, slono stati ravolt vic [rt {rembsibilmanie battuto Qu do. Per pochi minati 1 gieini si attoi 
Roma, &i note. {UNO fa vosira mizione con amore; DION *oariziiie coMiiguroo!e cit (M o Su pasongaio al Castello, ran | fo. Per pochi minuti i gini «i aNoi | SITUAZIONE GENERALE DEI CONTI AL 


11 Capo deli Governo Tin ricevuto il 























conscio delle vostre. aifacoltà "ol 




















abbiano potuto offrire con 


















i eforzo segna 1 pareggio scaraventaido ini 









































































hg Pol, attraversando via Napoli, corso) ATTIVO 
a capo del Sarto a “ala forno [SO conario delle, vostro itRcoià e [MITO PO ott Agi eresia condire |balia ne sitaneto.o i gio] PO, i 7 O 
RICE Pell E GO I cui i IU O I co ego id a e STI 
tini, fra cul numerosi. allog Li FO [tutta la vostra vita. (Ciò detto, ripeto |nlla. percentuale prevista dalla e n i ad [ronas. ‘altee Bao: 
Hat fra il quoerosi SDA Eat Ù Cipe (RAP Convprinto. Pravenivo, RIT cogREiiti af Miani: Pervatt| 0 Grimani: 
Rini 1a devolo. palleerinasiio "8 che vol avelo la mia corainlo & schiet |P, ll -GolMzcta o Iopporiotita qelle| Torriani & Santiosino, Arblro: Del | Un pastsgio a tivetto chto; dopo] tuto nesso è del, | iron 
98: o apparire ila stà i Duca Sol it, patinato. ovazione omiditazioNE che i) Maggiora grgn| dl Omoa EA A 
quo, ADRAFITA REL nie nba "over .U0 vilragte, prolungata. ovazione [CORECTEAZON Cenina. satiana) Fo ttt renfigiinzone ‘ie pate pas 
A Gi eiato SOR lo Doria corona ine parle del DIG (Da ETNO a Se Agere, agplono | __ rando eonico gllrtico [ilo dl nima: BefoFgndetro i EI, venne © 1 | VOS [Glen | 
Ai o iti, Geo sona: | Turati parlerà a Brescia [fromentà e in solita aolconema| | Italla-Cecoslovacchla [Sita ti miovo in stento: SAMIR | A pe ctu tt sli 
str all'Istituto. fassiota di cnttara [GEL NS rina Sua alt sacpizna Roma, 23 molte. | |Uino, cazzi Tantnt] cancia amami] cento era ssaa do 
Soi ila faho seguito sl maestro reset, 23 notte. ni suo itivido piriotio. tippia| cnomaa ug gati I II gllzdi pani Cie atrio. Qual Siti po | Ano, lr) 
lloioio Giovan) Siege i quale Da] Con gn discorso gl'on: Turati, ta | sonia dla | vv DIG foi di pori 0 Uroe adele ala Buti arto SO atogi Cio) ina 
TORO SI O Ma na dit el'cotevate die 17 met ‘Peatro eden iù (demalva ovviare ai gra: |(OUA di shetvi dR Urbe aSlerà nia [po capro folio. A Mongpofi corale fas 1 |3RES 
Spi I 000 a 0 ea Ges, di O Re dita Gil emme Sr Dal on ut AGIO eo gina ah Ritira 
Gm oO, ico afirat[Drerenea. di tito fe Autori. Ta ceri rr ano, sarà opposto aì formidabile (en [servo a far scindere Il #ruogo, Qurs n 2 
dopo a fort Pindaro Pi” ella mina i gute deu acer | NOTIZIARIO ITALIANO |pilmoneste prepara. Ala tundra [N ti 0 OS AGRA Di ti 
ae militato. nico 96 È O mo! Pacogiovaca Posti opporranno: un [fi rin ne 9a tesi cioe dtcote 
xuce ha ringraziato per l'omag-|dlcl primo periodo di. uttività del Con: ti, comanissario se. [undici organico molto ben scelto. Lal: [anche gii staccati rientrano, denti s'orcine: 
Pace O Ia ETRE (00 Hr biopsia servo SSR SEO I II fee eni i ce ho 
O Spine lallata! dal moiro(MIVA 0 ge prom da (co quali di suoetori e rendimento Sobermagiio oonstami O Comatalert | aes 
Htrentato alleno in seguito alla VIt:|c, fi nagsimo di lisce. Mazzogiorno! Il dolo è ieapiacabila e|Falort in OPA nii ya earamzià è || ben 
doris ita dichinrato ‘il avere. come |Galralor Gotta festeggiato a Milano "D'accordo (con Î, cecostovacohi azti-tu' mattia. & monciona. AbUinmo: pure] serra Pi eotinta 
sori na elia eioa fotto di gover )cniea giga: | Fran _inecoio. lamgnan corso. sinori. piardlvioi clone FTA, sito. | piom= 
ROmDAseuciona del popolo Matino Al Milano, 21 note a da e |Ivanele, EG pio slamane® Gue |Gtoa “ot sentivi cin ‘nia peso Vair onaso Ual" > | simana 
fine di rendario più degno del suo de. alle «Osteria di lus î idtalinee dell’incontro saranno due ar-|] + grigi» sl poriano ul comando ed 3701490081 di Totsle | Tatami 
tino. Indi unto: ‘« Strumenti] masso dul Comitato milanese |" Per ferimezio grave, im danno di Otaco (bitri italiani. Secondo accordi interve- incominciano a tirare. Diversi si stno-| LARA 
Sto ievazione aleta vol, stanti into, he feto he! % 











‘get. du 












Muti trae ramproseniant (amo, 0 
n8ò AP, Nltrio Hamela [caundro, sora Domini soesiatra du: [fio ela 50 
mei Paliano gi Panlo Miagoneo. sola | puotaiati dirlo = sono 








po soa conta ben pel! 
i ira 1 quali — inutile 
LI migliori, "Trovi 
purche lo costituzioni Ron supe-[mo dopo una discesa :'adidlo distacchi: 
rino il'numoro di-tre ed esse avvon: [0 uomini. Fientinno: nuovamente. i 
'gano ‘tulte nei primo tempo. lsruppo. La centuria di corridori cop 





SIIT “a percio. doveto essere fori [in banchetto, {m onde di Fio prato 
RO stione, che è tra le mie[filta per festecetare Il ventennio del |cqrara di al 

Sort Su Ari eterami Parco st 

menta accolta da nopiavsi è ei 

estos del Buco. > 






loduat E DALESTRUNI; È DONDINELII La Direiione i SOLTA: NEVIEACIDA TO 
PACODI, È. FONIO, IL MONETTINI. _ contatti Gemelle ARCIOIAGONO: 

‘TORINO: Via_Veoli Si{embra, Ni 6. Telefoni: 4140, frate Cia (Mona) ecc È 
MEriEo raiaio. Na Sto mumiiio e lletana tedio = sl " 
Via o, releono Gama ARENA DE Parto pmtoriotd 1° Tanino e 
a TN N 


















































È LA STAMPA - 24 Maggio 1929 


5° 





Il castello 


MONTSERRAT, Bioggio. 

Ecco; laggiù, la pianura che Pat 
pira civ. 

Vado dimenticando d'esser arr 
wato a Manistro! da Barcellona in 
Automobile, è allo balto di San 
Suxn, cinquecento. metri. sopra la 
chiesa 0 il convento benedettino del 
Afoateerrat, con l'aiuto di duo fu- 
picolari. x 

Non tono un moderna pellegrino, 
fono un antico remero salito a que. 
ato altezza paurose (pauroso per 
mino ‘spirito medioevale) dopo inî-i 
‘ito cammino tra regni di cristiani] 
x gi more, Ho con mo un vi 
fico di benedizioni ® di scapolari 
cho mi hanno sccompaguato dalle 
terre d'oil alle terre d'oc luogo 
tratturi della Provenza e della Ca- 
Ralogna,  difendendomi | dall'assito 
doi ‘ladroni dalle pieno, dei firmi 
dalle tentazioni elio chiamano il 
Visndanto di sotto gli eguardi è 
Veli dello. donne mediterraneo n 
porti Violati dai pisani © dai geno- 
tesi 

Sono giunto con fatica di lunghe 
giornata ni piodi del e castel che ba 
‘Rome Montalvato » dove. leggonde 
di più antichi pellegrini strie di 
miracoli. narrato sia conservato. il 
Graal in cui Giuseppe di Arimaten! 
Facoolne le goccio del nangue che di 
costato. del’ Redentore  piovvero sui 
‘peccati del mondo. La leggenda me- 
Gioevale non poleva cofocare Ja 
preziosissima reliquia della. criatio 
nità in un luogo più difeso e più 
pecelso. 

Non d un csetello di mattoni ©| 

dati mai, como quelli che 0c- 
eupano lo altro sreigno e lo force 
della Castiglia, costruiti da m 



































imani, da romanici e da ‘gotici: è 
un castello fuso nella pietra con tor. 
ri alte centinaia di motri, Ha l'età 





Si 
cene 
nno 
SITINIGA NA ibi sand 
ce 
cora scanenai 
sn 
ln 
Sie 
nre 
sea 
pene 

nen 
Sl nno 
rbitetto a Cao cl Re: lo di 
dromagii riparo di questa mole| 
eni 
= 




















seabra continua. ancor 
Pggi no ritmo di quella proitata 

Ta dia formazioni di rocca nude 
‘oloni voi Rea e RR. 


sti dalle pioggio e dui venti come] 


perte ambé di arenarie che sì vedo- 
Ma dn gle delto 
na i uni © gli altri s'apre 
fata velata di'aiendo e di ipo 
Sta d'arbusti, dove in quest'ora 
pallida di tardo meriggio una per-| 
Pio, dci dist 
conte 
bo A poco, dominato il primo st 
pere, si individuano uno sd uno gli 
della roccia. I movimenti. el 
$ volumi si csratteriszano in forme] 
plastiche naturali, comiche e tragi-| 
«he modellate per gioco da un 
ebelangelo . ciclopico armato. d'uno 














sapete di faieiai 

Ta fantasia popciare, ba dsto si 
pui FO pda hg: 
RARI I O ao 





«Gigante incantato», {1 «Teehlo», 
fi eOevilo» i «Gimme». Sor: 
gono dal molo senza basamento e le 
Fondini che trasvolano compongono 
un piano di leggera sita dl quale] 
amergono quei simulacri di minse- 
Giosa morte 





nicoesatvi orizzonti di altipiani ce- 
Sulei. Nll'eustorità. della vallo di 
sslberata torco la nuo 

to livido, del Rio. Llobregat, si 
neinuano "improvvise voluttà 
frutteti in fore, si agerovigliano 
tentazioni di vigna base: mentre 
ghirlande oscure di uliveti cinici 
Facchiudano i poggi di un colore di 
penitenza. Le città, ‘soi giardini di 
perdizione e le strade del peccato 














sono invisibili: Barcallona, a. occi- 
dente è nascosta dalla muraglia del 
Tibidabo. 


Qualcosa dell'anime spagnola. cei 
moi contrasti di sort e di abisi 
qpaligat. tra minimi cd ervtini 
fino alla contempinzione della Divini: 
1 n rime nol perseggio che ci 
tonda licia montagne dol Mont-| 
Ret llagrati sircoi'è caval 
do dl pie dei peli cv e 
secoosti dai ife diliuoe e dalla 
SOIN mio de ca dia 
Heore Foo Il culto dl Gres Gradi. 
prova Fato. uso ii Gres Gras 
PERS cea cia e 
20) perdi donalalo degli Enotdi 
alora coni calco d'eta otlertolo 
"e Aloszo IV Ro d'Atogona Î di; 
Spalato l'oosy di prasire la meta 
3 queto miro i oi 
216 1a posia popolaro per coli l'ha 
Suna 











iternano 
enza sbocchi tuttii po 
Airebboro alzati < lo bertescho mura. 
fo attorno ai tesoro. 

Dove finisoe la tragedia architetto. 
nica della montagna si disvela la sua 
santità. Se non & vedeseero le chie. 
tito che si intitolano al nome degli 
‘aromiti vinuti nei deserti: San Ge. 
folamo, Santa Maddalena, San 
anni, © so lo croci della Passione non 
Toramero la verdo ombra dollo valli 











quasto paesaggio avrebbo un fascino 
‘di beatitudim 
Par di vederlo. dipinto su. fondo) 





eco, con tutti i nuoi volumi e i puoi 
gontorni, nella tavola di un pri 








E [Allo scienziato. Diamond. Jennese, de 


del Graal 


avo cho rafiguri la vita degli eremi. 
ta rappresentandoli alla fontana o] 


inunger una ammansata corbiatta. 


inveco dall'alto con un'assatura | 

joaro già un po' violenta ed erme- 
tica come quella dell’Escuria]. 1 pa: 
lazzi d'otto piani per copitare i 





i cipremi oqillazo sul cimitero 
[ii monaci, Sì vedo un volo di coem: 
be sticcarsi cal toto prima che giune 
[ga all'orecchio il auono della catrpa: 
Ha v poco a proo sfilare lungo Jo mu: 
Fa de tento i sormiito del el 
logrini richinmati dai rintocchi 

ceario. Altri i alle svolto 
[i sontiri econdendo dsi monti, Mi 
accompagno a ut verchio che fine 
Ha braccio un fascio di ramorino e di 
fimo, le xe aio amico pr 
[che Bisogna faro ‘un infuso 0 bersi 
fnattina o cora per duo noveno nd 
ogni mutamento di stagione, E una 








ottima medicina obo «rinforza le cesa 
© purifica, i n 


‘intendo che 





[gno di anti 
Sorride, sì aggiusta il berretto ba: 
(00 mul capo, treccia un gesto nell'a- 
[ia come so quel cidlo gli apparte: 
Piccoli canti di ucclli, eospiri di 
riti verso da fuce, sobiochialio di 
[rami vecchi calpesta. 1) silonzio sì 


(denso. balzo trenino delle funi 
lcolaro è partito; gli aspetti della vita 
lotorna Sprendéro inesorabili LI so 
pravvento. Sì leva una folata © gli 
Arbusti i fieri cilstrini i fuscelti tre. 
Imano sull'orlo dell ilo mon: 
(do. ‘Tra pertugi di nuvole macchie 
[sorato si ‘© calano sulla 
Ibianura, altri smalti gialli di ‘fori 
si modellano sui margini del estero. 
Hi vecaiito: prometto di guide 
(è un poeto molto intervenunto e si fa 
taciturno camminando curvo e pan 
(so0o innanzi a me come il besosiolo 
(di Millot. Si arresta a un punto or: 
(do dela grado per addittmi une 
io di chiusa gola © per dirmi sor- 
liidando con una emords crudale 
— BI paro del frances. 
La manauetidino del suo viso di 
contadino paziant e pacifico è com: 


l feimano deluso quando gli dico che 
co iatino; nperena die i foi 
lesse paranoie er 
5 nel tuogo dive, sconto la esci: 
Hone, furto trucidati cani sold: 
la all'eneito napoleonico. 

(122 cairo sbbrevino l'evcnione 

strazo, 

Nivea  oilazo cai. comignoli 
ol Contento e Sell'Oupizio al guaso 
ol'ecpoltiazo pendente reprtatine 
ta Bagno di" fuseli appiziono mi 
'atitiett  fumacto di Sebino sigo 
[no dal Liobregat invadono ls pianu»| 
[2 0 1a dimolteno. 

"Dietro noi stisimo {1 sataio del 
altere aooge Valeleo Magie 
fa è di un cnr grigioron, trapae. 
sata dale luce dl ineaonto cho. Ipet 
Rope a i quale cina di 

i untarchitedie leggera ed e. 
Picone 
foto: tun setalico armeto di lenia| 
Pe ecuto saebio devant a quella not: 
he di pintr, piccolo comi l'uomo di 
conta" 1 doti. 

Uh siro momento 0 fl ccstallo» è 
[ese mine roernente spuntata da 
la quale i stacco le ber che giù 

TLtabi devomievano gioia; ann 
Hate Fano buone guendia. 
[GnSaI" Lo miolio sono le csepid dello 
Fanti efiiano. : 

Dall'occidente una tempesta di nu 
sole pirpunta xi avanza como una 
cemienta' d'angeli 


Raffaele Calzini. 
Una spedizione scientifica 


nella zona dello Stretto di Bering] 
Now.vark, 23 notte. 
(8) in questo mese partirà dagli 
Stati Uniti, diretta alla sua stazione 
ativa nello. acque settentrionali. di 
l'Aloska, la nave « Noribland », adder | 
la alla guardia costiera. Essa ‘porteri] 
Molle regioni settentrionali della costa 
dell'Alaska una spedizione scientifica. 
[composta 01 tecnici appartenenti: alla 
Smilnsontan Institution, che sì reca] 
‘nella ‘ona dello Stretto di Berio per] 
[S&minare 1 vtagii da tanto tempo ab-| 
Pandonti, esistenti nello Isole e sulla] 
ferra ferma, allo scopo di etudiaro le] 













































[Collns, assistente curatore di etnologia | 
Nresso la delti. Istituzione, (I. qual 
agli ultimi duo anni he 









Menti Importanti sul primivi gruppi 
‘il'abitanti delle estreme ono el Nord 


‘America, 
reistortoi. 

Le brocadenti esplorazioni I Collins] 
‘hanno portato alla scoparia di mate | 
riale. scheletrico Jungo ‘la costa. del. 
l'Alaaie, oltre n tredici corpi umani 
nummificati. ritrovati “nella. Bata" di) 
Hoopar. Nel 1925 Il dott. Ales Htrdlicka. 
'anoh'egti appartenente alla. Smbihto | 
Alan Institutton, ba scoperto. assiomi 


scavando. parecchi Villaggi 











Museo ‘Nagionato del Canndà, del dati 
‘che spiegano contatti tra le. pie an 
fiche © cospamanze degli. esquimesi © 
‘quelle ‘oalerne. 11 Collina ba. petuto] 
Torniro necurate informazioni di ca- 
‘fatero sociale o Aisico, rinettenti le 
Fatterlstche | degli esiuimest | dell 
Îdska che osservano ancora 1 costumi 
le cerimonia gia abbandonati 
finto tempo, dagli altri esquiniesi. E' 
Mata ucceriata ‘una. strotta. relazione 
irelstorica tra gli. esquimesi dell'Al| 
Sa e Quelli della Siberia nord-orten.| 
Tale, Quindi, por inerito di questi enplo-| 
fatork. si è ‘potio attenere. un quadro 
(o chiaro lella condirinar del po 
lo cito abitava le zone del mare ci) 

















Mal2 2Sgle dalla copenza Intent 2| 481 


Il monastero del Montserrat p-[ai 


per. ricomporsi ‘subito più [| 








Rodolfo Lanciani 


Con. Rodolfo Lanetani, apentoat. fori 
a (Foma, sua città mataln, ‘all'età di! 
ttantadie ‘anni, scompare una’ di 
quelte uitimo generose è quasi epiche| 

fura di Areheologi cho 51 trovarono | 

fendera le sortî 0.Ia esigenza della 
fclanza archeotogica icattana lo. Roma 














rsa ola un naro prode 
Pata funzione di ‘capital del. Reso 

[d'Italta. È co 
dl Lapetani, sensore el Regno, tà 
protemsore, € ‘per lunghi anni. di topo: 
'Univarstà ai Roma, 











Do Rossi, 
Hi fondasore, degil studi. d'archoglogia 
ll poter disporre di. uomini di ve. 
plinto ingegno e di elevato sapere nei 
DO. degil: Audi. archeologici, come| 

‘ Lonciani, fu gran ventura per Tit 















altri ‘avtorovoli Yap: 
cultura siraniora | 
Specialmente tedbeca. 

Pur sorvolando iuite ls: pubbllcazio: 
ML minori e, apolalenta 1 numerosi 
'aricoli e Îe dotte comunicazioni selen: 
idche, che videro laico to vita 








Ho Atti scademici: tut 
menticaro quel « Bullettino de 
Tnlsoione : Archeotogica. Comune 
Homa + dova tania paris” dall'attività 
dello scomparso è raccolta, occorre ar] 
Fu! ‘brave cenno, dello aua' opere capi. 


ati Primo fra. tuta” 18 monumentale 
[Forma Urbi, © Pianta topogranca ‘th 
om, antica: pazientemente. ricostr 
fo. quasi canitmeiro per centimetro, ini 
Pfse asit avanzi cher gi volta in 


Femati ivazio fissati 
cmatico esaliszza: venivano Matati gt 
ficamente" to ramporto sta (cono gii cat 
fici ‘moderni costrutti o. da costruire, 
la £00 lo parsicolaregsiato indicazioni 
% letterario, fornito, gatte ton 
eiche, monchà .d, quelte meno] 

medionvo e dell ninnsci 


























Un letterato 


[E' uni verò peccato che Giuseppa Rat: 
mondi abbia mandata la sua bipgrata] 
[gol Masatotti nella compagnia. mesehi: 
ha della collezione di « Vite » dalla Cs. | 
sà aditrico ‘Alpes: (di Milano: pochi 
Ficahia: di confondere! fra tanti. MOri 
[condannati aì più smgtorioco. ma meri: 
lato oblio. e di passare fra l'indifforen: 
a di coloro che noa sono usi ad asten- 
dersi. da questa raccolta; aitro che de 
lusioni. Invece l'arguto @ fina eeritore | 
bolognese, acclagondosi ‘a parlarci per 
[breve ora del conte Lorenzo Magaiost.| 





no di lettere: del resio, uno storico 
[dovrebbe forsa concepiria' con maggior 
‘ampiezza di visuale, con maggior cura 
[di ricerca è di documentazione, 

Critica n sclemiutica valuiazior 








e pa ce e ra 
ET 
re 
oa 
ina 
FE 
ere 
eee 
ea e 
ona se vee 
a nn 
ne 
(ue sta date 
SAR 
a 
STEREO 
sn 
Sort 
Scie 
FI 
e cesena 
Sol die pa 
it la atti 
en 
Aaa eee eni pon 
Sala pe e e E 
eee 

















a monte, in 
'Oriente. dal fratello Niccolò, Cavaltare| 
lat Matta. ia partenza è la Jontananza | 
(del padre, inviato del Pena a Varsavia. 
E poi gli studi, a Piea, alla Scuola del 
Gallico, fra i suo! discepoli, ed infine 
la Firenze, cegretazio dell'Accademia 
[del Ciineato. 

Vita. quieta a serena, benchè; per { 
tempi, fossa stato uotno ‘di grandi è 
Munatt viaggi. Nato pel 1017, nel 1060) 
lataumeya aiovanisatto l'uficio suol 
Mnall'Accadiemia ospitata e protetta dal 
Granduca. Untcio modesto, ma su cu! 
pesa «la presonza di un'ombra inquie- 

"a e inceria, come una nube d'estate. 
[1 E' la momoria del Galli ». Con quel. 
Îa memoria; in qualla stanza, 1 Mass.] 
lot iniziava le sue prime sperienze; 
Soriveva in bella forma Ta relazione 
[delle sedute e degit studi degit. acoe-| 


Fino della scienza, alla quale dorer 





Portare i suo contrltuto dl ricerche e 
fi studio. Dopo pochi anni, in giso per 
| mondo, 


d accompagiare ln viaggi 
4 Principe Cosimo. Ma: 





[curlaco! ricordo (d'ambiente. con quat-| 
(che aimeniaro ‘e significativo  efetto di 
Icotore: « Velasquez.., tetro, tazitastco 
‘ funireo, cattolico. come. l'ESeuriale: 
L'Escuriale, mitra cosa che lo impres | 
siona. Un'archiffettura, come un fana: 
li ti«mo logico. C'è ni genio della Spa. 
‘gna. Ml rigore aristotelico’ comò l'a: 
ibndovano ii arabi. È molto sangue 
‘hero, molta Africa da” per. tutto «. 
Toledo sotitaria, vive come in un'omi: 
bra di sagrestia » Cordova, una cor. 
[Mn di torl: «i ricordo di alcuni colori 
accesi. 1 roseo. Il giallo, 8. l'odore 
del sangue bovino d'una macotteciae. 

















(Bering, prima dell'arrivo del russi. 





Gransta; s. l'insopportabiie archittal: 
lepura. doll'Albambral... ua'abisazione 


"conoscenza pel 





SEE 
nia preziosa, per lo studio dei mo 
e i cadi 
fili i 
ri 
Rie 





da 
Ret rt 
Fo 

antiguae di scioperi 
Me tcipuo tolto 
ta di 









Sonia tolo d'esempio la pino 
forino | romane, così ‘sapiente 
dicositulta da Alfredo D'At 


‘ton’ ticeretis di biblioteca 
lo di arebei 


fa Itala @ fuori, al primo grande. to 
[Dograto "itailano di ‘Roma antica sbos 
[io peli ‘cri ‘quasi. nello 
‘Opera sctenafica, 10 cui 
‘aborianza < beso] 
(tteterà mai ‘in dubbio: la «storia 
IH Scavi dl soma». Opera questa. chie 
[Pur avendo giò raggiunto | quatiro 70; 
patolo E venia. compia 
‘seibene 


IP, 
tn 
A o ae Ge 
RENO ara A 
I diam to 
Coe Sei, citati 
Gipi ione pie 
RALE ci 
Tiger oops ida 
Late iL gt 
Hg nigi 
Prc E ati ae 
Pia 
ORI Rie e E 
Re n Nina A 
Cino iosa 
ea 









































TI 
Honatotia eat elastico ‘un po) 
Mosto" e un ‘senso intatte della mi; 


| Hodolto Lanclani non volte mat scri 


rato dee 
nl accontento, di sii 








STR ni n 
conosca ‘contemporanei, non) 
fg 


us 


ceo cha per 








del seicento 


+41 uomini concepita coma un lavoro 
‘ di oreficeria ». Nel viaggio verso l'in 
[fbiltera, l'Occano io. ta lungamente 
'Pansare a quelle ome d'America, ch | 
ls! stetidono al di 1A Gel mare, quei 
‘erribili è curiosi ifbusneri delle An: 
fille: ma, di cera. quand'è buio. tr-| 
duce dai portoghese un trattato sula) 

‘Londra dapprima gli piace: te 
comodo, part Ilberumenta delie 
‘cone di tutto LÌ morido. che sembra tar 
[Capo in quella cità, va ad ascoltare 1a 
Bioria degli amanti di Verona {a un 
fesirizio che pare, ed è. una bettola | 
Pol »t ammala. pel chma e si stanca di 
Quella cità carica di storia, di rigore 
langlicano. di iectimonianza di forza © 
at potenza, 

Dei soggiorno d'Amsterdam 1! Rai. 
Imondi, che disprezza. giustamente ‘1 
Petteacieszo biografico “per cui. ogni 
‘Personaggio viene visto con sl och! 
[MIODI ed {snorenai. con qui poteva. ve. 
[Serio la sua portinaia od ‘ì sv0 dome. 
etico, dopo poche impressioni locati 
[1 irafmei, 1 commerci, che qui ras-| 
' giungono il maseino di compiieater:| 

za e di ordine, gli comunicano uti 
‘denso di vila attive, pieno di possibi] 
IF}itA © di sorprese »), Dreterisce. par. 
larot deli'incontro con Baruch Spinoza. 
[E'‘una della cose più perfetta al questo 
ìibriecino. Escono. sestome, aiseuson 
la Magalotsi « stupisce cha ol possa ra 
’ gionare tanto.  Guardandalo megito 

in faccia, pense al fumo del roghi, 
dova {n Ispagna si bruoiavano giù ere 
UG». Parlano di Machiavelli, è Spi 
ora si accalora:: ma il Magalott, «che 
‘delle potiica è venuto fncendo. un| 

Dretemto per. civili conversazioni 4] 
tando a fera dell'Europa un gran sa | 
lotto, s'annioa alto idee piatogiohe di 
Luna ‘iosota dello Stato espressa dal: 
I l'altro ». Con lo stesso metodo pieno 
"dl apici @ di malizia. d'artista, 
Riatmondi |trastagiia qualche altro] 
ISapetto del suo Darsonaggio di fronia| 
lsd un'altra pernonalGà ftustre di quei 
Hempo, il Montecuceoli. Come lo scita: 
alato 9 letterato un poco mondano, nr: 
sito. amante de concreto e delle ce. 
lservazioni natura. non s% potuto 
loapire con ‘profondo, complesso spi- 
ito eprouiattvo di Spinoza, così lin: 
Cotiro con l'abilesimo ed espirto. ge 
lnerale italo-austeiaco non rappresenta| 
lin iricato per. garbato diplomatico 
Îtaliano, Quando si tratta di farto pac-| 
lara © di sentire da îut quello cha vor. 
lrebba sapere, non riesca ad ouanerae| 
altro ché alvagazioni ed è obbligato a| 
seguizio su altri discorsi. Affari di cuo. 
ro. pochi o trattati cop serena sobrietà | 
Ut matrimonio mancato, per avervi] 
azionato 1r00Do sopra, e per aver con] 
[molta saggezza roisurato 1 propri mes: 
zi. 1 padri Fiippint, a Roma, l'ebbero 
[ospite, veochio e'stsnco. Ma ai suo sp. 
ito. abituato ‘alla I{beriA dell'uomo di 
cienza ed al vagabondaggio dal viag: 
ziatora por cui l'Europa 6 piccota, noti 
fa possibita la disciplina dell'Oratorio e| 
[dall'Ordine reilioso. Ne usci, con gar 
bo. cortesia. con moîta ‘scuse. E pol. 
‘quletamnte, ‘  Nosoto morbido » 
mori, solo: « pavero Conta, gii mancx| 

feto di una moglie, di un fi 

Lera net 1718, 

; ormat. fanta o tanto giustn 
lcato malo delta biografia scritte da tot. 
lorati seranteri, ‘è di quella misera] 
Pteudo ‘toria che si fa per canto qella| 
fadustria editoriale d'ogni paese, che] 
fa bone, una volta. poter leggere conl 
compiacimento. una sapiente ‘e bella] 
blograna dovuta ad uno scritto 


nr 




































'essare 
stapoati è aimesticare 1 migliori di ca- 
lsa ‘Joro: ‘e forse potrebbe a. dovrebbe 
laiche essere ricordato da qualche eto- 
ico detta solonza, che iitustrusa i 
[contributo ch'esti Grrecò al progresso 
[desti studi sperimentali a la parto avi: 
ta bel compito che, con altri, st asun: 
se, di togitere al'icelia molta. sura 
provinciale. Ma, con si libro det Ras 
Mondi, agi &- ora. qui tra' noi: coi eu) 
razionaliemo moderato, con 1 suo arr 
[bleute gi uomini di studio o di lenere 

[con { Selconto Italiano ed Europeo, 
'auelta età barocca serena e) fastors, 
Prudente ed un pîco spicurea, di cut.| 
attraverso giù ecorcì di poche dscino di 
Pagine. respiriamo (a ‘pieni polmoni 
lima. bocenta "d'aria ‘miracolosamente 





ea|nò. in pi 


Un problema. che appassiona gli americani [strane se 


L'anno di 13 mesi e i mesi di 28 


inematografiche, antesignano ‘e mecenate della riforma —- Vantaggi 
CSSSESETTO ovostaggi = I asia calendario nol 1933? 








ves von marzo 
gio elia. ia 
baie, fis quatre 
PRIA e atri 
ERRO sinti 
CA e tion e 
SEGRE Gi ft aid 
sitio ge tun, gonna 








e: |che, della mazehine fotografiche a pe 


SIR Ren 
Rea den 
POTE neon 
de Pe gen 
Pa 
Rol Lin a 
Re er ea i 
fe 
dedi ie ali Sisto eta door 
i pull om, dl i 
He cenere pei gine Pe gote 
Pro 
Ri 


Ilinuovo progetto 
gui see umtcgai spe ge 
A 
Pr tren 
o oli LI o on 
forno (in più ai ogni anno bisestile. 
Ri 
Loca quei di sarti 

DIE i I 
LR Sona i 

TI i i 

Aracne die 
Hutt fs Ri 
Rida A ia ati 
depth aio totti dle de 
lic caro isa va 
Picture odi Saaft 
PNE Miao 
[oreati tanti proseliti della nuova idea | 
nea dara e 
PRE ea 
Pe alti i 
Pieve anna 





8) 


























(fivili ia Seguito ad una Conferenza. ta: [com 


Eri tr incon 
Rata 
TA io. so i noi 
pi Resi Pei a coi 
FS 
N ceo 
Rocca di Gra favo fi 
Pi 
Tr nino 
O 
a e 
CARAFA 
Rot, Sat Tale 
RO incita SE 
Reef ic tone di 
pEr ti Sine prefer 
a i der ge 
MiA tit eri 
CAO dt 
Ae ia do 
Fano pier 
Re ao e i 





























miglioramento. Verso. condizioni. fe: 
i vi Dia ali Polat inemti 


Ù 
‘out 








innovazione, dovrebbe essere accorta | 
[ga tutti ‘è tra pocbl anni, ogni. vomo| 
forsa sarà già nbituato alta Guova di: 
Visione del tempo. 
Giorno 13: vanerdit 
ani eso dovrebba cominciare. di 


[domonica è siccome & mesa conterreb [12 


Bo quattro settimane. tutti 4 mesi se 
[minorabbero di savio. tì lunedi. ‘s- 
‘rebbe sempre Lt, 11 9, 10.18 8 Il 25 
fl ogni mete. VI sono persone cho 
i tasto cho d° venerdì Cagiatte De 








14 del mese, tredici volto all'anno; ma|DI 


a ea ie 
BEE 
zine Sa 
FERA 
e eroe 
Siate n 
i i ra 
|bir. Cotsworih, accostata deg! sii 











AE 
cin 





pa icaro canti SA 
fo ‘poco meno. dl ‘865° gior ed Ci 
Matto. giulo Geiore i clmgunatto 
dlimazio in più creando ui Almo tO 
Fato pre ogni quale ammi tino de 
DO panni rina toni int 
Penlazione Superata di ivo giaro 
(AI si pento cono dell'on 
Solaro. Quindi "i Itpa”Grugario "Vi 
fiero pere ge 0or aerosol: 
fedi na compensazione porte 
Hecofo on, Ivi er Amo non SO 
Nfebbero essere bisetti, EGit Sorresce 
l'oro ed avi errori, fatt molo se 
bile i eaiendasto ltifano, ogiento 
Hic gio tranne di i amo 
Bisssfe perché ero divi eso 
1a ll GI td 00 e doni Don fe 
000 bicesi Lo sarà lamno @00, Con 
Hives seodmodbmanto a sima 
Fe gelo N Avrei ottano ai 

Ol alemtario di cotsworih. il gior. 
10,10 più cho rimane gite le dla 
Fauna duo settimane, rercobia (sario 
domo. giordo strnordiario doro Tot 
fo. de cani aaa. Pene dl 
dnto del © dicembre 0° cadicite om 
Hit savato ‘6 cambia è fn nebenima 
Lo gennato, Verbs uNiactato Il gio 

di‘gioEnO ta pID gesti nm bien, 
'attadimenta 20" fenbrtio, Varie 
Mio allo fine, del. mese al Fiupro, 
fuso: è ho sareste De feto se 
Footenico, ima. tin giorno intertedio 
La sabati si Giugno © om 


Lunodî: festa nazional 
pireitoo te game pi 
a 

sine, Geena 
natlofeito edoce Genere Cantor Guitaioni 
Se Rea 
FEO 
cane sir ra 
a 
man “= deciderà per ‘conto so. come 



































= si deve Tegolare par la celebrazione 


deo feno azionali ma olor. ehe 
Kossengono l'ottale progetto. sperano 
Che UM gli annivarinrio ohe sono ce 
fabri con (evil pubbliche, serno: 
no. oscorvati. il Tunet,. Indipendente: 
Monte dal giorno della sGimana nei 
tuale «Soi Cadono, 

* Nol ‘amerlenai. facelamo attuatmen 
tei cid quando 114 ugo, 
L'imdipebdanta », viene "dl “demoni: 
sarebbe “Uguainiente. ragionerolo fe 
Steegiore “Fanniversorio ‘qallndipes: 
eni Il lunedi quando, cot nuova ca: 
fenuinrio, ‘end. di mercolezì. Na sito: 
Ha ‘atfatio nssurdo seleorarlo ll setan: 
do giorno del mese, Inveso del. quarto 
Abelamo i buon precedente per far 
[î0, mol vaso sell'anniversario. gel 
Findotta al Waebinzton, che. osser: 
Fato in sot giù Stat Until come gior 
15 festivo dl è fentrato. Glorkio \Waca, 
Ffgion mneque infatti it sehbrato ese 
[e fa Giftengnza i vndici pioeni è 




















tresca e viva. 
BAL 





uta al fatto che quando T'Inghmterra 


"fa “cole lagiosi adosiazono, pel deli 


Sa sottrito dj sonnolenza di 





toa 





avete 


Oramp, se sorfrito di siitichezia o di 
'dlareee. doveta curare il vostro siomaco 
‘energicamente ricorrendo al medicine» 
lo che l'esperienza gi dieciva di anni 
Gnilca fra { prodotti più eMesel'e noti 
ta tutto ll mondo; It 


giorni —- L'inventore delle pellicole 





lis. 1 calendiario| Gregoriano; nirono 
tolti undici giorni ai mese di sotiem 
Dre di detto ‘anno, ehe divenne 1) più 
CORO: mese che sià mat esttio, ‘Totti 
[li daniversari contintiarono ad essere 
folebrati come prima. netta medesime 
data. del ‘calendario, ma ‘quando. el 
Stberibani ‘Cominciatano ad oscervare 





Ge feto Li giaro gelo naclta 
fadbingion, aépo la sun morte, al: 
Gini pedata. insistendo che, gli un: ° 


dici elorni {iti nol 1752: dovessero es- 
Hera calcolati. hanno fatto decidere che 
l'ariniversario, dovesso ‘essre osserra: 
tò I giorno 22 febbraio. s nof li gior. 
no 11. (Lo stesso Washington non pensò 
final ‘a 6, ma continuò per tutta 1a] 
[Sta vita a considerare 111 febbraio co | 
Me Suo giorno natalizio 
ot 


1 vantaggi a 

Non sigalfica nulla seservare un an: 
alversar tn un. giomo, delta” tett: 
Rana: o fn n ‘altro: io splrito conta 
Ed oncertnodo ‘ina: fsi nel fonei 
più vicino alla ricorrenza. i crea un 
Fantazilo pes gii tadutrali e per i 
Mavortiori (lo eri, non è una com 
mena. 0 la ‘ciforma, ma un 
Fasiderio basato su considerazioni ame | 


TTMLE-CACMETS 














Ro 
vit ion prc sez 


PRON 
Fi sciita o pon i 
ran 
i a cai 
St petali Ai 
Pitta eo 
RAR RArA 
Ept a tico Rainet 
MO n en ati 
Rial rl 
EE PI nic 

Si pi a mes 
Pe ce vr 
Ren at pi 
PR 
FER snai 














lusvens ANTICA CASA": 
BORSALINO GIUSEPPE a FRATELLO 4.4 








RI 
SR 

E 
Pen fesa 
Re ani ara 
Ce o 


‘Sarehbe importantissimo il fatto cha 
{ gitrni di pass dagli oporaî, cioé is 
Bat, Colaidarebbero “gempro con ‘Ta 
fino mise in cul si deve pagare Il pa 
‘drone di cass. 0 Tara alti prgazica 

fatali. 

‘Le persone che hanvo un salario pa 
abile” mensifmante, 0  ricevorebbero] 
fredici volte al'annò, Intanto ll rispar. 
fio del-iavoro di contabiuta, di calco: 
ii sciistici è gi cancelerià ‘sarebbe 
[randissimo. 

Un cenfiltto osa la leggo di Mi 

La principale obiezione clie si muove 
lll'annio di ssedici mesi & cha 18 è uni 
iumero primo. e non è divise par| 
(Der 4, per 3 è per 8, come li numero 
1h. "Clo ‘dovrebbe apporiare tanti care 
blazieati misito abitudioi, ma ti cas 
lamento delle abitudini ‘viene compn 
[furato, col. progresso umano (ol. ia 
Hut le mazioni civii quasi la \otaltà 
[desti atiazi viene tcansarta aula base 
fnensilo, Quindi sì fatto che Ta metà o) 

‘quarta. para dell'anno hon colma 
derobbe con in fire 0 I principio dei] 
Pose, mon, dovrebbe, slarmare, ne 
Meno 1 padroni di. casa, che possono] 
[abituarsi”a considerare come termine] 
[di ogni quarta parto dell'annata. i 2] 
Ari, 1 °16 lugtlo, 41 21 ottobre a 159 

ficembre. 

È Sala fatta un'osservazione sul ta 
reno religioso da pario di alcuni gra 

DI di ebeai ortodossi, 1 quali sosceng 
[ho che l'insarzione ‘di un giorno del: 
l'anno che gog facela parte ‘al una, sa 
Limana. ci08.11 29 Dicembre, stabili 
bet pontitto. con ln lege di Mosè 
[che siabilisco che ogni settimo cicrno 
[lebbn escera osservato come sibilo. Ea] 
intatta questa osservazione è togica a] 











VERNICIATE 
LA VOSTRA 
AUTO COL 


























i ll'axiuate. 8S Dico 


io [totale i 


‘anchio seria. Però ll progresso tmano] 
ha creato tanti cambiamenti, che: sit 
Stessi israeliti. conea tema di contra 
Hanire alla loro edo. fino fatto qual.| 
(cha strappo allo loro lergi relleione, Si 
Kira che cotoro che hanno netto. in ta 
‘modo son sono qteelt ottimi ‘rel. ma 
Micl posalaimo, rispondere ‘che possibi 
Mente al. srarterà di ottimi. citadini | 
Rbitunti nil. vite del ventesimo eecolo | 
Î quali riconoscono, lant[Mta i ceri 
echie abiurdinî 0 to meepssità di un, 
erat in conformita desi sviluppi © 
‘Altro obiezioni: perte. nonne, pottet 
bero esistere. La Chiesa d'Inghilterra, 
la Chiesa Cattolica Grecn 0 lo vari 
Federazioni di Chiesa Protestanti d'bu 
opa è d'America hanno ichintato ch 
Mio, avrebbero nulla. In, contrario (nd 
Adottare | qualstasi. enmiamento . del 
Calendario, che Sia concordato coî con: 




















Cattolica Romaria mon ha ‘ancora. ai: 
nlazato che ataliudino seguirà e si ri: 


iene che Ja sua zione sarà informa 
"allo declstoni che probabilmente pren 
Hera ll Conellio Eoumetiso che st riu: 
Malrà tn Fiona mel 1950. 

31 cerca H consenso dalle Chiese 
(Capo, d'antio cadrà. sempre di, come 
‘ica, col Duovo, calendario ‘i ‘co: 
Worth, Natalo Pasqua, che sono ius 
Festo strettamente. religiose, cadranno 
Nel giorni. che” salaono. delerminati 
[alle Chiese: Semora Intanto che oni 
HI debba assora nosessità i, cambiare 
Ha dota del Natale, e quindi. potenò coi 
uovo enlentinio il 

da cronologicamente 1 

ire, l'lti 




















10° Innedì 
(di "Dicembre. potrdbbe essera adottato 
Der la celebrazione del Natale, Nel pa 





[sato si sono anchs avuta date aliterenti 
Der la ricorcenza del Natale. 

Tn quanto a fissare una data per la 
Pasqua, Il progetto del nuovo calendi 
Fio tietio presenti alcuno conaiderazio: 
fil gi carattere economico, Attuitenia 
la Pasqua è delorminata tenendo copio] 

l fasi della Tuna, essendo giorno di 
Pasqua la domenica. dopo” a. prima] 
luna piena cho segue equinozio d'in| 
Merno, che avviene i) 21 Marzo. Quindi 
Pasqua può ecsere Jo ua periodo dl 
ompo che va das ®8 Marco al 23 Apre. 
cioò in uno deì trentacinque storni ft 
[cul sl puo verificare 1a iuna pieni 
la Pasqua cado presto nella Ni 
(&ttenirionali è asicora. inverno, mentre| 
l'ultima data rappresentorebbò. prim 
vera inoltrata per le, Nazioni a climi 
temperato dell'America del Nord, del 
l'Europa, dall'Asia © dell'Africa; Gene: 
ralmente il mondo cristiano apare it 
lovi abiti per Pasqua. ma Te storte | 
[eotpente variano setondo. Ta ‘data. i 
[eni ricorre Ta testa” Inteodueandio. cos 
fin ‘elemento insiabiten che cambia. di 
ino in anno, nell'intera Indnstrin tee: 
Alle o nelle industrie. acesporie. Por 
fall considerazioni è più logico, sibi: 
Fe tri dita fissa dnche per În Pastue, 

‘E! stata proposta la. domenica 15 
‘Aprile per "la ricorrenta. permunentà 
delia Pasqua. tenendo presento il sit 
Bolo: primaverile. della muova  oaseita 
[del mondo 6 gii interessi generali nl] 
Dinio di Vista Indostrinto’ e, commer: 
[binlo, Cariamente. dovrà prima essere] 
Dttenito Ti consenso delle ‘Autorità, Ce 
Htlnne Der acceltare tato dota, anzi. În 

pine. del. catendierio sembra] 
di largameate dall'axiiudne 
5, 





































cho pr 








LAGE mo pemzo Rep. È 
"Casella Ponzio 165 © BILARO 


TA CALVIZIE PRECOCE 


vi-attendo se trascurata | vosiei capelli 
L'espalli diventano raul, aridi e fragili 

erthd mancano delle. curò pacessarie. 
În massaggio al euolo capelluto. mar 
tHiba e dara, lmpedira 1a formazione dele 
Ta \{orfora' cho è sovente la causa della 
'falvizio precoce. Questo maesarzio, cha 
Ron Richiede che, poshi minod, dove 
Però esser fatto colla Lozione Lavana 
Ple pulisce la testa, evita Ia Tortora: 
impedisca Ta ‘caduta del capelli e Dà 
Sllola la crescita. A parto Queste su 

roprigià, ta Logtona ‘Lavor che 

‘a ‘in ‘vendita dappertutto; dh un 
SGnsazione mollo piacevole di'reschesi 
ia alla testa. è rende | capelli Neceibli, 
Beitlanti è morbidi como la seu. 


AVBERTI" BENEVENZO 




















FINOVIAL RIVALTE 


teglie si 
RE nc ce 






dl 
a 





esa nc indetto i 

i Vinto, cerato 17 
Eat pae anto mu 
Ata a etto 




















4 


La magica arte di Toscanini 


negli entusiastici 


commenti berlinesi 


Un altro trionfo: il “Rigoletto, 


Berilno, 23 note. 


(can tulta la fortuna, anzi col culto |uuel. iccolo grande 
tì Germania, AL |Podio e crei “in'almi 


thio Verdi. riscuota 


motrice parta in: asni momento dal 
vomo che è sol 


Tini ato [Lorna e Una forza sotivatrice Snat 
È 'alotalf» tuttavia mon era mai stato | io? Forza: sol 


Fopolare n Berllho. Cinque anni fa vi 
Era stato dolo ma senza grida suc. 
Bisso, tanto ehe L cartelloni, 1 quali 


Gli stri minori 
Pottemiio! di questo _ finsso ‘conte 


‘Sungnon sl privano quasi mat gi Vendi, |nunure per- un ‘ezio nd esporre giudizi 
Ron avevano! più sentito il bisogno di [al Tuughi argcoli che Sai I iornali 
Socludere. I nome del ‘giocoso eapolo- [dedicano allo shrMacolo di lori sera e 
Woro verdiano. 11 e Falsa» ele Però [a col cho;no ‘ siajo Îl Font avoca: 


Rersera È sinto davo all'Unter Den Lin 
tea ha fatto cambiare, a quanto pare, 
i beminesi ed loro critici, 

‘a Non. è lin male — dice i) Moerica 
alito, sounio Punpipoiarta, di 
quecta opero = non b sim mali chie co 
Saia perche è bone chie qualche one: 
fa (non uoppo. fniquontemime suppre | 
Seolo Fmenen De. i veri lori di 

ta dell'arte. È Torso ls FAolaIte 
fitto un trionfo nddieitura eo nel 
RETTA I DI Tan 
d Uno cosa uiliriiura. singolare. 7} 
menos Se forma una casta #6 
tnon può essere mibricato, Split 
Sivigenfe ni solo servizio del erentore 
MAlfopera. Per ini non ci fono nb {er 
Genze, mi acute: non vi sono mernuri 
SOMA e mozioni, Kat pencb, 
Sumimenie. ronde "fanio ‘come inter 
Seta di Vendi quanio come Internele 
di Waznor. Una posorì di dicigrniò.| 
SI demiontore enza riguardi ehe tn 
Doe 8 tutti suoi coisborstori ta #ia 
Polontà. Una, esecuzione Ul questo ge 
Beto. nat eno “iisteine — conclide. dì 
Biomale — Si pò, ininire fl tale me 
Saramonto delle materia 


< Toscanini moltiplicato per cento > 


Ml Berliner zeltuno, notando Ya 
io (dorainio di Toscanini su tutto 
I'instemne è su tutti {suoi cotlaboratori, 
‘worì serive: 

< Vol! eradala forse cha. l'orchestra 
lie sta Jarsiti è cite unbidisce ni suo) 
DIO Jitvo cenno, sia. voramente {or 
Tata di Ingiviaui è di strumenti? NO 
È sempre Toscanini, cento volte molti 
nicnto, quanti, sono 1 su0ì componenti 
orchestra. Vol credete che sì quar.| 
tato delle. donnio che cingueltano Int 
‘nd fidi Palcoscenico a siniatro, mentre 
Bi idostra Ii quartetto desti uomini al 
[oro sco. siano dagil' esseri autonomi 


i essuna cha eUpsri e Bell fror 


fore. Ti ietore poro ee ne ra srazia, Ma 
fante 1 ‘stogoli” arts. sebbene tà 
domprest per definizione > nella todo | 
[complessiva espressa in questi giudizi 
Fiscuotono ‘specifi. elogi sempre. de 
tro. 1 ius remeraie del quadro tosti 
Ininiano cha è, secondo questi giornali 
[querta ai uan'tuce assorbente fa quat 
Dermibito finmmelle troppo. aecana 
lo ale nè squilibri dl raggi. Tutte 
VoG! Stuponde, dicono giorni ma 
lalire; ‘vooi di. tono, specltientamenta 
finiiabo. Chiare aperto metatiche. 

Lo Siabile "e ft = Falstaft o, lì ma- 
Igt. in Liopart, 1a Casazza. 1 DA Muro, 
Alfant, I, Ness, T'Autori ‘turi sono 
[esaltati “come nrettanti stri ma non 
RIA quasi vanti è precipitanti per it 
[spazi por cont» proprio. nensi coNegnt 
N armonto. di insieme con. reetnrocì 
(confemperamenti n rifessi dl foce im 
(ono etreto 6 rigoroso sistema. colore 
(cho costituisce "un Universo dell'art. 
La rappresentazione del < Rigoletto » 
Quesia, eem,, non più al teatro del. 
l'Unter ‘ben Linden, ma all'Opera. Ci: 
Mica di Clartottantura, assar pia ca: 
Duce del primo, sî è avole le seconda] 
Fappresentezione di ‘Toscanini 60. 
'acieso » 

‘Dopo i trionto di teri egli arilcoli 
entusiasti del critici, le richieste e 1e| 
ressioni del pubblico per poter. assi 
Btere, erano aivenuio attantiose e or] 
mnentose duronio la gIbrnaia, Davanti 
Dl teatro ha sunzionato tuto il giorno 


‘C'è Disogno di uite che ‘è staio Un 
alito inionto? Il «Rigoletto + è. una] 
del passlcmi del Dries ed est 

‘ho ovuto questa. sora. un: » Rigolot 


pro geo: siano desti esseri autonomi! | come non lo avevano da tempo. Forse] 


Diet Crndeto forse Ohe questo "Fai 
RNC quin dicono, > queto 
Stato, aio “ona totetgiea st 
Fo: seed sono maschere di Torconii, 


‘come ‘tion lo avevano mai svito. Se] 
deri sera, il nemanaggio di « Falatatt | 
ora itipersonato do im Mariano Siabi- 
io, quesia sera M Duca era nientemeno 


0% aggio, Toscinini è s0.|che Giovanni Lauri Volpi, mentre. Ri 


pra, Toscanini È cito, Toscani è o 
Sangue». 
È contin 


«Egli è l'anima della volontà: in| maggiora 


dalcio dl’ necvi, un compio di miu 
600ì1 peneirni dallo spino. Netta ‘un 
Sifcia dono FIL cb doi Mosto, 
dell'ano: ceco Setup. Bel i 
Sompintomento volato,  all'ider "iti 
Srasfon. Tufo in ul è concentrato nol 
ientro e. 

La Deutsche ‘Aligemelnie Zeltuno, dica 
ghe Il tsutro della Scala ha )a fortuna 
GI possetari ll magetore direttore del 
nostri iempl: ‘Toscanini. Il giornale 
Rota cho Îl maestro non conosee inter. 
Prefazioni. mon. conoseo concert, non 
ne permelte 8. s8 nb ni svol collatora: 
iorlr a concludo: 

‘2050 cho vedemma a senttinmo teri 
vata non sarà mal dimenitosto. TI pe 
RIO, demoniaco. dì Toscanipi. sepulva 
Sena rota. della. parittira. omi can 
finta, ani. musicista. Ln eva. orele 
Kira, edionta alle più alta disciplina, 
2 0a Suimcsio di Belezza e_di pri 
Sion 


Mibbtico ne® sato sraseimato divi. 1 sommo tra esi è ami 


soletto era Gadelli è la Gilda Ja Toti 
Da None. 1l'irionto è eiato, 
‘sibile ale 
popolarità” dell'opera. 
trionto dI + Falstafra di ieri sera era; 
nell'antmno ‘del pubblico stesso. che o] 
decrotuva. diremo ‘quasi una eorpresa! 
‘a una scoperta, 1a quanto. che Smpiic| 
Va Uta riforzia è Una revisione di un] 
diverso: giudizio pricedente. © Nel: suc 
cesso inveco dl questa sera, par quanto] 
Figuanda l'opera, ll pubblico si riposi. 
Ya pienamente 6 largamente, in quan 
tO che si unstava di apera cha egli 
Possiede dalla prima all'ultima nota 
Che nem sopra malte altre. Un irionto] 
dunque on dì puo dire più Moto, se 
mal, più gioloso; non si può dire più 
‘aperto ma dato a cuore più Jargo, non 
‘alà: più convinto me un trianto che] 
Ton aveva bisogno di una convinzione, 
Una serala di divi 
Pisogna considerare (clio era. per la] 
ontura stessa dell'opera una serata dl 
so 11 


ed'ha chiamato Toscanini alla ribalta [Lauri-vaipl che è stato per il pun 


Sinumorovoli. volte» 
‘E la Vassiiche Zeltung scrivi 


berlinese una rivetozione. Correvano 
‘parole grotte: si Sncevano’ paragoni 


« Quelli” che, colpisce è Ja. favotosa [con Caruso, 


arcomatezza con la 
chesta Non cè, 


ale stona lor 


Dira quanti o. quall sono stati 1 


a che rimenza (punti più appiauditi, dite quanta. 1a 


Îo Chiaro: intlo diventa Dassico È|chiamate agli artisti e quante quelle 


pei detiapiio ramane, sompre vivo 
Zaila. eeeonzione. To epiFito, Meste » 


a ‘Toscanini non ì pessibile. Esse sono 


ele peroizione 10: plrito ideale n. lsiate Innumerevoli alla Sine di ogni 


popolarità. ch i sollio ha incontrato 


atto e il'pubblico ha gsoto, pur sapen: 


do di contrariare in questo n una pre: 
in Germania lì « Falstatt», che è stato [0 
1a Germania Ii «alata». che d stato (cia Volchià di Toscanini #' dl cagio: 


Musica da cumera, 0 dic 


lnirgil grave pena, di Interrompere più 


ueica da camera, © diet? uu iur,[Volke Ja rappresentazione con applausi 


00 d stato più musici 
"opera Taitana pela gu 
unt 0 
dle n sospettato ». 
La Nachtausgabe scrivi 
«La disciplina dell'orchin 
MRI e dell'insieme è {n questa egecu: 


to SFUSI | ifolungati n scena aperta. Non, 8010, 


ima nella cantata della « donna è mo: 


Tha, por-in nosira. delk:[bile », ‘a sato perfino chiedere al 
la; Tatto scoprire cose finora nè ser:[dixo Lauri-Volpi Il bi 


‘fa nom l'ha 
favita ‘vinto. E° norma. di' Toscanini 
che mon sl concedono bis 6 il bia non 


ra, ‘dey so. [E sinto. concesso. Venti. minuti (dopo 


l'ultimo calate di sipario. 41 pubblico 


Ziona ‘assolutamente un modello, tuti [non sì, decldeva a ‘Inselare n sala e 


@laborsto nel moto più fine © più pre [chiamava pit l'ennesima” Volta atta |F' 


la folta dei desiderosi a dal richiedenti. | 


“particolari. fra teste ‘ed tm 


La faccenda 
delle false testimonianze 
al Tribunale di Roma 


Roma, Si, notte. 
tina mo 


Sissi alano), 
nostro Tribunale ‘a carico. dei. comm. 
Eenvato Fassio, del pro 


FIGINla Vela diese 
ASEM derit 


‘Sha è l'anpengice dall'aiero. dibasttima 


PO ita cai to 
BET to A ip 
tico ic tà eo 
Piguet ocio Sa 
MEI ont irc 
ARURETO dI reni 
ea 
aa 
ETRO ee SI 
HI attimo 1 Moio nà 
Pini sed 
o ca Ta 

(comm. Fassio. Si 
aura 1 Bce gta crt 
Sismi sereni Fa 
ST rac feo r 
SOLI tieni dado 
He doi o. ie  lzi 
RINO Vel Vi tina 
Richie icona ra bas degni 
HOcdlin i Tintin erat 
OI senato dti 
EI Ada N dia 


Soviet aio ph 
Ml cotloguio sodtto@ tn ghe tbovode 
Rioni, i dl oiran) no peri 
ei dn mitana escono st 
ia: glire un. essesmo giormaliero dl 


ima 
Ti Piemont che pll'ulima udien 
za NOn eta itato quale Mateo a au 
Mozso “slam, qlnzi, a Trono 
Epic send emi ai 
2 16 ho detto soltanto al 
ito atpubpe Gotto alia pu ami 
Foci siano Metret com i Feberioi dî 
bn Vetta en anita. 
Sebino comm. Pesto, quei 
conferma di cotcguio evito fia 
Rea Vie Mtiino, 6° mo precida i 
into 
Hate. timpreverendo SUmBla di tn: 
Gia di ro o ai 
ridente. riesce a ristabilie in 
[em fiato og ia Volt 
tei Ficonosetmento, ite asi 
Relitti odfanzn questo. date 
Pstetto mon vit ai sollaguto Ieri 
Pri Doo. 1 gori. Valtrila 
Hetibra ta testo, ina mon" ‘iodio 


(delia Nstonomia, 


e pal 
trignant, perohò 10. osservo. in î 


ll Pattignoni protesta # dico. che 

[stato sì Fassio siesso ad indicario ora | 

[Poco prima della udienza, nt testimo 
‘A questo, punto 1Ì teste Pa tn vivace 
(a 6, riVolio verso il difensore del 


forno, nola Dalla. GEiotei atvie 
Vite n Munn: c'era Tano Oppenti 
ll alfontore investe. vivademie ti 


Ha del tomulto che seguaci ‘Pseet: 
Fienta atepando per ‘quaicho niente 
Quando il: Tribunale rientra 1° 
OppezzI domanda se 8 vero chest 
ite ‘o giorni, prima ‘gel, soiiognuto 
Fece cafe tieronenmente i comm 
Hasvitario a Milano. d'une. | 
Pub deral <= risponde tì teste — 
Ho ai trattava di im Brevetto Cha mi 
Premeva di inanzinre. 
Alentra In ballo. Mueslmo Rocca 
Ao sua volta la pari 


fnento 0° Siano. con 


[gcani. suon 


[strare cho 1), PatzignAnI. sì troven 


neri, 

Viene 
carico. 
[Gomanda del. presidente, 
560 por ua una 


[scico” Giudiziasio, ‘ai’ una veampi 
[ffomalsitca fatta 


Sì Unita, &oipe è noto, dll un procema|ja spettare 


Det 
FI Avere. 11-14 eoseimbre (i. a, dietro] Slc, rimasto ‘ucceì di 


Lera din ‘pico getta serrata ‘fl Fid) [un 


Ft ento ciente 

cer TO o ili VOI I EE 
Fio e tate 0 

testo chiamandolo catumniatore. A eau:|St! geni 


o dl essi neSmeto nolo estati: 


La difeso oshisce allora, dat doc 
menti ‘con i quali at propone di dimo 


'Aîltano per. conto. del Federici 6 che] 
ae ne di 
ee 


rettore det Telegrafo di Livorno, CA] 
Fee E i 
lle è espresso il dispiacere per lo stra-|5t4 parlato: 


qontto Massimo 
‘e une conto il Fitaio, le Mt 


LA STAMPA - 


24 Maiigio 1929 


PROCESSI 


Tre milloni dl cambiali false 


13 avvocati al dibattito 


Mitano, 23 notte 
(AN ida Sezione del nostro Tribu 
nale si è loleinto siamano ll proces: 


rimeniata vgjenza el avuta|sD Sonia Walter Siuneend e Semi 
atliane Ni procesto che dA fempo, sel. Ne il imputazione te ace: 
Mia 194 Sezione: gel|fo conteo Il Muneisu sono preoisnte 


i truffa continunta 6 falso contimia. 


divo. è del: comendanta Giusapos|3 milioni 10/80 io Mr Comme ni Silla 
[zandino, ‘e del’ combndante Giuseop nf 70.800 mila ire, Gone, Di Fi 
o di tano 


[Cordera, sî' Mumarati, noto n. M 
EE ia icorcatezza el vestito. © Der] 
Mpa siesania che conguena: que 
‘Sommiasioneria ‘di. assicuraione © | 


HO celebrato Ginangi nta megreme Se [rasmtonrazione La potisaiiati, une 
lane. del Tribunale. contro. To beso [in ruta. questa ebtat in 


vuo. questa. {rovata. Ingeinora: 

Tatalficare una serio \di affetti. fase: 

[dai fiuaro come” provententi. dti 

agwnti della” Ford, fa forte. società 
i Ta ‘vendita 


ent dello BocivtA americana sareb | 
Pero ela Sultio, fol” scontare dall 
Elena" near ore Tato Te (a 


a garan. 
Ho dela Socio tbtraztaho Te 
etnie, di Zurigo). i ‘Nomernti eppro: 
IE) del mon" dere 


‘Agenti Sten Ford i 

[Eire atti ‘mat rit a oe 

ti perchb. mai. ricoviti. gati sem 
Sltenti. GAI. sesegmi  corvispot: 

Kt nile cifra dele cambia erano 


fm 
int dm Manera, 
nie vera auto come maggior com. 
e arch ftara I cono se 

‘tea 


Nicola Scialoem, avo comprano 
1 finputatl, manca soltanto. 1o| 


bosco. “So: 
Pho "trveco. presanti oftra Ml. Monerat;| 
[tie È passato darle carceri ai mant: 
[Samia ‘per, fenomeni. palco paratitis 
(conseguenti. ‘a. tipo dorsale), quei 
[Marino ‘Tortori. che figura. scmpiice! 
[dt secondo piano. T'avx. Emesto, Se 
sta," che è ‘accusato di ricettazione. | 
[Aldo ‘Bonati “5° Giusanpe, Zanent che 
[devono entrambi rispondere di favo] 
[Pegaiamento. 


ra 
Lita E 
'Perzaghi 0 l'avv. Sirena, per Ùl Mi 
e a 
E 
dei 
le 
DE 
ea 
Seas 
re 
in 
a 
; 
SE 
E 
sie 
ia 
[quale mette in rilievo che ia sezien 


farai Rinvio n Finale del Tottoi. 
Facinia ‘di nola pel conroeni de 


Pira ri niariai 
Rip e pa 
PERE de 


‘Tarino, l'os. Boeri 
a Sancta. 


Ibresenta come l'ombra, 


nn 
PR dii nre 
i are 


Il marito! 


condannato a 4 anni 
Aeti, 23 notte. 


‘himarasì ‘esiimoni. 
‘Atapertoei. Li” dibattimento, I 


parie ‘civil Gtussppe, Platone, patto 
o. delia 


Inti ‘tutti dnil'olegantissimo| vi 
redento. Ku 


Da 
Prestedo lì consgire Garpi: Pub, 


Îl ponati. "Atia "Parte. Civile | temi 


che sparò contro la moglie) È 


i tavestimento tu 
to, l'infellee contadino: rimaneva sievo] 

t0|a terra. 11 ‘Goschetl, sceso dalia mao | 
chino. ‘notava ‘com terrore come vel 
[messo dolia strada roesaro asvorsi pax | 
Cha il Ce] 


ao orrind 
“E onchate cime 
er Ai ecnmn R 

ato ai 


‘accedi 
buo! ‘principali. Isactava 1 presunto 
alicutanava. ‘Accorse 


pref uti ne 


Il parricida di Roletto 


(Corte d'4uitse di Torino) 
E comparso isti dinaori sl giur 
lu ‘giovano, manovale Bartolcineo Gra; 
Feo, ‘di ‘g4 ann, che 


[di Scipondolo Fpelutamenta si Vel: 


(gi vana "lunga serio di 
lari. Il giovane pretendeva del padri 
‘di duemila re ‘0 adaleità 


ditarin. Di qui aspri 9 
DI earastoro siro, il 
[pursito due voite per l'Ameri 


[ché al'corcasso alttove Javoro, 
1 Bi 


Hosen rido auputo 
(Cerbero nia intona 
Paticomparve i Patnugta 
Ide) 2a successivo o al recò 
Al boperigito ll padre. che stavi 
[cha nessuno avrebio re 
Opera. @ lo. ingiurio con l'epiteto 
<Tannolione è. 
Il Bartolomeo di 


Moni alt'Andrta 
‘sentra col masi 
Mario padre e 
[perforata tarzo colpo, 
Quando. tiervenne fratello 
She rei e Svinre 10 massaie. 
catia lai colpi Entarnati allaga 
lit motto siabna ‘10 Gr 

Ceoava di vivere: 
'Prgule dava la Corte il comm, Bobbs; 


oro, o ol 


Eee 
CRE 
Alieno 


ontmunmento dia 


rinite 
Samir, menta. 


‘nitore Generate 
Presigente ha accolto 


fori, mandando gli ai ai giudico 


dateiitore ‘per © predetti 


Lo chauffeur. Investitore 


ul nei 
o dentaneta 


È 


Ri 


se. oramai 
Freng raztato, I 
(Biella a daro avviso 
‘ondavero "8° si 


Ra 


re col imanico di ina zappa. il draze 
[nia rappresenta ta seuso concuiusione] 
io total] 


n’eiovane era 


'a lavorare 
fiche vigne n ompaguia' del iratello| 
(Giulio. = 


prima: soagiià det.ÎA 201 
it copio di geitore, daladk iN fool. cio rg pitrtoato forse 
deva PODI sano e. salvo dalla guerra ea aveva 


ia Gr di cav. Cappuccio, 1 SEAT 


TO nt ita asa 1 Pro serio 
Spec i 


Piena: | falso 
(gie te” que stanze, gatte ai dit: -Minisaro fiele 
Ù 


famenti | dicemb: 
‘processo è etto quindi n: [col quale sosordava, 


Ea 


È; 
DA 


Selen 


"spostava. reparr| 
tato geo gira 
‘inevitasito» ravoki 


zionato, ‘st rivolsero alle autorita. fa 
fondo i nomi del rag. Foà © del si 

Or Zamona. L'uno e L'attro Manno] 
immediatamente runteco ia iuteta del 
da (ProDbrla. oborabilia. profesonite 


siologieo Gra (nelle mani di um avvocato di Ives 
‘coro, a Noleo, lccise proprio pi-| 


‘iisultocobba cono. li ‘Fag Foa mal ab 
[bla messo piede od ‘ivfea. 


La pseudo vedova di guerra 


{{ribunate Penale di Torino) 
SI 8, svolto ie alla sezioua VII gel 


DID tg el rioni Got gii f| Tribunale" (pros. cato GUIGold, PN 
[ente ertaso a Gaso al divinione ere. {cav GotarAei)- ‘procesto a carico dti |(0n 


'avell'operaia -— Maria cristina Do bin: 
Finis. ‘i anni 48, da Spinazzola (Mari 


x America ite qui aoitanta ii VIA Mongravo 
[anse da Tama i " 


et quasi n dsconoto, 


ice) N 
[oltamente ‘a percepito. pensione e sus: 


cora im 
fa orelfe lo avevano attohuanato Der:[sidì come Vettova di guerrm. 1° fano 


stato riforito. rocantemmente e to cir] 


[costanzo bello quali in be Marinta rit 


fel ro” perpotetto in singolnra rode 
620. nd e 

Fui i mirto stesso di ll — Stanigiao 
Le 6 î 


Stato ce 
la matna}ginteria del Comitato provinciale pe 
a 


‘assistenza protezione dogli ortani 
i guerra presto ia iocm bratertra| 
a frode. Cio evvaniva suna ‘ine det. 
l'ando ‘Scofso. ti Le Grogie ‘aveva ‘ap: 


n 
fi de tal eu pale noire Cone e 
CLI aisi lfe ti 

i 


iaGEntI, “lo aveva fatto apparire come 
sparso. o guerra, cosi da conseguita 
Ha concensioh delia. pansiono, come 
î fresunin Vedrai Euerra. 


reso posto ‘nell'Amminisirazio| 
[he dente Ferrovia dello. Stato, riteneva | 
Foreoso itormare gel irucéo. esco 
ato dalla mogiia, l'autorità, per futo| 
[la conseguenze di logge. 
Immediato indagini Yennoro, disposte] 
o ‘dagli. accortomenti emiorae: comm. la! 
Marial godesse, gal dicembre 1019 


ic 
i algo e pci Sosta (al imola 


'vadova dl: guerra, Como cio nb:| 
id di fatto prima dei 
tra, All'opoca, del ui 
Le" ‘Grazio non aveva 
‘Costa pa 


por ottenere dn ponaione di 
ta ‘atto di  noteriot. re] 
‘dlianzi 1 protore "daî. maria. 
Imonto dt Vanchigila, e sortoseritto dal 

latiro. testimoni” compineenti. o. fn 
‘dello circostonze che. auiestavano, 
ela facova dichiarare. contrariament 
Al vero, che lì marito. Sunisino, Le 


Timpulato, “Mtorno] Grazio ‘iù soldato mel 60.0 Iegi. Fam. 
[ISO aerea erd iti o Cura divarno certa fon aveva più dato nol dl za 
‘er miaiotia ‘lia eetho è nveva|nin dal estombre 109 è che vane era: 

degni ino finseta le ricerche” pretao to com: 


Pete autori miliari. in Ds a 
Fllaaciato ant Municipio ancora st 
Alchiarazioni della Do Macina 
Gomanda inolirata da costetil.10 
1010 6 emanava fi decreto 


punta Vedova dl Auerrm: bet aescro 
dtt marito scomparso th toa Gi 
zioni. 


i (combo lCimento 


Inoftiv 
fi 


To somune, liu 
feat per" 

aio collo alt aiuti dallo det 

[zie ito nti ee (cop da ut 

Bd piscina ell ‘ostia tr: 

Comitato delr'Opira pazionale pro or: 

‘quia eltolondio mi aaigio 


fto miseria. ‘coso muggioricito. pe: 
Hush Mor ta ‘arave malattia cho fra 
(olio tn sta" baita Ti canegidio ta 
tizio le ratio eepio. 

Hate oe ottcnveio Gila nio più 10 8 
Ile coniato. nel dietunraro. tl proprio 
l Mastonne cha. runeit, ancona 
Dciieo cho lo erano. pervento par 
mito, di Tui, era more 

neu # niovembico 


IL Le Grazia inveco, era vivo. E ia 
laonnit st inra' incontesto con Tai ua 
(void: «Mi fiiro det 1910, proprio net 
epoca Mm cul siva svolgendo la pra: 
[cho pera pensione, è sucesseivarieni 
ts. in circontanzo varie, ve 
tento, fa iMacita riscossioni etto 
dalla Do ntarinis ta diano dott E 
dei coti naststonzinli. nsci 
iron 0 ptt na fo 


D'Atimintatazione dio 
sio Mm tag do alata 
(tetro ei, FAO Comvrn i dle 
Reti Gio Go” Citando 
Rita nccorani” bel teatertbo Te N 
MA pratico on SCASiro Lao 
ARIMA corta dito Focgiae 
OO oi Gli coso donato 
Rafa Torino i've enne 
i or 
SUO tin rod i dano io 
RO Nedo tito aio 
(itaca Toriecipato at to tree 
fn Nincodonin, ‘ivova. 
End culetto pratiche. per 
Fi peace" fn Gua, ted ei de 
n tt to atri a 
NES GE 1 cen Of era 
Ener ona 
Ent cei ZIES e asone 
e TI 
fe te lite te aria 
ME Steri in i Gilera 
RO cntotto WelOpata o rt 
ten Mt teso Cori Gt 
Mit avea pilo o Mitte 
Dn 
ups tore delimitata. queste 
dist pria di Tute 
ino ossia ente Sine 
('mergenzo dt cana, Le dichiarazioni 
Fatte tin) Le! Grazio 1a. aver ne 
telaio! del Comitato “pro. ortani ‘î 
(erm ncess o mrerotara, erano ci 
He soil: ta donna mon potere ta 
Fitto che 1 malo Tosco. scomparso ia 
Kerr, porehà ai era Incontra, con 
Pa Penta pene erat na 
DIA ripreso, mecenigamente. IL Trib: 
Pinto i cilento ia Da Marini cotpe: 
oto 00 ato reni 0 Ta eondarmani 
[n anno, 4 mes 10 gior i roche 
Bona e 0 1ie etnia beneniiaora 
[el eontono ai È meat” 10 giorni 1a 
anto 1 resto di Tato ta commento 
ntriormento ai: deco d'indolto. ei 
ts, L'Amminisrazione: dello Sito at 
era costtutta P, Cn mesto dell'arto 
Morbert doll'Avocavura. Brain. EX 
Henputsta Cora. difesa. dagli avvocati 





"La De Marinis, ni affrettò n ritiraro 


[Nast @ Gino Obert. 


I 


Ù li I 


er 
RN 


ù 
le Valvole non resistono 
ad una lubrificazione inadatta 








este, cei cagna anne ballato ari 
st ee ica fatto [pri così Chiarina miteto dol vis 
temuto Ta ol 1 Goverotto. nevi 

ato |sto ripieno di din 
Romei raso 
iuncetare. Fort 
Inn fondarono, 
Roeetomente 
Le ne rinviato a 


Il carbone, depositandosi 
attomo alle valvole, le 
brucia e le corrode impe- : 
dendone così la regolare 
tenuta, causando una per 
dita di energia ed un fun- 


ino. a fo ment pero che ia cis (Cite foglonani 
Riot Gole i mccuriemi fse o 
fi fe monfera che sempre ima' forsa Giuseppe Piazza. 


5 
St CREO 


amis 
I monumento a Cadorna|pi ii n anto ire 
1 pare dl pago [OE Ri tt OO ISOLATI Rie ide i 
Roma pate (EE ri SO TO Ip, CDOT ei E ia ito e me 

vifopaine, ce Coe el 000 Ni MT SRI NA i e ei die 
‘ Jeri Ji, Capo del Governo ha rice-mis dì Atichciani Revo. dro il Fogtiati del, sullo Irresponsa: 


‘ehe dovevano or: per 





Dro, presidiano, 
Nationale” Inaidati, e l'on. Rossi. pre 
Sidento, - dell'Assobiazione n 
Gompaenti,. lostome 


Razionale [Di Lonvre. Queste sotto 
all'Accademico|fa passione. Io eforsi. li sacritzio et 
dialo Matonlo ‘Elagentii.. i quale Undici Daragiie sati a Corso. di 


Presidente dell'Associazione|S! Pietro, e che sono oggi conservati 


ibirte all'Accaiomia di Pranzo e parto] 
affnirano 


to s00 Corso, di 


Ri Bano sotiopono I praga gel pilne. cenieale dl posto posteriore 


facenti 
adi 
ie 
SEI 


seduci delle grafite iuee| {a questa faro del mo 


dodicosimo, porterà. sula faceto it 
lierna una prinde crote ili pietra. Tut: 

lento. vrrk| 
contrasta in ‘ranito scuro Tuoi, i 


donna di (cui. è ritohisaliun la regione 


Sullo cariatidi 6 pogginto na sem: 
Ipiiclssima Arebitcava recante Ta seri. 


Îta dedicatoria Sn. corrispondenza mi 
“di ‘Capo dot” Governo ha fervida-|19, deMentoria sa, co 1 
mbnia airovato Îl grandioso prog IRA! di senta, si lesa sn tumibio 


ed ho evuto pargio di viva combi 


Senza per 1 presidenti dello due mos 


lori associazioni di reduci, che Pini 
finuva Ratio, 


ssunto. Lon, ‘Dei 


(ni torma tntenta. Questa amala e 
Toremante Modiltio @ sufetizio 

lcava, sulla ‘quale sono ‘arogsiati ali 
(CeUAÌ © paste, due Der Geni trono 


Croix è l'on. Rossi hanno dichiarato[Ln Darie della ecalen ‘a croce misura 


di loro proposito di Janelare una, 


(alte! matri ai lato. la lorenesza dell] 


Hi Loro, Dropoe to di lanciare Da e (rrinia è di cei metri, e laitazin totnie 
l'combattenti per raccogliere i fondi|0ì, monumento è di metri 15 


Docessari ‘Dll'atiazione. del. progetto; 


Il ‘carattere. picarnente. Ttnltano,_ al 


Îl' Capo del Govergo ‘hp quisrtzzoto|di, soMore cneanzioieco: ma. inee 


Questi fotina di sottoscrizione, a con 


di e n A Din IO ne i 


‘Ron. superiori ‘ad ua lira 
0 in pori. tempo che_lo 
d6rrà, A Suo tempo per iniegrare la] 


Inte modernissimo Ispirato ‘a wn'ae:| 
brin, 6 potente. cho con. 


‘onima raccolta, affinchè il monumen-\Muore mangiando tonno în scatola| 
d 


10 possa essare soticeitam 
13 6 trovai pronto per ina 
Bra cel dio 0. nonivereario 


tà compit: 


inaugurazio| 


84 nofie 


Stamane giunse 2° Frassinato 


o sato per IA DOVERE (certa Bernafo. Ghigo, vengitore ame! 


detin Vittoria, 


Sia. sorgerà io terniorio fi Pallanza; 
Dresso S. Marla ‘di Compagna, vacci 
Ehlosa quanrocentiosca cata pel secoli 
Sile notio amiga Cadora, nel cen: 
Îro del vasto piazzale vendo cul fanno! 
fondo i) scoscesi monti. ciel 


to aasletie. Quattro scale 
‘fase conducono ‘Rd Sim ripiano qua 
“Trato Sul quale” st oteva_1l' mausoleo 


Lao [ka il inedico, non pote: far 
fnegiore. Essa è tomba e monumene| isp atte Bel cn 


dimore ns 


Blenio, 
fentole ‘i tofine In conserva. Ne com 
ero, l'agricoltore. Giovanni Guaschino! 
(il erassinoto, 1ì guaio to lo riserbo) 
cime ntipusio per 1) mezzogiorno Mal 
fhon apperta ne che trangugiato {pri 
Mii Bocconi, cfu conto de, orsi 
rompi allo’ stomaco. 1 dolori, nomen. 
furono in modo tolo che, quando giu 
to cha 

tatre do inorto del Giassehtal. perl 
iimomento e onuaziore ti tto 
lall'amionià, giudiziaria. ‘1, carabinieri 
li Frassino provvidero subito. all'ae 


La parte laferiore è formata ta uni [ie fel. venditore autoinnto Ghio] 
Gripla quadrata aperta. soriontara da | 1) Soquearo rela scatole dI tonno: 


Sink Volla semieterica ‘di fietra 6. ni 


Gul centro sarà collocato il sarcatao(eemtolo til toni olterte in 


‘he conterrà. 11 corpo doi condoitiato 
TI Sarcofago card. composta di eetu 
Blocchi di "porfido sanguigno, 


Holt pere seen ini ae Ge te 
Croci. e deteriora adatta 
orata Mur 4 fori delta setole melo 





"unto. ofriva al. Gresanl divo dai cav. it. Berta 
Ronan afelio” DLC (Il ua fi Vogt afito i st 


Fe patrono di Pe 
Emi "3 presidenta” sosponda 


Iammentete RIT. aveosa 
Hi rinvio £ uovo unto, 


‘no ‘sentito. l'agente dl ‘assicurazioni 
Domenico Carella 11° quale. gios. che! 
cava. avato, dall'imputato. Micerane 
fimo. dalle xiveiazioni sula. Astività 


Rorade "delt'istitito di assicurazioni, 
fo invio a mettere sn 
[tte cib ‘ehe cell. fece 
L'udienza è 

ittigno per Ja discuesianie, 


‘Alessandria, 23 notte, 
Nel pomeriagio gl oggi è cominia. 
toa finito. li processo, 


Hi inito € Pecwiato, Prima che ti 


Goneiglio, lav. Senti, 


fto, lin sottoposio 
feglò, pludicanto altra, memoria 
tac. Verso. sera 1î ‘Tribunale, 

1 stent 


funziato. l'attesa ‘sentenza, con ‘cul 
Uiene dotto. il procuratore. del' Regi 
ito. FIorEFIOAI, contro. i quale. il 
Procuratore 00, Re 


loro ‘e. s60 
froninziaia la seatenzh. 1 Fiari-Fier 


Salo senfcerato è posto. Mi 





coafezionat 


“a e 
IST iaia ie, es 
a 


Liconziato 1 gr. UN Torslelto, vie: 


suini ‘ririviata. nl 6 |maltratuumenti alla 


Le frodi tributarie di Tortona [°° 


ma aveva chiesto in|roit un verdetto dî. nesoî 

cat 1a 10] pi tura ec le risposto go 
[host 8. A rectustone. da: entrambe 10 |siti Ta 
zioni di peculato e falso. Pa|di Vittorio Fopliatt 


tipo di ‘molta. ‘Appena 
[IMK0 (8 abbantonato piîngerite tra Je]fero 1a richiesta. gel. Procuratore 


ma 
ita la “commozione dei familiari, 


lo "ajeiro. provocamone 


vv o. 'dl‘ soll ‘infermità. di 


ti volta Foolenza e quando menta | pH, Piocuretore Gen 
il minacciando | 3 


o itota.Nmermang ia. respon 
Rift dei rogito Prae. ganito. 
pt iminut paricolari del 

[vos ‘tacedent. Foveva ta. omorabii 


Hadino, dl mario e dì 


‘padre, fonda: 
Iecometta fl Alassino MOSeA' e Inidit|ia su datl di tatto emereî dalla setrut | 
ÎI Nlisoraridino ‘stesso, aletto sinsigito| toria e del LN 

lhi ‘comm ‘ola allora. direttore ‘ge: (Porre sp illeso 1 tor, dol 


(verso "Îl marito,  perclnè. ciatera € 


DI SRI TRONI | veemente: ' nega ‘pero do. infedeltà at 


leibultele, come pure nega ‘i poetesi 
‘ngtiastia. "Altar 

ma cho ll Fomliati ba, agito 600 pre| 
Meditazione: esclude la. provocazioni | 
‘escludo pure Îa infermità gl mente. 
Ultimo oratore è l'avv. comm. Graz: 
lat della. Gilesa: "eil, simantolta “iuts 
(gli ‘tementi “den'acousa è pone a 


PALM sti PI CR n, Pe 
A 
SEITE Sr (0VaO. Ai GhacioSNO Dati tg 


[avversari uella. tcuss pi 


tibiale “pi riurassa in camera di|enta: dipinge con finte oteure e. to.| 
Fribunalo ‘a riuicasco 1 ta di|vata: dibine 


Note al'ico diat og da 19 
i da e (i "alito a 
Boia” gl ut voce _ scopa 10 
ES ftt tota 
RO e arie fi du 
[verso Ai Voi e vorso Ja figiantra. ‘Af-| 


Pa a 
DEN pie dario 
RR a Re ee an 


ere 

a 
Aarate 
ero 
Roe i e 
Ri 


‘fella ‘Corte. nccogiiendo' quasi. per lr 


l'atlol comgiunii & del” de|nerale, Ba prominciato a sentenza ‘gi 
tensore avv. Saral. Immeginiamente 6] condnina, "dei 


Fogttati. Viforio. pia 
Bene" delia ‘iernzitne per & anni: 
eni 0-8 giorn. 





‘ell'atto inse] tore” 


în base n ate verdetto, il Presidenta [7 


niSito Gai |Gete 
alto e gel|n 


la gresso, 
[Boschetti era, condantisto 
[AE t, 9000, 2100 i ‘nm 


[aneata di un mori. Si cav 


Miceh: gmramttro 
Fonda: 


di Ivrea 

Ivrea, 23 notte. 
Ia indagini. prontamente 
gaîlo nutorità aL P. Sì e dat RIE 
fiano "ettato una 


culpa vi 
a 

a tadi 
[unto è agonte 
Fincta at: sto Pol giangen 
do nd turca per imitare di 


pr. aderire ‘all'invito "gal 

da atulo 

ami 

HI faricoltor. rifenendori, come 


Gt [gi aicemimo, danneggiati, in' quanto] 
e oro. np 
"in ge: 


'lscarlscono, score. st 
fate condizioni di polizza mon 
tenti. lla. clausole’ che. epbé 





fio “tte patente ‘i ehaufenr Der tn 
Ù Ta Pre 

Ol, ritenuto, leftmenio fespomsabita | 
Îl pagamento dell'ate- 


La faccenda delle polizze 


esperito 
‘ce 


Hrene* agere al predizione "e bro: 
Begore snpagula, aesicnre | 
Forino "9. dela 

foro ta: 
Amedeo 28 
na 


HA Velscano, 00.) quei tore covo 
Tieni “riporti 


ASSICURA LA MAS 





avere to sa È zionamento intermittente. 
Per assicurare la perfetta 
tenuta ed un funziona- 
‘mento silenzioso adoperate 
Standard Motor Oil. — 
Società Italo-Americana 
pel Petrolio, Genova. 


‘STANDARD MOTOR OIL 


SIMA PROTEZIONE] 


In ttalla ‘annualmente’ 
se ne bevono 50 milioni di Iltri 
$  INITATA SEMPRE - RAGGIUNTA MA? 














'TA STAMPA - 24 Maggio ‘1929 


CRONACA CITTADINA 


N XXIV Maggio 


L'on. Paolucci 
tlerà a Palazzo Madama 
Tutti j elilagint sti raccolgono ogsi 
‘on 10 spirito attorno ai Combattenti. 
@ rievocare. l'entrata” dellItalta in 
Guerra, ad esaltara l'inizio del toro te- 
mace A eroico gacrifieto che a ut. 
‘stanza di quasi. tro lustri si îumina] 
‘i luce nucha più chiara e gioriosa. 
Lo bandiere che garriscono alle fine 
piro di tutto fe. case esprimono l'ad 
sione! popetare alla celebrazione delta 
Patria e simboleggiano l'unità della 
Nazione, compila con Ja guerra, # la 
conencrazione della Vittoria, afferma. 

ta dalla Rivoluzione Fascista: 














"Alle ora otto di questa mittina avrà] 
tuogo ai Cimitero gonerale una Messa 
dl sulfragio per | Caduti, ila quisò] 
nterverranno il Segretario, Federalo e 
{ rappresentanti delle alte ‘autorità. 


Lo Scuole torinesî ricordano diret 1 
propri allisvi caduti melle trincee e nel 
onerano Sl nome ‘tfciso mille lapidi 
dedicata alla loro memoria. In questi 
queter] convegni) cui saranno presenti 
Joi maggiori autorità. cittadine, rivi 
‘vranno ia ispicito gli érolel Bit della, 
nostra. Città, che passarono, dalia di 
selplina scolastica al campo del. sacri] 
Neto è della gloria. Ad uba corimonta. 
quella della Scuola Gabeili net ropo 
daro quartiere di Monterosa, Interves 
rà anche fl Principe Umberto. Coi suo 
intervento. alla. funzione della Schola 
Gabelli, Sta: Altezza sarà 1dealmente 
presente al sito celebrato Allo stessa 
ora — le -16,30 — in tutte la altre 
Scuole comunali. 

1 ‘Combattenti ‘torinesi accogtieran 
no oggi. tra le proprie fte un {lustre 
commilttone, S. E. l'on. Tulfuele Pai 
lucci, ruediglia d'oro, 
della! Camera, che ulene a Torino ner 
ulsitara lla Sezione del Reuiet e peri 
tenere una conferenza a Palazzo Me. 
dama. 











L'on. Paoltcet'aretierà a Porta Ni] 
va elle 1010 € serà salutato dat diri 
eni delte orgontssasioni. comuattai 





Mella Federazione Fascista 


1 Combattenti‘ l'Agricoltura » un 
piuuso all'Alitanza | Oaoperativa 
Torineso, por 





iduziono doll 
Vordo per le 
Fascisto, 








L'annlvorsario della: dieniarazione di 
Guerra vione commemorato ai Fssci 
‘Mo Torinese con una proficua inigia. 
diva, Su invito della Direzione Centri 
le dell'Opera Nazionase | Combattenti, 
SÌ sono rivalti nel iiorn) «coral. nella 
‘sede della, Federazione Fasolo, i sl 
fori doitor Riario Gino; semiore tana 
Ho. Battaglia q avy. Moschethy rispet 








ivamerite presidonis, vice-presidente a| 
Gdgrotario della Federazione. Conbar. 
testi di ‘Torino, cou 1 sigriori. comit 


of, Cravino ed avv. Tumbgnooi, per 
Re Fagimaione (el Sindacati Agiatoi 
tori, ced li prot. Ghuecoamacchtae di 
ettore dell iocalo Cattedra Ampio: 
to di Agticoltura. (Con la presenta dei 
Segraiario. Federale "3 .siuio stable] 
T'isinerarto della. propascanda “che 
Quaranta. Imporianti cette rurali de 
SR Frovincia, sarà. protsimaniente int 
Fata dal « Cneambnianie,. SSÌOne 
fa Nazionale Gombnitend. S. N the 
Rod Duce a Castel Porciano, li Duce 
Raricoltore mella feconda term 101 
ola, da Battagita del tao, Il disso 

[amento razionale del terreni ed atte 
vptoni agricole saronno Kl sit ese 
DI 9. argomenti tocaici che apre 
Firatno davanii coi rurali dello pietra 
Provincia, M. masaloranza cosstulti 
da Valorooi Reduci di guerra © da di 
Scinlinale Camicia nere; 

L'Alleanza Cooperativa. Torinese Ma 
apportato moisvol Filuaioni sui prerei 
GL generi alimentari di miggior vot: 
fm è venduti nel pronci spacci. 
Segretario Fedamlo (Ha preso pito di 
{all ridugioni comunicatesti, dalla pre 
Sideoza dell'AC. Gi ha espresso, li 
Diauso: delta Federazione: pur ii be 
Refca ininenza che da qiusati prove 
dimentl ‘può. venire all'economia. pri. 
Sala doi ‘itadini meno abbienti 

‘Anche a Dononierita Croce Verte, di 
Torino ha risposto all'appello. della 
Federazione Fascista ber ie Golouio | 
favoro del Dimbi raciii isso. (aratt 
fn promosso ed organizza per ii. 16 
Blugno Do vo una. manifestazione con 
Fara eporeva e sratlenimenti dh carne 
fera vario nel Parco Atiivsoti 64. ba 
decteo, che una quota rilevante dex 
Att i questo Stteiniivo sio versa 
BI fondo delle Colonie dalla Federa | 
Zion Fascistà 


200.000 lire della Reale Mutua 
par lo Iniziativa dol Faolsmo torinese) 

L'Ufcio Stampa. della Federazione 
Faicleto comunica: ci 

‘li Segretario Fetetale è neto di 
tefoutare um. poricolare elogio. al 
Giunta dol Coniglio Generate, ed 
Consbeito di Ammintatrazione, “deli 
Spcieth| Renlo Nlutua Assicurazioni 
Con. deliberazione (dì iert quella. Ant. 
Sminisirazione, aderendo, 
Talmente, patrioti o bo 










































‘© Liro 150.00 per Jl Painzzo del Litto: 





216 Hl orino: 

2 iva BI060 per-1o Colonie Marine 
pi 

‘ito. 10000 {ln seconda qbota 
sltbbclizione) per 1a Casa gel Bai 
alora: 

Ragmantevole è Votterta per ll Pa 
Iatzo Littorio, che presto. raccogiiri 
Tilt, tico audio Rit te ton te 
Fist ni Prior 0a E tria Gemine 
Ain Dirché. fa nrantaneamente di 
Siti th cem e a 
orco, per tna tale finito». 


i 
ina 














Alla cerimonia goliardica 
ql sori all'Untrersità. {l gen. Scundo- 
Jara, designato a ‘iuovo. comandante] 
la Milizia della 1 Zono, era assetto el 
rapprssentoto dal console gen. Sibile, 
Sornadarte Interionte della Zona. 


Alla Pro Cultura femminile 


Domani sera, allo ore gl: fila sede 
delle Pro Cultura. Fenimbino, 














‘est 
opera con tanto amore. per Aifon 
SEO Cultura, municalo. Tn. dorino, 


ASTA Moso un concerto di musica rus. 





ti tenuto dolo sinora Minta tipo] 
tino, Siedemo gl piunciorie la algno! 
nina ole ‘sasent. * 








‘uleeprestutente [1° 








tsttche, alte autorità è dalle rorpre.| 
[sentanze; durante ta giornata egli f 
Ira alcune utilte e la sera sarà ospite, 
[nor: ‘pranzo, deita Duchessa di PI 
stola. ‘Alte 81,1) £on. Paolueet pronun 
zierà a Patalico Madama ta conferen. 
îa che è stata promossa dat Coruiato] 
|Forinese «Pro Wibloteca det soUali» 
Ipresieauto da Sì 4. ta Duchesse di 
Pistola. 








1 Dopolavoro Postelegrafonico.inau. 
[zura rel allo oro 1 ai, Dresenza 
lè autorità pollice è dopoiavore:| 
ste ‘una montn Sari, ceto ‘com 
renda lavori. i pittura, disegno; 10. 
togcaNa è Javort famminiti. La Mostra 
fi oikia oralaata net sede” di corso 














La Fedorazione Fascista del Com. 
Imertianti comunica che l'obbligo fat 
fo Ale aziende commerciali della piaz: 
Ha dl tenore chiusi { geguai o gli mel 
Hall'anniversario, dbll'entraa “dellita 
i 1a Wuerra — 24 Msgaio — ramman: 
fato con È comunicaii testé pubblicati 
ldctn stampa Tocale. è di matura com: 
{rutinalo: esso. cUibilito al concord.| 
ti interaladacati, stipulati fra Je Asso: 
blazioni professionali. ‘miaresste. Det: 
fa condizione convenzionale dev'eese: 
Fh osservata fadistintamente da tuti 

















[call poet ‘in essere dalla ‘Federazione 
tincolano tutti 1 soggetti delle cateso: 
ie toteressate. ‘Le eventunii -inosaer| 





Fanza saranno. passibili di sanzioni. 
Lo prestazioni. del personale ‘in ore 
| Ea| esso dovrebbe Pasere Inseiato in 
IberiA, dovranno, essere: compensate! 
[on de' percentati di straordintrio | 
stiro fn aumento sulia pago ordinaria. 
Oggi valle ora 17 1a Banda presidia: 
fila fol Corpo, d'Armata, diretta. dal 
Milesi Franengeo Satta, presterà, ser 
Pixio-in piazza S. Gao /eon il peer 
to programma: 1; Gnbeiti: Marcia Mea: 
‘ordinanza, > Blancs. e Giovinezza | 
Giovineziate inno del BALE: © Mario: 
La Canzone del Plaver © Mercadanto: 
Ka selva sctncena, Sintonia: 3. Mi 
stagni: L'amico, Frita, Fantasia: 
ltevthoven: a) ‘Adagio cantabito; ) 
Hondo, (dita sonata Paletton ope 19): 




















Sio 





in mglienesei. 6, Wrgneri 
‘Tariinanse 














Assi del volante 


€ automobili preistoriche 
GE dl is neo 
Root 
RIA e 
CAR 
Soda one alti 
Pea 
SRO na e 
PE dt Pe 
enna 
TENGRNI i pegno g cee 
ARRE te de 
Gina ea 
Roi i 
i 
Rin 
SE e 
ROSI e AR 
PESCA 
TATE Cobra 
In Ra 
Re pen 
Tei 
SRI It 


1 dominatori della gIGFAAIA prepi 





























HIS, Qui olamo cal ironia fe vere 
RARA dol Volti e dcr 
di magone mono cele 

Pila acta dini 
Hibesto: firomesito cedtamo 








RIA 


parola 
Mrantomoniio Cas che ha realt 
[seguente nota informativa. O 


ala fara. ‘automobilistica. dello 
Std "O varamente coesione 
Di quest feti hon. teca ‘into 
Mesia Sco ui ont 
HI Gran Premio, d'eurona, di Monza 
Da icone Dren 
MIO, dbmentea. nilifeata alto stori. del: 
{PSI ie vlt, cho panino 

privilegio di asta “tale pronto 
aliimo” momento dall'area mo 
fio Danno, hm nio, di nere ‘io8 ie 














Fapresentata | da rina Dedion. Nomon] 








RTRotat in e 
CT iero ft 
SOIT Miu cli 


© rappresentata da von Banz un po 
DIO atrziania, della, procedente; ‘Imcatti 
risa 8 del 1805 (Ri primo. motelto 
Hi automobile fabbricata do Bene, nn: 
Crasso n un clindro e com la trat 
Infssione a cinghia. L'italia è rappre: 
Hentala, da tino, Fiat modello 1900 ch 
ha fato dl nemo giro diltalta,. co 
Motta. dal conte. Cacharano di Brleht: 
Tasto, fl auale era. accomipaamato dai 
IMasthesa " Ghialtori, 
ssa rabpretonta l'inizio di una nuo-| 
a &rn. ‘poichè ha. Il motore anterior: 
nente. mentre 11° modiolio precedente 
Molta Flat asova. ii ‘motore posierior | 
ite, AT primo giro elinin. che sì 














Steccanienmente 








PRATI pie ai 
Giovanni Agnelli, l'avv. Li 
ao 
dali tr 
pin 








st 
ianchî 








* Domenica prossima 10 teo maochi 
ne cho suseltacono primi paipi 
Te prime diideneo in DIO grando cu 
riosiià #1 ti priîni paset dell'automobi: 
Temo, aitanno uisnle dal comm. Fi 
itzznro. dal comm. avv. Goria 
‘e dal cav. Siorero. tre pionteri| 
‘altoniobilimo. ‘Alle. {2 macobine 


















soplietica =. 

Per bambini c'8 un'interessante! 
notiia ‘da ‘comunicare; ine, ccompa 
Fnati, ess1 netanrio. iibero, ineretso 
filo Stadlome Ma anche pil, spettato: 
[3 ‘paganti potrmano, acquistare i dr 
letto con rina sbert moito, tenue, 
Veramente. popolare. tre lire. 

‘falla ‘Provinola i annunela t'inter- 
vento. di mumerneinaii «pettatofi. I 
UA, approfticranno. della. psc 
fituzione "Nel 50. ber cento per fare] 
lina. gito di duo giorni a Torino. 
bfgttetit ai andata “e. ritorno acquista: 
HI domani € domenica saranno. vale: 
Moll fio a tuito lunedì. 


‘Ala grandiosa inanitrstazione gl: 
ito ‘sporaiva dì domanica. prossinza| 
‘lio stnanim (ntervorra. anch 8 Prin: 
"ipa Linborto St Aiteza. Tratti, Da 
Hictolto. Viivilo_ della Fetfrazione' Fa 
isa e si è complacioio doi nobil 
icona: dell'inisiilta.. promosta ‘a 




















L [ton otte balznva. all'artncco tra, le 


A) Grieaa Danza norvegese. È) De| 


Tatoria. al lori sono. stati eil ovionire | 


frime nel tempo. La_ Francia. sarà |& 


‘prio Ditia magrio dei |t01 


| nei ‘Salon di Aida gentimiente co 





Il Principe di Piemonte] 
a Villa Mater: 


La pie aition ai Noi na 
vita ste dia 
RITO dt ctr 
|cipo. Umberto. ‘con: gesto. squisito 
Rs ea Aden 
Bi so perdi e 
Pn 
oo 
ll n ca 
Lordi ui ia 
Roia ie 
rt SE n coni 
Rotta title metin 
Fio iano ii 
FEE cali ei 




















ta;| er così atre, 


Scene di fede e di commozione: 


sulla salma di Don Bosco 


Da quando la galma di bon Rosso 
vene mumatm fù certamente: quella 
Hi ori te ornata: più commovente ei 
Fico Averniment o a teo fe 
Oro i suor resti del ento! 


Oggetti di devozione a migiiata 
Una grande ‘atfiuenza di fedeli si 


qeribeati all'Istituto di Valsolie, a cla 
l ciriamente doygio nì fatto che eri 















Hoguo: con. membri, gel Consiglio pi [era sigiifa dalle’ eoleigita ‘al Maria 
Hompioto, (il ‘Coltento. sindacale, a | Ausiliatrice, ta cut ded gel in 
Fommistone copsuiia è fi VitUinza| mano legato & ia. opera di 
TS patronesse dell'inituto: (i Podestà gl] Don Bosco. È pelesvini spererazio. di 


RR ne 
RR RIT, via 
MER ALe dn 
A 
i 
PRE sa ornano 
SSR 
Rapa leg 
Pai MI 
CI era 
FE, aan RAGA] 
PENTITI AZIO 
Se den Io 
Reni 
emi de 
earn ne 
LT ae 
MI n at 
RR a 
SORT a ei 
i 
EURI Ie dina 
[del fondatore de Fascio torineso, e 
E one 
Pe i a 
CE ra 
ea 
Lie e 
a 

















rovine di Castngnevizza. Una paliot-| 
[ola nemica colpiva in pleno uno del 
lasco (he sì ocasciavi ngonizzan 

Tie fratello accorrera in suo aiulo, ma 
mentre nlava sollevando, Il ferito, ve: 
Milva ‘egit ure colpito ai capo. 1' due 











Sa 

cr 

e 
ti 
ini 
reina 
ol cinese Ta vista ni locati deltisi: 
pipe roveto corali prole di contorto. 











'BmaRgio: ed Umberto di. sovolo. dopo 


quer einsesso ai dirigenti. di Vila 
Aialer ta ita fodblntnzione per In per 
Het organizzazione a per l'ordine Tn: 


Terno vetnmento esemplare 
Demenza ina di 


Tasciava Ta 





in tmp Siponto si too 
E 
Ra nio 
To 
fi 








ii 
Rae Mele 

eno 
tania 


La festa del libro 


[Un manifesto dalla Datugaz. Plomontaso| 
TI presidente del Comitato. esacitvo 
‘ner fa Festa del ilbro, Pisiro riorkoil 
hi. ha giramao Il seguente Manifesio 
' CUAIDII, Anche quest'anno. cor 
Halo io consoreie data: ta nostra 
‘50 Ceo, allo ore 17-dl salato 2 
Flo, la il (Festo nastonale del L: 
Pralermta da Sì E Ton. prof. Pietro] 
Fedele, senaiora: del Regno, è dall'n. 
Avv, Dinot Aifiet. membro. del Gra 
misto. Fazcistà, Alleanza Naziona-| 
Hide), gusto simo itienale 
ia ‘sostenuto È Vinio ce pro belle bat 
Hagile a ravore del ibra Italiano, cano, 
Tifa "a atkeltevote. 1 motto del Duce 
"Libro e moschetto; fascista perfetto 























e 
DER Aia 
Santa! Îl pane spirituale è necessurio] 
RIOT ele Teco 
PERE Li 
PRA A ato ce 
MERO Lai (rie 
ica 
MREE I ita (nel 
TASTO Ra eve 
III Ain NL 
PE 
OE a 
I SNA en 














todi sabato. è domentra per Ta vostra 
"n init 

Torta | Gat 

sta ni i 


‘privato Ii Libro ialiano, 6 
a a compiere un preciso dovere mo. 
ta; dareta. ni (vostri felt. un. ato vi 
Ufo esmpio di piciotismo e di -} 





‘Riunioni 
por lo ‘studio 0 cura del cancro 
Lu terza riunione del 109 tea medi.| 





lei; enirirgai o radiologi del Eiomon: 
la! per io studia p'la_ cora, del. cancro] 
[ovra ‘luogo. sabato ‘25. corrente: ori 





fatto ‘alla ritiniuna prot. Pochetti 








ho, prot. gi fisica” sperimentate. detin 
Università, cha esporrà: "Come al 
ten Lernasiazione del Nadu. nel 





Iecatro di studio e 








[Forino ». Presiedorà il prof. cen. Pi 
lschrolo. L'entrata è Jibera” n tutti 
Imac! 








[Concerto di canti primaverili! 
Domani, sabato; alle ott 10 precise | 


Cie n lla pe 
CER Nea Ct 
Re e a 
(ta Paste a ep 
Riario Han i 
ERRO han, ne 




















foro” aei bambini poveri. della “Pro: 
Vincia ‘di Torino, 


laî ‘pianiotorie Lady” Decker ed Euge 
ia Caloseo, 


fto! mortrono sitetti, abbracciati. men [ai 


vor l-| 
pid alto/rineres‘amente 6 rit più vivo|D 


Ta] profonda, si rivolse a 


Id anehe ©, sopraitiito. cotmandamento] 0% 


ter pe Leali, mamo n e 
daflo. Tuttavia venne colicenso sha tok: 
Ato porta contato Ulia sato gl 
Gp il agvozione ce gli imiummenti 
(SE icon verano porta foi e: 
St con immette cos nottate! 
Siete Cibnovanisnii che ta pisa at 
Fo iintetrotamente dute è mile ao Do 
Tante Mito quat emo = enne tie 
TOrii Sacerdoti e due alors ndo non 
quatto Gi rendere dot fade el 
Rei portato eontatio co toto qui 
Fit cesti Eoroso Con iroltia 
RAME de, Goron 

Rfmiifentio da Matino cele 
SMI porno Ale Pencliiono sit 
fazzolehOi fin, I quelo micio 
rta pomiogi è epica 
Lio d'bclizone deli itevive per 
Peltiecanmo costa gii allevi sessi i 
Fiato di e mosca, a 

o don ta 181 Synertri gen 

ellopea Basa. in seo i: 
ocra e di ricompenia vlao d'ali: 
REA GAI dei miti ola pi 
AT ano Staino Gli cin coito del 
sa (Gba del VoRGrabiteSveettro ni 
Quadi ta citta dla ento Soptriri 
Tisoinani i miao de tina? put 
Homo osi nb dopo fotto a bici 
FPepo”e il mano” delia ell Bento 
GUEStO odio ci fo nl eaden doc 
Fititt Sediitatto mal Soticstste 


Una notizia fulmine 
‘e La suima di Don Bosco è visibile! »| 


Asvenne allora va fatto inzspeti 
La Rodzia. “nem pertestimente eat. 
[fi O Stima DI Dosco ero vinile, 
i Vaisolice ea anche \n età. E in] 
onseguenta Sl; tu che sitio sl po 












































ROIO di fedeli magora più che al mat 


Ho. Glungevano contadina e contagio 
Galle foro cascine, © piedi 


finghi tenti di leoni. arti ovino el 


i 
TRARRE 
ra 


4" Sipeciori sal 

lineciori Salesiani presenti e.1 mai 
ici sissi forono commei da ‘quela 
iesiimontanza lt fede. ste culto ost 





chtetto e fervido per Don tosco, è ven: [ci 


[fe deciso di mecomieniare. pi post 
fapui Lo visa aio anime fu'eoniesse 
È palla sato Sancia, si pi dl 
rio ita era; dove i eri ii ce 
O cieegnaati da DUmEGsI most 
Foe, Comineto fa shiata de) deli Po 
Botani slnoro ai avvictndarono coi 
Scordo © Gole nuore a Eingere mae 











he qui la iolia accorrente dovette SE] 
Sere Giscipliisia, © bia bigogna si pre] 
starono ancora. sacerdoti saiestani | 
Te suore che, si mattino iù. ortno] 
esi Denemariti. del fedeli postulati: 
leconomo penarata ot Gira dot be 
'Afoatil, don, Cane. don ‘Tonél, do0 
Afanone £ e sore Colongo e Morano 
Una scona che strappa le lacrime 
1 [PIO ed idinicante pellegrinaggio 
SONIA fino alle 16 ora -in Cal fe he; 
[cessbrio. porvi terne. per af mado ii 
negici a ontintare l'opeea: loco. Mi 
I sanitari € Srano 08. poso Machiud 








nella saera saletta. è averono anpena|U 


Metal STA ro 
Cie cel 
pà 
RO A RIA mm 
Rita i lana Sonata 
CR a Pino 
Mini tima tp 
SS ra 




















nin dat 
iatale 
Dop Rosco chi È) 
da cgraafa. dalla. talole Ne 
Fo dicemetio cagato BIS DI 
SE pian me noe 2ai ao eta 
Rho non acli POI 
Banned an patire eci 
vo in Allergia rg 
Blena ci tminceione e” di Veloce 
1 realio  conduana. ope ta 
Moti ivo Sintalgito aio di 
ost È atri di att fe 
[delta costanzo ‘stclbrate. che vini: 
So linee lc ela Sosia 
O ROOT le Rete era, 
Feat amet a nato saio isti 
Lantoima sto oenonio RION iosa 
no di veti tutto atua DeFE.ca 
HE ento di ance reo da aa 
Riina fol SN pontino ra 
a Venizione Ct (ere Bia atea 
ROVRMIVO pae ie TEO Or 
fifca comporti Sicini Romi on 
ni esoretzione det 
sî desume. dal sie 
puliti 
Resta fiater e Cimuiartt 


Un chimico e un industriale 





lendogit 

























‘accusati di manovre criminose; 


al darai d'ina Soclatà toria 
lia grave denuncia è stata, sporta 
Mad ente lusso, Nigro nella sia 
tomi "al sommisirttote "etto 
Hello. S.A Corninto Pomzi. ‘che ha 

0 eu peo a pi Vitiorto Aibeto: 
BE dondola thtnido. Giovani ar: 
fl d'anni 1, di Maiano, dimorante 
Hi Sono Fmbeia, Sho e riaduirto 
Gluienpe Macao abate rin Sita 
[boo la” padova, si, Marea il cat. Siera] 
Eciub lo, Zarri ci trovasde. da qualche 
Gone ene Tipendeon fiato Gastone 
Dez Co6 mansioni di esta Slice. 
ez ento tali preposto. nituta: 
1 io per Lume ti e. 
Eocudione gl scan e preset ela 
lalla nbucicoiona de sto ‘tra 
tico, 

NS contratto, inplefo detto Zarri 
emi latta menzione, deo specie ob: 
Ea al ciato di ‘tmera Pseatete io 
Borgio concernenti tn egurezione. del 
Oto doit Suciota GHz por cia 
RUMO CA, Cicitediano' partesiati for 
filo, ricettari. ‘osperterze. esset 
Ctcige-amente ‘vello sabbimenta 10 

lidicne tampo adito 11 cav. Nt 
rd tinta (nitrato ‘che lo Zarri sì 









































[fra presentato ad una soeietà concor-|ti 


fonte dillo Pezzi: l'Anonima SAFIR 
[it Allan. ‘ata in va Rik Tioiese.| 
È. pee stipulata in conirhtio il Fan: 
BreSentanza. e. foralto Informazioni, di 
hrattore privato. sall'aziandi cui cli 
ibpartenata. L'onerato abusivo 9 rt 
atiboco dotto Zarri, stando alle dichia. 





|è stata avvolta. dn arposito, benda! 
Impronzio a soturazione di una pr 











alti pezzi sinccati kon stati 


btocesso è fata da assicurare la conser 
azione in modo indefinito. 

Tori sera dall'Ormiorio di Valdoceo 
ata icasportata  atristiul 
fie durati ertotaio in cut sara: co 
Hocata To ‘stima. vesti 








foguianio con.ta cera. Mor. consigli 
‘del metiet. mella dentino: 
[tto de corpo (dl Bento = sorann 
host ici ose ‘contenenti ‘ssenz 
Mi mino 

ne gi Indinmenti. Da eri. intunrei 


Der preservasii dall'opera al tario. 


Le giornate solenni 





fest che vinnno "Ivogo 






[compa dici" Ieata ‘Giovanni Bosco, 
fino. senorate è 





fe 28, neì ‘Santuario dî aria “vs 
Tate, Rota talora puecubiale sone 





Maria - Ausillareia, Messo gente. 





Resco” siies e pelli ‘Cappella PI 
Mardi finto den'omtosioP” 


Da Val Salice al Santuario 


nol 


BI ponte. Umberto di fo tant 
lo Piazza. Vitrio Veneto "tin 
Also di ia Ae re To, di 
Foai rnpprosenioi. fel Giaro.o di ei 
‘Urna, del Beato al Fi 








fonte. Umberto 





torio Veneto 








la via Po, fisse 


den 
Fe. Noten per 

Pe Rat aaa et 
Farà 1° Santoftto: dl Maria Ausl 
Mr 





fol verrà 


Ho 8. dm ii Cn 





SS. Steraziealo: 


|corsa Regina Margherita, allo. sboce: 
CS 
COR 
Rene 
dote dard la ben da to 











Ilminato da migiata 





Ce 
‘tacolo fantastico. i 














enerale celelicato da ‘un Cardini 
Alle 10, Messa_solene. Pontinenl 
Hebrata' da nh Cardinale con l'as 
Fa di ltei Cardinal © olire cinquani 
Vescovi, Nei nomerigiio, nile 1 
Horl solenni. pontifeali; panegirico. di 
ito Metto Da un Cardimate; ben 
elone, pontificate. 








feste ssrazino comin 





Drainatare sta attendono sila pupi 


Sentrametto. di. tu 
'associazioni cattoliche e civili 
rendoranno poria alla processione: 


Binari apposti treni speiai 
ii compartimento delle ferrovio. ei 

Rai cn, dora SL 

lemnpato disposizioni precise 














Nuova, Porta Susa © ni miovo sent 


18 /6.0 giugno | qialt ripartiranno no 
Ha goratn è netla notte sapuente. Tora 
cord permettertano DI temi di iti 





Fritto per inectame ll 
frodi 


‘iu 
i 








ario del mona 


razioni del Nigra, trovava Ja ana con 
ferma nelle. Fivalazioni ‘Irapaluto 
Un ‘impiegato Nella Soetetà Sali. 
"ale affermava. di aver Visto. prese 
To ditta di Milano” la riproduei 
DI ul alsegno Di eu. originate er 
[itcace 4 "Torino, 

stersì. reso. dinilssionario dall'impi 
[&o è fa scomparsa dî documenti dati 





"di 











baloraro mel cav. 


a cl 
TRatoritA Riadeiari sì proce 





lia aeite della Sooleta Sant tn. Mi 
trsecio! di picchi. 








ito Neniva pure th luce deli 
Efondenza giassata ira Jo Zarei e i 


Unbile, como Termamente 




















‘for una «oluzione' a yeenice alcoplica 
[dllocca o gomma di beutolno, Questo 


to, di Valea 


i ompletata 
‘on. 1î capo che io ecullore Celllai sia 


oa, destinata. alla tonsorvazio.| 
 etala nssoltitamente, esclusa ia Iii, 


del 9, 10, 11, 12 giugno] 


i progromna delle cerimunle e el! 


(o così tracolato; 
ILA domenica, al mattino, dalle ore | 


Letcarcalia delicito Gee Rigleri 
Hessione ‘n comunione per {e signore. 
[ii omini possono confessarsi "e. ce: 
nica lle ileto ti Sua gra 


someriggio, Lì corico si sable 





‘iccompagie 
Ail 16,1 corigo si muovora fa piazza 
[Castello portatdoci davanti, Ia (care 
(rale. (QUI io autorità eccleiasiahe, 


‘elvis uniranno al. cortes 
seguendo per via XX Setfem| 


L'Urna' contenente, il corpo del: en. 

olioenta. nel Santu: 
fdionie Arciesove 
ba "imparitrà. Ja. benedizioni co) 


Con'emporangimente, sulla piazza di 


zione alla folla del 





in, clotiiche che met; 


ich 1 privati cu 
efanno da. Miuminazione delle fine: 
ire è det balconi, mentre atlo Stadium | 
(Sorrà ‘dato. "unsecsozionale | epettacolo 







olio iù. potlcotarggiata. dell 
Di publico, dat giorni. tr comitato] 


azione gi in omussotostda mel qua 
He nord indlcnto Fora e fl posto i con 
‘i sti en, 

ché 


ron: 
fengione, medita un sistema di rac: 
di binari alle stazioni di. Porto 


U) Borigo_ Dora, l'engeme aufuonza "ft 
Viaggiatori: che' giunuterannio nella no: 
tro citi nella Motta"e al mattino del 


‘onto ni treni 
beceratVi ch a distanza di pochi ro: 

‘arriveranno suite. stessa. Tnea, 
GI arrivi © le parieoze saranno cor | 
isiuo per ia durata dt due giorni è di 





ilegeini del Saléslani 
'ditiminno n cltinigere adesioni da ogni 


LA cinvostunta “Al 
Società Pozzi. "nom faceva eine ‘rav 


Ceva gonna perquisizione nolan: 
Figne det’ chico. a Torno. noncià 


lano, € 4 risultati portavano al ri] 
Materiale oll'a 


RE a Uci SRG Ida dro "etico 
EE O LORIA Ge i ii 
cn art ato 


Nlt:tuito dalla Società. torinese. Tnol 
corsi 


Società Sudr el rappare, quia pre 
(av. Nigra, chie il, chimico ‘gbbia. rr 
Olio ita sta itimet poli tar 


Renba. NIac, ‘consi. 
APPR IAOIT, one | ci St 
Be cgtttaroni ‘miterinli Sit deuntFa atiina aa a 
LO procurati dat ebimito e ben ta (patata ene 
pertica ‘provenienza. Dvegoiae 19 etsgno pigra 


lo] 


nl giorni, sono, giunti ‘molti Vescovi 











SERIES CILE Spot Caimi 
ES esnano 
SORA, IEISEA SLESIT 1 e tevere dl dis > 

al. eseguito in modo ehe Ii Mosca] L'Arcivascovo, di Madrss. (India) 
Ii mie ANI mete Sed cinta deal Ide 
fajjg] consorvano in un unico perso. GI IT. Pa tiyt ani imenmenti ener. 





Î drnato da ‘una folta. harba li 
Térroro del demon ÎL Vicario del 
Îa missione del Iivaros dell'equatore 

% fomin. I quale è Uno tra più 
Eorgerosi missionari del Snesiani Cha 
Ri Tanto cesitera senza, perdersi 
Mami. (ngi astacehi toriogi ‘terra 
Fal settaggi, conteo è contri di. mie 
Hionci Sitaccni cho iniolta avevano 
La liaalco rpliogo. Egli coota ni suo 
Attivo nun gite imprese Fette por 
spadizione Sfettine nell'interno dille 
Tftosto misterioso «d inesplorate, More: 
Simi vicario mposoiico fl Nngellano, 
Aietessoro dot compianto. moli Fr 
te mpne, Gia, vescovo este 
Gratrra che, come abbiamo dello eri 





al 














Ù 
o) 








ti 


dee 
RE iue gio aretino ji oro 
ea 
Rime de, Cee 
ARE toe ine cupe 
dj per.ta propaganda cattolica. nn acot: 
n Roe ini paio “at 
Si 
i cesti oi Si 
PISENAi iiet Uai r 
ERE noie 
i 
CE ti Cuor Se 
It a ho Ti 
iodio a 
RA Rini orata 
ALn ernitt 
Pia atte dm 
Ro atte oli 
CRT 
Ni Pn 
Tit Agri 
Fi mico 
TESTARE it ii 
Lin acne din 
Siino Pinna 
GT ii 
AO gti ia 
Fieno pica Sal otti 
REST 
ER nio gt 
e 


Come si svolgerà 


la beatificazione di Don Bosco a Roma] 
L'intervento dell Pontefice 

(O, (E Boongaono Invii at gico» | 

Heat corimionis dela beninenzione di 




















da 





È 




















‘9 
‘a 


fila carteora. tua) ad ceco è 83; 
fo costruito tin praada ripiano su 
ale. vengono, aleposti + scusi er'il 
(atrdinait 1 pretati i Capitolo del V 
(fano, par le tapprssentianze dei or. 

Litni elizioni, eco, Un'abposica riv 
Mic la casato per 1 superis 
elia sociotà Salesiana. A ridosso. dell 
frana! pilasii che. 











n 
TA 








Hiichaangiolesca sorgono. le iribunei 
FC i membri delie famigile reali pesi 
È ‘tel Papa, pet il Corpo dipi 















loseenico. linatco, per t passizialo e. l'aristorr 
’i°giorb i010 e 12 saretno dealcati [in romave. Un'altra iribuna acc 
[al fido solentie, ‘AI° mattino, galla [giiérà [a rappresentanze di ‘Toriio 
ore G alle 750, Messa con Continione |dell& tiro cità del Plenonte. Il gior 


fo dilecdenie ia cranio Ja 9 

a” toro Heat, giunia din Tori. 
Moncia doliecaia aulbaltaro Sui gran 
Ul'plioatot ono stati collocati i riseni 
(dabaseni cinte! doro. donati a 
[Afezsendio VI alla basa vaticane. 


io Me 


(baria *Gì, araezii ‘quelle del preiati di 
Ficchi drappi di damasco. 

Ta Messa, verra poutifeata ‘da un 
iaionico, dla uti rivestito alla 

limi) vescovile, che sara moi 
[banesi, logaso da antica amicizia ail] 
IDla società salestana. Allo. funzional 
(omoridiana, ‘nella quate iaterverrà i 
Pantelice, 1a, benedizione eucaristica | 
sarà. ‘mbaiita. da mons. D'Aquino 
(Correa, salesiano  areivascovo - gl Cu 
ba tel Brasile. Allo scopo, di dare] 
lalla. cerimonia. i ‘maggiore, carattere 
(fi solennità, con molta probabilità, l 











| 






pella. del Sacramento, ‘come 


fina porta centente salutato 


[AAle rombo — argerton 
Fanno la mareia. del Silve 
Mavata ‘centrale. serà E 
‘orto: 


‘he torno: 
vi Per ia 
1 'nuesioso 





fre nello stazioni. e di sostare ‘uei 
anto necessario pes Gonsentire to sca 
Fico e Ti enrico Mi Vinstntari Ti 


qualto dla prcteniazione Soli efe. 
forni Papa da parte detta postulazione 
[dba ‘eabsa, © Esso: consiste 

fina somagine del suovo,. bento eni 
feta, im una VICO riccamente dest: 





He 
[dizioninio «bouauets di fori ‘artificiali 
fimemmento lavorato. 

‘Timo della solenna processione del 
[commun Domini, ‘nila riunte partecipora 
[com'è nota iL Fontense, darà una pio! 
(erande solennità” aa Nentfieazione di 
Don Hosco, che, viene così ad. essere 
[8 primo, Importante. avventinanto re. 
loro che si svolgerà dopo Ja Conti: 





Mortale infortunio 


Terrazziara che sì afracolla jl capo 
JI terrazziore Giovanni Baltisia no. 

'apni dh, residente a. Verolenzi 
rl Inlentio & lavori di scavo. ar: 








SOIVIA Fiochemo, pur tagliare Gn par 
[io di sostegtio del ‘li delta Tuce ele 
Fica, paio alto 10 metri circa: 

La' fossa ‘era (Gib profonda ua me 
Ho! aliante centimetri eu it Rosa par 
lusciene. assieme ail vt compagno, si 
lagzrapio prima sd usa fune siete 
ta ai palo, pol abbracelà ii paio scs! 
[so, Ma adi un frasto ii paio sì stacco) 








[capo dello sventututo conico la parete! 








[nicipale accorso consiatò |! deccex 
ieri a 
Cin o De 


Le assembice 






fornenti pubblicazioni Indnetrinti ida. |dei ssi i 
trota Sl Ipaeni, el cene sed aio n 
ET GA dota 
i 


N è lihputato pure 1n-|itips 








Dalle lontana Missfoni, ino questi ul-|di 


di recò a ‘visitore la salma di Don[x! 


bon tosco. ebe si eroiserà all'altare) © 


ino la eupola|ei 


"ntecà di scendere in San Pietra| 


| Sarca tene plants Giovinetta 4 


al stiono| 


"Termiinaia ja cerimonia; avrh Iuogo|Gre 


solo di como, fiogima, Margherita | 


(dita won naso e nico a achinccinte ila 


Seguendo la Cronaca 


Le belle senza mai 
D'diviato del concorsi di bellezza 100 
Ilie le più bolle la possibilità di far: 
fl. dipiomare, mn eiaparmia loro ale 
i 19 Eritiohe malevali di tutte te aitre 
Honno, Fibeli sompro al ponderati giù: 
tiri iél griury. Poco male, del resto: 
fama donpauienmente detta scommara 
fiano è posta a confronto con un'ala 
Hfa grazione. La bellezza vale poco sa 
Ron ai ga vestite Con bitom giunto. 
na tea ciocco e pare n fotco»s 
purarsi tina dorma che Ma tante 
seduzionii La liquidazione che si svol 
Ro nel Magazzini di ieesuti delta Sì AL 
Bice” inertone < via Milgno, angolo via 
Quatiro Ninrso cè perciò una vera matt: 
Da per lo signore chie dovona ancol 
IDrotsedersi di vestiario, Per necessità 
[DÌ esombero tttCI prezzi £ono sinti rh. 
BaccGtic anche quell! det tessuti più ini 
‘cdi malto, Momento più propizio. per 
Tare fl avuti non gl patenbe e 
‘in, frovare. Ma conviene attrettarti 
Trohé sono appunto 1 esiti più Detti 
Ebe vanno a ruba: lo signore più solie= 
elle faranno. (ta sceltà migliore, 


CURIAMO 
intero gt 

a lImiereno gita Dit 

iihado dale fabiriehe più accree 

ei condizioni e vane 

[hdd con tb ott verme onesto 

eteri, ornetieria. Tende, citoruntà 
Midi Vontoti bi ‘tstea ia Gita 


LEOPOLDO GROSSO 
‘via Garibaldi 5 (ancolo Via XX Settem 
Bre) 0 prima di decidere doi, vostri 
Acquisti fee ino siero alto ue 
IRrandioso! velrine o domandato, senzir 
Tiipegno, quinto in essa non d Seposto, 


GRANDIOSA ESPOSIZIONE | 
del MOBILE MODERNO 

ta piÒ Inferestanta al Torino. 

TaSogazione propria Pregri. al tata 

Safe Van pen I rr 

o. Vittorio ang v. Frelus (tram 3 0 11}, 




























































LA. FABBRICA MOBILE 
Retis-Dana = Via. issigtlo, 30 
Capolinca tam n. 8, Borgo S Paol 





Vehdo mobili. è cargere. 5 prezzi reale 
‘nente convenienti: Vasta assortimento 


VESTAGLIE a lire 20 
colori’ otidl: Arneodo, S.. Teresa, 12s 


TEATRI: Spettacoli d'oggi { 
'OMianELLA (Comp. drain A. eten). a 
"i e a ail dd di Alte 








ro Siviit di 


O (Compagnia geni 
gaia Ar 


Ron 

vtrroni 
MRO nio Coi 
Serio 

MAFFEI" cre 





Varietà. Ore 84: Dancing, 
Cinematografi 





SALONE  GHERSI 
E: ftsata per oggi la e premiòre 
|meravisiioso Mita sonoro edito 


zia 
Mato coi Se 
OMBRE BIANCHE 





logscenda: poetica. rihoccanta: di emotte 
I è di Dellezza, che.sì svolgo nella 
Teolo della Dolina, ro. uomini pete 


Taitivi è sopcivo fonti di armonia. 
fonte Biue e Raquel Torreg 

‘sono 1 nrotaroni 

uaaglotea 





CINEPAI 
Za olernta trionfate di Maria Rorda, 
DD ELGIN VEdLE sesta 


i» I. A. R. - Radio Toring 
Lon ene 
pit 
Ul programma d'oggi 
gerereroe 


















Rie petto Paiolo valso, 











Praga e. Cox trat, 


PR tento 
St Sui 


Siero. 
"nono 





sonsisteranno in [Fin 


Ha, fa un artistico reliquario contnen |S@ 
i reliquia di Don Basco, e nel tra:|tEct 


NOTE SPICCIOLE 


myasio 





ita Atto 
Ra 

si 
a 


Rarziore 21 Wiza. = 
e Putin 
fe e 


Bollettino demografico 


2 Maggio 106), 







Nasorre 
MATRIMONI 
morti 


38 














ULTIME NOTIZIE 


Polonia, Ungheria 


LA STAMPA - 24 Maglio 119297 





e Piccola: Intesa 





Zaleski non andrà a Bucarest - La 


rga eco dell'incontro di Budapest 


= Una nuova fase della politica estera medio europea :? 





Vicnna, 23 nota, 
La comunicazioni ufficiali che finora 
al'hanno sui particolari. del soggiorno] 
4 Budapest del Miniero degli Estari po-| 
lacco Zalesk! permettono di ventre sen. 
z'altro a conclusioni? Ormat; non è 
forse più il caso di formulare ipotesi. 
Tutto quello che a Budapest ba potuto 
estere deciso, gi mapifestarà nella po-| 
litica europea se non oggi, domen. 


Nuova fase pollica 
eri, Iotanto, abiamo registrato Tel. 
fotto dalaterio che sul convegno di e-| 
‘grado della Piccola Talesa hanno avuto 
Î colloguii fra Betblen, Zaleskt e 
Walko. Dica IL corrispondente da Bu: 
dupest. del Neue Wiener Tagebiatt (an 
‘che questo è un giornale davvero non 
‘successi. di 








6 minisito polazco segna inizio di 
ta muova Tue ip faster dì police 
Ssiera. ‘SÌ va oelipesido una, conse 
ione 1a quale mira n opporre alla 
Piccola ‘Intesa. ua. collaborazione. rs 
Lalla, Ungheria è Polonia. Meerto È 
come e quando questo progetto, pote 
sealizarsi; ma a corto — conterma il 
Corrispondente — che si 8 di trenta ad 
Un pasto. accuratamente preparato, e 
the presto si ‘avrà a che fare con una 
Ungneria la qual, dopo avere fino ad 
Og lu politica estera agito d'accordo 
26 italia, tuttavia senza. rinunetere 
Sn coro fascento alla guida brianmice, 
a giunta pure con ia Polonia ad un ne: 
tatto che sì dovrebbe mazifetare to 
Porenoht se 

Dato ciò è evidente che te ato 
zioni brlgradesi di Banes riguardanti 
mn prossima | concentrazione. degli 
Sinti medioseuropei, alla quale dovreb: 
Be partecipare. pure. l'Ungneri. de 
stano pochiseim Impressione; e attret 
tanto Ta minaccia di serra di Miro: 
esca Der il coso che Sì tenti la rev: 
done Bel traiati i pace, Lo” stesso 
ante Bethien, del resto ho detto di non 
fitenere attuile St movimento. revisio 
Risto © che le sus speranze fn propo: 
ilo Concotgono soianto n ore 

«I, geni css — concluse informa: 
tote.dal Vaie Wimner Taprbiatt = non 
SI pot spaventare rUnghema con 1 
pericolo di Un'azione autonoma: € 
Hone ironome tene a ereare accanto 
‘l'intesa elle grandi Potenze i della 
Piccola Intesa, fina inteso media alla 
quale aevono appartenere Talia: Dn 
Shoria € Polonia, curtavia senza intac: 
Sara do snidn compieine. che sarebbe 
Scostaria per marciare di conserva in 
ita le quesstoni 

Intero co Viva dslustone del. ro- 
ment È qui in un primo tempo ave. 
Vano. addiritora ‘sperato ehe. Zeleaki 
Dredense coma eg gli impneresi 
slo dopo di essersi anboscato con Mi-| 
«FoRes02) ainigro degli Esteri polaci 
‘30h fato umelalmente sapere D Be: 
SArer‘ dover rimandare ta sua ri 
sita”aì prossimo autinno Facile 6 ere. 
re as telcerami dalla capitate re. 
Simna 1 quali mariano a penosa. sor: 
resa. Livenza cerca al spiegare. ti 
Ripeio, della cilta con difieoità cne 
Zalesta avrebbe incontrato a Budapest 
fe suol tentativi di mediazione nella 
faccenda degl: cpianii. Però «= a pre: 
saindere dal. dubbio. ormal, pertetta 
Tttnte legitimo Che la iascénbs degli 
Tpianti nos sio cinta è Budapest to 
50 a fondo ‘ecnasa — è ehiato che 
Tondial, meniro chiama i vita una al 
feamza "10 quale deva. neutatizzare o 
Combnaare ta. Picsola Intesa. non poò| 
tare a rotore a care Minorca 
tipena ‘lorgato ca un convegno im 
GUI si è riaftermata Ja solidità. della 
Sitodia ‘vipice  sì cono prentinetate 
Ruote minaosis ‘albgirtazo. dell'Un: 
Ginori. 

‘Questa consiatazioni.davono interes 
Sat I romeni assai più dellennunzio 
Tila Conferenza economica della Pe: 
£o1a Loiero si rulnirà è Praga fra due 
Si mesi ps riprentere lo sio dl 
Paviciaament eenomiso con alcuni 
pacs Connani ‘quali sarebbero. l'A: 
itla e Ungheria: 

Nessun commento Jugostavo 

Quento all'oiniona pubblica Juro 
nto comment dalla stampa belgra 
Tie aifezione ai Zaleski ancora eni 
"ne hanno: ina non È fuori di luogo 
fata ngento “ona eorlpondenza da 
Sarcavit al giornali Jugosiavi, appa 
DI prima Snvia del mese, ciob a dire 

orehè non sì poteva supporre quale 

Mira ripercaetione avrebbe avato, Ja 
CINI As Pale a Bernien. Nella cor. 
VISTA finto riprodona. ira pl airior. 
10 de organi i Zagnbrle sì ricor 
SITI O SIE fatta Tenno scorso da 
ATTI Musorini 8 lo scambio di 










































































dla ricorrenza, fra 
Isaco ehe dopo però per una tere 
he. dopo. però, per tm 
(dl clscosanto Potoota e'Frameta i er: 
[o rievvicinae e cos Polonia a Pic: 
ola Iene. Prattanio un Ndueiatio di 
Piltndsky, 1 eotonmelto. Matascewalt 
Mogleta i lui) Pasino. ct 
o appreso mino s Bidapest, 
i cotoomelto opt è alla eta del itt 
lie elle Finanze, ed b'anzi con: 
Herato f'oomo_ tore” dell'intero ‘Gabi: 
sto. per to rancia ll avversari di 
Pista: propendono più elio stess | 
taresciao. Ma sebbene 1a. pranela 
Bia Vallo detta Polonia, tn meter 
tI police suterientte. europee. 
[foverno di Varsavia vuole ‘andare ner 
Ta propria sad. stro iccita Gal 
Problema veratno. 

Deteitio 11 preblema  nersino, de 
iti gi epioti del'epiaità di cui 
li Praga susono siementi sein osti 
Rito Polenta la cut stampe è arrivata 
hd" accutaro ‘auerià governativa ce: 
noniovacche 1 collaborazione con 1 si 
Foluzionai venato! la corisponinza 
Fatomenta come dei magnati polacehi 
abbiano riore propia) mere 
Fitimento nil'Unghett a spese qlla Ce 
costose. 61° arisoerati@. po 
[ni net passato erano stanti al punto 
[i paria di un unione persoate ra 
Polonia e Onameria. e Anghe quasto | 
Conclude { corripondanto = è tant. 
fa è rumanttstimo.Fuavia opinione 
Boltca entra polacca mira reatmente 

tormare ama cinta dl Stati nto 

ossei, dalla Romani, alla. Fi 
Inogin, e quindi anche na ima costel| 
Îazioné fato polaccosamanereto mella: 
opa orientale. Gre ala sua el: 
Fezozs con fa Romania, la Polonia. è 
Aperamente interessata’ aio. Doltdca 
Rricania. Uno, ricezione ameno: 
Fomena ottirbbe alla Romania la ne. 
sceria copertura i apt m caso di 
conffto con-ia Rusta 

“bra one ovulo dello seritore che 
aiformai fato. viagaio o Varcacia 
at eatomeretaro * Grandi" smbbe 
(fto Graviseimo errore ntrtote cca 
Ha importanze 


On brindisì di Horty 

Da Budapest cl perviene intanto 1a 
notizia che in: onore di Zaleski, 11 res: 
[gente ‘torihy ha offerto un banchetto. 
lt reggente ha pronunciato un breve 
discorso ‘in col na rilevato che l'ami- 
olefa proverbiale che esito ira la Po. 
Honta @ l'Ungheria ron è una sempilca| 
rase, ma ha la sua. origine nei, cuori 





























[sen ha avuto vive espressioni di sm-| 


sa 
dee ‘Repubblica polacca ed 
fia sa alla, protper 


Ministro. Zaleski 
Eoraialiasime parole. 





vr 
La! visita secondo. l° «Temps» 


arigi, 25 notte. 
commentando (ll viaggio di Zalesta 
‘a udnpesi. 11 Tempi sarive; e Coin 
Matto Peon la Conferenza dalia bio. 
ola intesa, 1a visita ufneiate n Buon 
[jest del miniato degli Esteri di Polo. 
bia: Zaevaki, è neluralmiente molto] 
'otimeztate ne ceco Poe. Quest] 
lt. che fe. quella che, 
fininisiro degli. Esteri. ungherese ‘foco 











Ria 
Hatter di un passo di alta cortesia che] 
Ca di aa 
Lele 
na O 
REALE 
Mi tante PdiaPO pia 
fia enel 
II E aliena 








lo errore ili cercare di spiegare questa 
bi spiegare questa 


Re Pr 
a ene 
Bree 
Patatine 
nto nitro crt 
Rao Pen 
Rari en gr 
Ba nre e 
Rn ite pieni 
RL nni sia 
FRecs ai 
II 
An 
ee 
Lt 


























i 




















Lo «Zeppelin» è partito lerî sera 
per Friedrichshafen 5 

Sì ha ia Tolone che ‘1 atei 
date Zeppelin ha preto siasera, a 
52 2025, {l voto dalla base di Ciere 
Piercetco per lornare a Friedrich 
shaten. La partenza è avvenuta cos 
tampo epiendido: 11 dottor Eekener, 
tornato nel pomeriggio a Tolone i: 
cova sile 20 nel suo. gabinetto i 
passeggeri, _ l'ammirazilo.. Vindey 
Brera maritimo di Tolone, il pre 
EIO del Varo, Il sottopreetto di ‘To. 
sue e più OMeinil del centro. IL dot 
tor Fetoner o i suoi ospiti un 
tilico dl vino dl Reno e tenne 
Licosa un'ultima vota. per la 
Tecogiienza ricevuta dal. Governo 
TECOELI I porconaeri sl congedaro: 
SSTEI Con la maselmp cordata dei 
3010 spie 

"te porte ael'nemgar vennero allo 
rn opere, e agli ordini del coman: 
Tote Mamon, e truppe afferrarono 
3 pe. senz, ita co 
Tefpelin venne fatto uscire dal'es: 
Demo. erano ie 2020, Posbi mi; 
Dei dopo pi edi ÎL rombo del motar, 
I ni segnale dio dal dollor Eoke. 
Srl o Alriginile. prendeva. meesto. 
rante i velo, diricendosi ul ma: 
Samenitie | mecennici facevano ma.| 


























Time i lampade eietriche in se. 
e gi addio 
Fin 21 nel rrepiisrolo, {1 Contei: 


Zenpelia scompariva aîl'orizzonte at 
‘i sopra delle Iole Fyèrea. Îl dir. 
gibile veniva poi segnalalo succes. 
Vamente alte 21.40 a) di sopra di 
Mareglia, alle 2:25 ad Avignone, at 
le 29 a Montetimar, ed alle 2355 al 
Valenza che corvolò con tutti { uo. 
chi accesi ‘ad una quota di cinque.| 
cento metri, proseguendo ll suo cam.| 
salno lungo la valiata del Rodano. 
Questa mattina ale Li una delega. 
zione dello Stato Maggiore © del: 
l'equipaegio del. Conte. Zeppelin, 
vendo alla sua testa ft Comandante 
n seconda del dirigibile Lehman; 
 accompagmata dal capitano di cor: 
età Hamon e da parecchi uficiali 
[el contro di eviazione massitimo, si 
era recata a deporre una corona ai 
Mori Jai piedi del monumento che, 
esattamente due anni oe smo, stat 
eretto n Pierrefen alla memoria dei 
toi del Dirmde, La corona resta 
fio nastri dal eolorri francesi e le 
Hei cp i etnei Goa 
ate è l'equipaggio del Conte 27 
Ipetin agli eroi del Dirmude » n 
T1 segretario del comitato del mo. 
numento. ringrazio "i comandante 
Lehman per questo bet gemo che © 
gli qiete — kark favorevolmente 
commentato dn tutt francesi. Mole 
fo commosso, i eg. Letiman ringra: 
nto e diese ‘quanto ‘gli, ed i moi 
compagni fossero stat seristbiti ‘per 
Îe accogliente Meswuta sol. suolo 
Francese. 
"Allultimo momento si apprende 
che io Zeppetln et trovava i. di) 
ira Ginevra 














i ll'opiniene pubblica ‘non se ne ren 


Un falso Zar delle Russie 
‘condannato a morte con 4 compagnl: 


Vianna, 23; noto. 
La. Neue Frete ‘Presto riproduce 
[gaia Cernovola. Gesela 1 Mosca fa 
fs Ua singolare processo. ter | 
[minato in ‘questi giorni, con. cinaue 
[condanna a ‘morte. “L'imputato prin 
[balo, ‘certo Siikita 2mureeule, ‘aveva 
itato della ea. spuperacente| 
[Fastomielianza. con ‘it defunto. Zar 
cola, per far ‘redare ‘all popola: 
[zioni del vilaggt uoraini di esere ui | 





ie alla moria, I contedini, fra 1 qu 
ion trova credito 1a, versione, del 





lina consna ed ‘uno scettro. ‘intatti. o 
Zimurezuk da quella. volta nelle. ns: 
Isambiee segrete Sì presaniò sempre con | 
la corona In capo. Egti teneva hi sio) 
Fedell ‘doi dlecorsi, dando Toro nd st 
tapdere ‘che le Fotonze. europea sk 
rebbero | ‘presio, intervenuta milan 
[Mente ‘in Russia ponendo fine. all'o: 
[dlnto, dominio det, Soviety. “Zimarezuk 
lora accompagnato ‘da una ‘donna, cer. 





Parigi, 23 notte? 
Come si prevedeva, 1a dolagazion 
seceeca eleva, contro” memorenaiu 
alito di ‘teri, una serie di obiezioni 
lle quali ‘lo’ dimissioni ‘6 * Voseter 
mene da rilievo percepibile dellont 
ente Un rillevo percepinile dell'on: 
nicne: mentite» US oBlezoni prin: 
Pet ‘riguandino; | contormamente n 
[nani prscoizavamo ari cera, Je 
Fmi Supprementari ai 29. muto 
i ‘dl ‘marehl reenist del. Belgio in 
[compenso ei muarchi depreztati del 

spoca della occupazione. li ridto 
Ppposso ala moratoria; ‘'atriuzio: 
ME, ul’ volo. Conaigio. dietivo. dela 
Sitnca Internazionale del 
Setta racotà gi. prendere 
di ina ulteriore Feviione del debito 
leasato © tl mantenimento celle ob 
biseazioni ferroviario all'identico ran 
[go gi prima ipoteca del futuri presi: 
(i Young 

Un'altra cansa di protesta da part 
las Sohn ‘è 1a domanda sienta cha) 
fl piano Young: pur emrando forma 
(mante ta. vigure alla cata del Lo 
pria 1989, ‘non. divenga esscutivo 8 
[Ron quando 1 woverni Jo deciderazi 
[nei corto del negoziati previsti sula 
Frontera: vale a die nì più preti, e: 
Ha fine oll'estato e magari ni print: 














delie due Nazioni. Terminando, fl res-|plo dell'anno venturo, restando, tte 


Ho ché, nel fratiampo, | la Germania 


(inrazione per il marescialo Piisudelty [continterebbe a vareare 1 906 muicni 
ia, Dringnto Infine, al. Prasidente [a 


‘marchi mensili. previsti dall'accor 
[do Dawes, Quesso  protungamento di 


la Fotone ti 
tà della Polonia. lido 5 mesi, è forse più, dei versamen- 
FIRGTAZIANO: CON | ‘Dawes, al quale g21 Alenti tengono 
‘moltissimo. perchè, morcè sua, riusei-| 





[contro le sparare concepita dalla de. 
iegazione tedesca. le. quale sostlene 
[che st iratta di uno scherzo di cats 





ses compieta. 
‘Su tatti questi punti, Schacht e {i 
delegato supplente Kesti hanno bat: 
liagiiato oggi in lunghi contoqui. par 
licolari con Oveu Young e con altei 
[delegati 

Da parto francese, una certa per. 
lessià si ta strada circa la conve 
‘ajenza dl ratificare gii accordi Meli | 
[Berenger, ‘stante 1. carattere. provsi.| 
sorio della soluzione ‘implicata dala 
accettazione ‘del. piano Yo 

DL Journde Inqustzite facendosen 
+ Sì ammetto. generalmente che \la| 
raffica degli necordì. sut debiti non 
[sofricebbe diMeoltà, qualora gli | 
[Sperti venissero a capo del loro lavo: 
[ro ammettendo ‘un regolamento den 
Iaftivo. delle riparazioni. Dolenè, ai 

















[termini di‘ iala regolamento, la coper- 


tura dei nostri passmenti sarebbe ae | 
Istcurata dai varcamenti della Germa| 
lita. Precisamente in queste ‘condizio: | 
Int riefede tutta Ja questione è forse | 


[suttcientemente "conto. Così ‘comi 
IPoincarò. affermava lo. scorso tunedì 
la DousumOnt, è Indispensabile che] 
'hol ci troviamo, per decidere, ni co. 
lopetto! di « conclusioni netta © deri! 
tive », Nori serebbero nà nette nò de. 
‘fnitive ‘le conciustoni che, sotto. una] 
forma. diretia o. indiratta, rivestizsaro| 
lai un carastare provvisorio, ln quanto] 
che rivedibile, l'accordo sui pagamen: 
{ tedeschi. în queste condizioni, ‘sel 
Ino! ‘confermassimo, ratificando Î'ac-| 
[cordo Metlon-Bereniger, ‘degli. Impegni 
lassoluti, di cui la, copertura sarebbe 
(condizionate, noi ‘ci. esparremmo, in 
‘ut: avvenire’ più o meno lontano, atte] 
[più ‘gravi dimcottà ». 














terreno, l'opposizione socialista. rag: 
giunge l'apposizione. del. moderati. 


cp 


Le ragioni: delle. dimissioni 
del secondo delegato tedesco 


Jerilno, 23 notte, 

Una comunicazione | ufficiale “prove: 
‘lente dai circoli della delegazione te. 
lecca di Parigi e trasmessa dagli uf: 
‘ci della Wihelmetruase e da me tele. 
fonatavi jersera, categoricemente smen: 
tiva Ja voce diffusa, e da taluni giorna: 
ll raccolta, dell'imminente ritiro di un 
membro della delegazione stessa e pre 
‘issmente del ‘secondo delegato. dottor 
[Voegler. La smentita era sersera stessa) 
riportata dai giornati che sî erano fatti 
eco della nouzia ma che iraevano l'o: 
(eastone unicamente per confermare ln 
oro. primitiva. attermazione. 

‘Questa mattina, Infatti, tutti 1 gior. 
noli tedeschi recano la notizia ormai 
'aficiaie delle Gimissioni di Voegler. 


Difficile altuazione 

1 todo stesso in cut queste dimie- 
stent ‘8! producono è una misura della 
ldimcite ettunzione di cui sono fl se 
Igo. Malgrado ogni buona volontà ‘di 
lavitare la rotigra ed f fallimento dell 
Frattative, la situazione è rustavia fato 
let Ja composizione steona delta gole 
Igazione tedesca salta per aria. 

Ti fatto È ch* Veegier ha sempre so 
tenuto l'impossibnità di superare 1 Il: 
Mita già posto dalle primiilve offerte 
Hederche 9. tota: più che unonerta 


























‘Sovrano scampato miacciossmen: [10,1 


sa i ari 
pe Di 











fa Zenobia Sucar, che egli dica, 
Fava essare "in. glia granduchessi| 
(Olga. 


i spe pr 
climate 
PR 
POINT 
E RR 
Pe 
TRE 
RR 

A 
RE 
Sheae So PRO 
Bua De 
Pr 
fe fa ina 
a cino 
e 

















o, 
(rdiami medlef Munit” di questi. sli 
Brea 
[con sa sua imperizia îa morte di mu- 
a 
SS 


Zinurezuk la sua gira 
contadini. sono "sati. condennatt. ‘al 
‘sonizorisoluzionari 





porta per men 


te 
1 di reclusione 


ni'abbero alcuni sa | 











LA CONFERENZA PERLE RIPARAZIONI 


Le obiezioni della Germania 
al “ memorandum ,, degli Alleati 





|maggiore avrebbe. potuto: essere con: 
[sentita soltanto a patto di certe ricerve 
lo di certa ‘combinazioni. E° anche ur 
atto che lu sostanza non c'è a non c'è 
tato un vero e proprio dissidio tra lu 
lè Sehacht, Îl quals anch'esti ha soste 








ferenza che di metodo. 
‘Bisogna, {ntanto, Der ora registrare 1l 
fatto che ‘11 secondo delegato. appena 
appreco il contenuto della risposta de-| 
SLI Alleati all riserva di Schacht a con- 
Btatato ‘che ‘esta non apriva più nep-| 
pure fl minimo spiraglio alla speranza | 
'al‘un conventonte esito. ha senz'altro! 
lecito di trarre le conseguenze pro: 
pria circa V'inuttiWa dì continuare al 
Hrattare! è si & dimesso. SÌ trovava al 
Doremund da dove aveva annunziato 
he si rimetteva In viaggio per Parigi. 
All'ultimo ‘momento prese invece "li 
freno per. Berlino, annunziando. se 
Altro, appena arrivato, queste mat. 
tica, la sua decisione di ‘@imettersi. DI 
i) comunionto di  Versera. delle 























| Wilbelmstrasen ‘che di attro non pec-| 


leava se non ‘i essere prematuro di 
[guatene ‘ora sull'arrfvo. del dottor 
[Vongia 

Su queste dimfestoni st scatena na- 
‘turalmente’ qui o scandalo ed | soltti 
[complimenti tra; la stampa ‘al destra) 
sostentirica assoluta della ferma con-| 
dotta di intransigenza che per forza di 
[cose ‘ora viene impersonata in Vosster] 
bio che in Schacht e la stampa di st 
Intra, o per darlare più precisamente 
la stampa democratica. e pariaruenta- 
riediea cha mon ha mat ‘smesso di 50- 
temere la tesi cho Ja delegazione con: 
[dotta ‘ds Scheeht è troppo intransi-| 
[gente e che bisognava liquideria_ nft- 
[dandola invece ‘a parlamentari ‘ed n 
Politi: al' più factie accontentatura «| 
Hrattapiita. Ora ‘a questa stampa non 
Pare vero. cha Ja compagine. stessa] 
delia tanto ‘avrersata. delegazione. di 
ISchacht sî cominci a scompaginare e 
ln loro mania scendalistica st sfoga 
‘ora: sì nccusa Voegier (e il portavoce] 
bia ‘violento dotte accuse è certo Gior. 
nto Barmnardt nella Vossisene Zeitung) 
[Ît avere esduto alta imposizioni det-| 
l'alta industria pesante della Renanta | 
la quale voleva mandare. in aria le 
trattativa. 


< Diserzione riprovevole » 

La VossUuche Zeltung detisco questa 
‘dimissioni coma una diserzione ripro. 
\vavole. Sì tratt, dice nientemeno, che 
[i uningerenza nella politica tedesca 
(i quogii tesi circoli ehe con intrighi 
fntereztonali e gl intevesì quereaton 
[int #4 armato!’ hanno contribuito. & 
Drovscara 18 guerra mondiale e che 
DOI durants ln guerra, con la richiesta 
"il bacini i Longwy e di Briey, non- 
Ché della zona carvonifora belga: neo: 
Ino impedito l'avvento at una ragione, 
Nole pace » cha atla ino furono 1 mu 
tori protitatori gllintazione da Tore 
fiesai prottta e che con inaudita le 
(perezza facitatono ai trancesi lav 
Hina della Ruhr sd ini. cola re 
tonza passivo nella Rune sita, di 
Dredarono 3) ceto medio tedesco degli 
[bi est. delia ‘sua fortuna. Sono) 
latest cirooli — conelude 1 violento 
irticolo gel Bermnardî — che da allora 
Ha pol st sono oppati ad ogni acqueta: 
mento della sitiaione io Germania © 
ci finanziamento del. circoli estremi 

cali di gesta, soMo 1 pretesto di 





























III uomini: della democrazia. credono 
[At poter in quasto modo raggiungere 
Î loro ideali « tassisti ». Non entriamo | 
[naturatmente. perché non ct spetta. nel 





ento arto, ma no. più 
la" sceno dl risltara sli occhi il tato 
(2 metodo colo della mentalità de 
(motrice, a quale proprio mentre ac: 
(rca epolai cincoli al sobgiare gl 1: 
ft aziona non si fa scrupolo. 


fra" ersa stessa. uno delegazione el 
Paese agento in confronto di avv 
Forio” all'estero, pericolosamente ind: 
Belendela col metter, sotto. sospetto. 
‘81 rilona che SI dottor Voesier sarà 
sostituto. daì firtor ast. 
"Berliner Topebiati aopranide at 
isutina ora che si attende a Berlino 
[anatra volta dotor Satnoht, primi 
Hcha chiusura della Conferenza di Pa 
Figi. i viaggio di Sohacht non sarebbe | 
tottavia ancora formalmente detto. Tì 
Fiorale ricorda a questo proposto 1a 
Foeiddetta clausola politica che fu con) 
feruta. le canto criticata) nel tanto di 
lusso recenta memorinte, di Schech 
E bo questo punto Il giomale richie 
ma l'atenzione per spiegare 11 vis: 
IFIO probabile det dattor Sahacbi atla 
Capitale. 
di . (a 
sm 
La condanna a morte 
dellattontatore di Voldemaraa 
Kaunna, 23 notte. 
gell'atenteto contro il pre 


3iantore. 
fonte Voldemaras, lo ‘stodanto ‘ten! 
rorista Vosyilua, ha consesaato il pro: 











rombattora il matziamo, con sempre tt 
‘iiove calunnie contro le Istituzioni e| gain 


cen Pi osi tacca 
PA SO IT Si 


[fussi non se né nccorgesse, di sabo- [fue 





N Ù 
I Sovrani nell'Egeo 

Le festose accoglienze di Coo - 50| 
‘mila lire del Re per beneficenza| 
ere 
ae 
Serhatore Lago Ta somma. di 50.000 1: 
Ro 
ile LL. MM. ad anti ed 


Hioo) fatta dal 
(a privati 
Ivano “satolo ti è'iedilo a Corre. 
[iando nuovamente davanti & Rodi: 
[con ia corta di gno cuccia. 10 sbsnvd 
[î too © avvenuto, sfamani site 8, in 
forma. solcane. 64 Ra provoctto' un 
(cniustasmo. Indesoriviblio da parte del: 
Îa popolazione riunita 

(C50 0 apparso ni Soerant compra 











lo cavalleresco | Sovrani] 
Mapa pacchi 
MOL lee 
Fort o Co tie Ro 
o Di a da 
MAE Pet pio ro 
RA 








0-11 novo oepedate di 
dl Govern 


Ore ha sede la podesteria, 
‘Alla Caserma Regina. Ti Ro ha pee-| 
gio in ivi, (reperti, interactando: 
SI Ag cinolioni dei sn Uta se; 
penda glia pomeridiana. 8 vi 
dall'interno Vione compiuta dagli Av: 
IgUKIL Epi, nttravarso la nuova. rate 





ftradale, con cui li, Governo ha inteso [Torino 


Valorizzare | centel maggiori di pro 
liuzione egricola. La prima sosia a'ev. 
‘venuta ‘0 Rermo, fesfente. ovo la po: 
Dotazione mussimana. Ba. tesbuteto) 
‘ccogltonze ontusiastiche, e dì 
fon. carattere tutto. orientale. Guivi si 
He SPO reso conto desti importanti 1a-| 
ori che vi sia compiendo la misslo.Ì 
he topograNica, cd ha prodigato elogi 
AI, fonafonari, ha relegati spor mesi 
nelle campagho dell'inuarno sconoscit| 
{n e. batto incessantemente. com 
ro ‘apparecchi. per. compiere “i la-| 
Sori “90 iriangolazione. Antmachi 

quasi interamente distrutta dal terre) 
Molo di due anni or sono, gra tico. 


‘o; ha espreso con l'entusiasmo dali | 
Accoglienze ai Sovrani, tutta la sual 
Graiitodine. Così Chefalo ha inneggie | 


Ao Al Ra, di cui ‘siggio gover. ha 
Aiivato Ii paese aeti maffria nd ha 



































Fr 
ra ae 

TOR ie TRAI. 
Pai Sette (Re 
Pi ie 
e da doni 
fe 

DI ESSE sere mu 
ina e 
Re in dei 
Ra Pine 
Re 
ii pre Li 
Pte 


ITre emigranti bulgari 
Insoguiti & uoolsi dalla Poltzia 
‘Bofia, 23 notte, 

eater na 
Eesti 
Me nni 
iergae ne ene 
ESsGni ceco gni 8 sal 
Rendarmerin fugosiava cho subito inr| 
Eire n 
or dl de po ato 
met dalla frontiera. Il ‘quarto potò| 

‘La gindarmeria fugosiava adesso ha| 
PR I pipa i] 
EA SIo 














polizie. ha ‘dichiarato ‘a di 
Pesero stata Informate stà di parte 
Micro cela precanza dei ‘quesio nell 
[fona di, Barkosita. Secondo 

toni nn contiia si fatato, di 
imitano di Tampatriare Der compe 


informa: | 





SPORT 


|a 01 
[auesta ‘sera. L'osce 


| eufAuanileo. stavano migilorando. 
SF ant nno. migliorando 


srornie della [camere 


JI « Lampo Verda » e Il « Bernard 


|splocheranno ll volc assieme) 
Atlantico? 
Sana ee Rote 

gna n AS i 
lia a 
Ri earn 
Mia Ei ai 
Reni an 

lidia 
Me ei cr 
DAINO dio hi 
Find patto iene 
eta ee 
Ge ET ilaria 
Reati ie 
a 





randa. monoplano] 















L'aria tosiame con. fanca. ll suo 
(o di partenza in beso al program 

|A originario doveva, stodro | 
no di: Ropsevelt: presso Nes York. Mal 


alcuni mabifragi fo hanno reso tarigoro 
[per cut Lotti e Assoinnt hanno cito 
(i trasteriro if oro monto di partenza] 

rd ve erano, nico ento] 








[fico di New xvork segnalava nel pome 
Figgio, che” te condigioni atmostericne 





ne Chambaeisin. ti fam 
tota del “adi Columbia » cne met 









to 
[quinaic,tonnellato 
i fabbricazione. 


CRONACA 


1 «volontari» di Torino 
‘alla spedizione Albertini 
In occasione del di maggio la se! 
zione “dî Torino dell'Associszione Nn 
Zion ‘qei. Volontari. di Guerra, 
[ipe fuenta telegramma ‘ alla 
fica) caplimnata dat 
I vofontari 









Ultime: finanziarie 


Borsa di New York 
tire ver, 33 not. 





SEA BIT fono Fimzio derma n Gr ali 
SOG Moitato da aaa tel; 





un Se 
o 
Esse tizia dr 
ee di 

i 


ni 
e 





ati 

ESOR 

ne 

Cra 

Pr 

Zurigo, ©. — Ml Progaliato, aumento, dell 

ai 
Dn iii na carta ripresa. 

Gente "ta ieguito alte ‘notizie > qeltà | 
Ere i 
Rie rea arno 


Il mercato del cotoni 


i atevatminto. Te 












Da 
MER nella Rarità ina 
ti tera e el iii die 
ae i 
pt lin, pres 
i, Se cite 








> Chiusura cotoni. DI 
ina 








Le eliminatorie della sciabola] £*tter aeneon 
di io inci fo 

a at. 
fine i mon CA RO li 
FE elena "Ie Sltià 2 _ prom gie 
ii e alri ap EER 
Eee dra 


159. compatti 
frumento Li puetieo sono: Pila pa" | 
(attimi 1 seven utt 


"Rei. arupge: oto 


"tocogge gruppor De Martino, Arai, Pe 
Pian a 


Fagro 10 grane Getaemie 
nat int rm 


M torneo. di tenals di Parigi 






mario 1/8. 








Pesesione ‘Barometrica, ora 9: 22. 
[Temp. massimo del giorno 22 + tel 
Temp: minima notte diaì 28 ni da + isl 


Fonreezoe i 


(Da Morpurgo-Del Bono in samifinate | rene 





Parigi, 23 notte. 
Nei quasi di finale. dsl torneo, 
faritazionalo (1 tenne, Do ‘iorgungsi 


[0 Del Sono battevano i frati Fora] 
pra ri 
Tina 

an 
Coi 
ces 
a 

eta 
Sa 
Rd 
ea 


La « supermaratona » 
Wichman è primo nella Sa trppa 
Peoos (Texas), 13 notte. 


le Alla pane 















rio. delitto dertunciando alcuni cor: 
BICI è destimando lo, studente Guadel 
Rome. isilgatore. dell'attentato, VOS 





RUErTa, di sinto condannato è morte. 





o, ù 
fitun, tradolto. dinanzi al ontiglio. di 


detta 
Rare ri da ago 











‘Richinao, orè Td; 





. die a i 
se ; ue 
















pene 
A 
TE 








Morto meternolo: 


n [perdita 


è Comm. Daniele Meregaglia 


stima |! 


fù sini 0, di Dita, set, 
Pesci dtt atta] 
Torni 2 dl ‘tori 
Feo an È 
ATO sno oli dettare 
(di VIMatrabca N te pate oli 









Re a e e de 
n SIE I elia 
Gion alri vat 
Pm paci 
Tati if, 

a A cca 
i vie rio e ia 





Boone, di Gnesie. Ms, l'al bali 
E 
i Ian Cone 
‘CURZIO MALAPARTE, Direttore rem, 
asa 
deri, pomeriggio, improvvisamente 
chiueva la sua vita di lavoro. ll 


Comm, Daniele Merecaglia 


dolore na dino l'an. 











Strada col figli Gao 
ano, mugenia, Miccardo, 
fl fratello gr. Ult. Edoardo colla mogiia 


done 
be lira nei ci mario è 

Fis be parta fa dtt 
TA Re pie fto 
fl RAVE Strade a 
SASSI EEE i 1 to 

i oa 

L'A IA rs 
tcp ine nti dei 
En dati iene de 
Fe E np to 








Ul osuta- rel tale (primo stan pompe tun 


%i Consiglio gammmstazione sii 
‘Goliegto el Sion elia Ste. cattoia 
Modaina ha Ti olore gi ‘parssetrare 
Improvvisa perdita del 


Comm, Daniele Meregaglia 








| PRorezzato, Contare. della. Societa 


PINO SOPINL gl 
SRI su 
ss a 
eee 
= 

=ICTE=-NÎm 
TORE Ea rene Gu 
ati 


Comm, Daniele Meregaglia 











o 
sl pero AP n EE PATITI manbro. del Congigio: d'Amminiira. 
ERE SI men o 
ER SI eee 
LEN GET I EA ze coi 
E FR le ite alli, gere Marione inno: 
itato ell poteenti., Dalia port Jo 59 | Setimo Terimesa annunzio In-dolorosa 
FE sive oli Ta feto di SEMO er 
itato mieiiorave sa’ tota la Ines D: È n 
frei osi COMM, Daniele Meregaglia 
(lio, agmraato al teo ‘of denari ehe |cognato del «Irnor Vincenzo Da_ Fe 
a pet tout la citati: Le 'coturartazioni | MAFlo_ Galli. 5 
'aoho agiimne' aa quatro sioni ci 


La Ditta Mainotto & 0. annuncia 
l'improvviso e doloroso detesso del 


Comm, Daniele Meregaglia 


fratello del consocio gr. uff, Edonro 
Merogagiia: mi 


11 Consisilo d'Amministrazione 
‘colino del Sindaci cena Soc, it: Luco 
[SO Magnet nariccipa, con dolore Te 





sg atlmato Conzigiere, sm 
n 
TT | 

Ieri l'alto, ale ore ®I, dopo Jungne 
aoflatenne sopportate cori criaiana ne 
degnazione Spirava, serenamente. int: 
Rita det confort aL io 8 Religione 


Visetti Francesca ved. Campiglia 
nata ROCCI 
on t'aoimo siraziata mo dano n 











Alterno, i — Conor co. Vici |..CoP l'animo sitazina pe aianno 
perenne fr a e ini 
clen|Gramatioo, ‘Giovarina ved. Dosra Bee 





Pet io 
magri avro oc. a 

Sino Lendl 

Festa Minto ls 

a famiglta. sa 

IU prima 

‘non inviare fiori. Ca 

De leer a ron ri 

PE RL 











RE SLoE 
Papale, serenamente. spirava "tra. le 


Rag. Melchiorre Unia 


'Dapitano di Complemento negtt Alpini 
reduco di quer Sai n 
‘anni 
Straziati gal dolore ne dini n 
aio anmunzio: Sa. mena Bemenlea 
Hi di frati e so: 
consorte, ir 
Tone e OEli 
i Aldo | Mauro, tolga. Fulvi 
it, cugina ‘© parenti ott 
I funerali Avranno Iuogo in S. Mau: 
Hifi €. sabato 89 corr, fia ore 1650; 
Noa si nviono pariccipazioni spe: 
Î (I pe 















IS: Maurizio Cam; 2 maggio 1929 - VII 
Genta el. 46016: Primo stan. rempe run. 
TE PAR ALA 


SII 
La vedova ed i fratelli Daltoglio tan. 
{0 crudelmente colp aaa parata dei 


Delsoglio Rag. Emanuele 


Fingraziono quanti nella, datorgeta. 
Fn ctrcostomza furono prodi co 
Forio, Un ‘pericolate Magazine 





Pino ET Perna Fame 
ehe o asssitio come. amoroso gite 
DeL Sri tl Motti i e 
fa tina ‘— Chiado pae cool A. fot, Enti, Società, parenti. ed 
no irsappiaa © Biglto mttogno| amici il ricordo "riconoscénia €d impo: 
ao eerite _ ii Gecnel fiuto. 
E i in MO 
ae d testa SIT requiem, verrà gel 
I ima ei pere g COSTO cer bruta Maiale Gsteo Mla ore dati 
(a ASSAI Gea — EicoA pelle chiesa di Sa Filbpo. 
EE RE e La paghi ca a pino geo pen mi 
Ù 





Geom. Alfredo Graziani 


a tant ai sc ezio rappre: 
st nr le Mon. 
Lo 





fantanie commerciale per CAssì 
ferrato. È 











LA STAMPA - 24 Maggio 1929 








Mi Ibra (ONE Garcia dl 









APEENDIOE DELLA STAMPA > (9  0VOGEhi] (— (Paraì Nene. Presto. sonoscemmi]U oO 
Sr STAMPA ‘tn corno] tuti ‘uolie cho -tî patrantio divitre a 


Vedrai, lo potro! 









È si amavano inollissizio. 
Bihioso [iarohe ota, Iimprovyisamento 








i aiprovena, So 
Pssatto, feat, 0 Laito contttinva al farai desi! 





i coba fi digavor At s\ ti par. 





















Condannato a Morte tia rn e E me dit cite fi ea 
finta padotta presso di ii — Non ce no sono diocl;. nemmeno]. ialiti - rispose In donna con salyoo essene Anela quando etrà qui;|che tudomo a Germana. (osso _ 1a RIME di quelin ragazzo? Cosm'd ve 
ROMANZO, re gun Quolta ticbrava poriare su iii. latbieeico ch Ia. Diego (e laica Fonse]lo questo. Îogo, & tltia purezza, sin:| conduceva alla favoln cho avata oe pito ne man Cos è te: 


al GS io Gobi i Gio abitino 


‘Gemina: Flepominva. lentamente; 
Inue Iabhra ai iubcisano eppana. 


‘ iso. i segni dalla misoria; In aua po Ruven ascoltava senza Înterromper.|toine (i sangue — l'altro non' è che fn |uerità, castilte, Ela mon può... n 
di SUZANNE. MILA [io-pra Sqicata fa tanto piccolo rusheia. Ein non aveva ancora Qetio male|brio, ‘camabe. GI nttortato. pn uu] (uo 10 a vedo coma nifenvorsò Un fb 
Miclho alle. palnebro, Sal angoli eli Fl uomini Che- nai ind osti Ps, calice, Vede Et a o Giorio Solo int stra 

Sanimia, più bela, più 





tinto fio l'avvocato no cor: 
Atgniicato; La dionna Il com 
"n sordo ‘brantolto. pieno | 































HeStra, lla et domando: tr 
n È gpiace. "La: donna, fonte pAFiava [fac miami, Totti, Lecgpatin.. tn Bento: [clot, veato. fndori, timoroca, Sen suarinva 
CLI, Non lo Tial visto qui linalfota conii mnai roMeRt i erup:(h6 "it ob "Mito! Gelo 1a Cha a (pira. Aia la feti don, Vicina] di Ri Mii del due eli stone Miao tavolo, 
ES A I A i iui; prontoliva. cirlosa: ia al Futaltozo cininva [e Obbatsota fil orchi verso, 8 and: 
esitano nevnro, rai, trani] poro S perso dicon Fepondorie Pol Ri Mostrare i ito pate, darai i Ton ascoltava più. pochi elia] cit è quela io? Questi Pira lato a ti, anima | 
n cita DI obportuno farla, parlar mari, Gn. gio ‘stupida; "una. N fi detio tatto dnivb destdgra:||Tuufon vida: Germana immobile, da-[Goh In tosta, tndienva in _posto sula TAI 








Monna dipinta, no: cessave. di do 


‘Stxcondaza inovamente la|vunti nità. porio, cho, aveva lasciata Ranco, vicino al miro; fi 


REonto' ira 10 mani Nom concava. pi beiniaiperia, Lar fanciutia teneva ‘enco| tie fra l due,ominÌ dirne 








duet 





‘na dn raccontare a qu 








Tae Seta (e CSS o eee la vot la quel e uo aa ne ie e , 
to sporco e la sua tnt lampade a e prima xi mai puel due lA appoggiati al muro, ue giunta, fra quella xe minata da una lampada vicina. (cina a Raven. — Miseria Un nomo|cosha da raccontato so si potrete 
RENE pi e E Ln raf dd 1a mppoggati al iure gio, Sq elio penic DIGO. polo i Ue pad Meta, gi UE CRA SRO gar "0 UagPosio Costa da, "covo, fo di pot 





EIAIO) enzo 8 cho stavaia fosdoliie di’ pioggia Impert&vano|&' lo:non ‘sono. curiosa... ina: Vorrei] Stiseriat... SÌ. Na' ‘bisogno. delta 
AIR È Piega pala VERO siperei Iconfossione, quando mon. si eiame- salt 





alpi (Not del poni suolo |" ‘Al ia non cong nessuno? _ |! 
Ansolo che gii parvo adoità ni suo ato linino, — Uno grando e uno piccolo — ri-|tih 
Do, ne ‘scelta Uno. 0 sedette. DI Ib| — 10 pose. giovano ‘con. tolo Incurante ic arrivare: La porta della Wertola]1i sito: nnila mantetto 











eda ; 
Pi o tato dl gg ditte cn at ga ig (ne pipe pei E On a pere (0 IO ate a mene arte OE e VE o a tati passo ia a ROTA SRO 
i MEM O fr Ù | AEM SV A GIACOMO TONI I ade DI onto oe to 

VIS Erario ©0485; 11 grade, o chiamano n |Homai Geri Girato Iirlo che poesa| ue fest che veto, contempiato | in ‘mesto sl gio (omini; del ui 








Rosso: (Egli Ma I enpeifi in ‘poco ras | Wccieni con fin. pugno. Hel parco di Versailles, t grandi occh im truto e l'al 


Che cosa fa Germana P 5000 enigao qui per ci 


iii rent Fratta, Scolatotas. altri che mori 
Germana non gira ancora. Ma Tuo: "La femmina. epptava. naven. ieia|Ficordo., Quencuttimo tin tutte” ndo sì uo 
mo era.It; ot duo pomitisu Una tici nel puoi stona “Pinco ille Storia "guimaici 0 vento annie (e |picolo mano Iiguoniai 















Vola, Ja tosta chino, le ‘spalle 9. l[hriachezza Esll, soffocando ancora in] evaso rigione dela Mochelia | 0 Che i ira doleermoni "oi uo c8 sica Mor iluomo, 1 fesso, st zo: [zione renista Vi Nat o fine] 





ito da 7, ALA poCila pirata da 
avea auto A e dei at tico 








af nin i propri mot. © core id di enim, a io a: ora a, 6. a iu 
"0 a aio lungi petto pista aan i MERCATI Cate ae E 
po poco a, E [ON TOnE go Er ica ‘ersini ‘e Taglio ore|| Gasat® som. pggitnm dia ra | 20" ATO o al Gi Sartre codino |, SANTHIA 
egnene asta 14 Cambi Parigi 141 ialtone Uto Bian Mi MONT, tear Prima sta tar | El di 2a calle. da no a Gi perore comin [LISA MINE do n a pe 
[Fio SITE, Lonara (ire Hua0: giorul. 20: presontazione, tto RD vr da so a |A 10 mnatati (da È Roi elto le doggi Mioconcho Tazza De 
LOR odor ato Li inno, paso 1 Same — i Tori da Si 9 iO [di Sal tono catino ta 0 To] IO A 20 mais ia 0 4 0. ari 
ao Mia i. propia [0g î [Fitto eni a 10 109 Ae rape cio pot gi 

Fino te, ci 90 GUI MGM pa ai CE D'RI  a SOOA tto do È O DAI ai A SETE 
|P Re EER ncgevi pig Dim 16 adi data ie Tu OI de N colo da sta Hi 0 GE Acad ni a and 


















Vita finanziaria aria e commerciale SE 


























sii on 




















































de 
TOTO sita gi dint qualità di tal z et, tap ii atta i E OO OI li etto e ER | RRBGMIO a A I E II 
fa pari Sl wanna Sn 0 ceto fore (ono, Su oc 0 Soia ni Re SL RE Aeg ANNEO ii e 
dI PE A dia taria diem | SS na Li ine 
fa ie a iena lr "tario ‘ergal ia FEES 
N] 22100 quela utente ne prosti [iomt: Frust | =] ARE: pe Gole sr Fin pope ent a edi pi. ig SE dan dora dirti de dio Misimnoti dI Hi 2 RAI 
3 amo n alenarARi a iva Lay pt | nico prima af n E a È Rail pa at dai o) 
ne Me Ge Ton | td tri fn ter MAS aa gio tesi arl AE Elina Rote ee 
i si Fa | nani “i Rift Sarsina con pi | ET al Musa sito È RIME gra UE ora la dee 
; aaniooca a ineogican I ti SIE I Co deertro Moncler e N 
sal n EI i aio isla 06 0 ele imita. cessione, pagate tera Al [nt cn 
dt mu, | e ace toe ins Plano i Lat te lm ie fra: MR RE i, 





ta 0. ie imbalinioa: (dazia ‘elia 


SG 10 o MORIN aL 8, cei 


OR 
DT NOSTRI di iii 

a 
Mi NOE ia ener 
TOO 
ME e Oi e 
eni 

RIT 


GRA mesi Fra ha peratio e pan [ti Cllasico ie sot idee io 0 
e caio sagamtenti bi tc pere 
tori Pa 





Beal "Stadi 
pivent 


























(CA 
Ù 








Fallimenti 
TONINO, fron. Giasomo, coscaai, ct 
no Viarana dtt. msaliona comunao di 
Torino set o core. gina. delegato car. 
Fonza ai & seriino, can È 







































TA n nona Ole o 
LG ia TP, Co IU dia 
sani [Ero ti 20; giorni ‘30 pepeaniazino Lugl a gi 
5 e od 
Za e a ‘nda fa 
ft ii GIN Gent ant Pont Moe <a: 
IF Enna tea Ti TEEE CORE ESSE fate RAR RGRA 
ss Frs Rit too Li aa Di og, 2, ent gi eo È 2° gi RO ario 
5 e] n ag i sun 
È CR ut RR RR E I gr alte fn 





PDICESIDIZIZIZI ID EDI DIDNZ III III 


Fabbrica ItalianaMotori Elettrici 


| TORINO E’ bene che tutti sappiano che’ 
| © P'ANTICA- DITTA sù 


è Succ, C. BECCIO 


VENTILATORI non ha succursali 


MOTORI vd 
POMPE AL ii\feiaf © che la sua UNICA SEDE è in 















la 
Forio 3a 
ione = 
Hince = 
te, 





i8Ì 








Suigruidssi) 
































d miccoLi AV @ sazio pk Via Accademia Albertina, 31 interno 








a tia smo. C Manca' Genin ita 
Das di Io e ico metta 





per parata 
ghia pito, (ri vl dii 
[etto Vi Gori ivo sitio. 


Rito resine riporto = Cirene inten d'aria 
300 dl comi i ci, ai iii per 
) Ello ict iso ala mocelaione. 


IG. CAUDANO & C. ‘operai 


'Alehtedere. gratia Laino « OSLATIERE E GUIACEISIE= 














cl 








UA 
Ja oElona Gius i dich [Lira_ 1.80 per parola — MIDI 38 
RE e A ione pi inc 


| e ee bene che tutti sappiano che le alte 















































O ee O O e È ì 

Ca i ii I PIRRO 7 Mi 

CUTE A eo GCR to AL aa novità giunte in questi giorni in: 
'uoras ae RR mao RA 



































































































È te Cm Cie 
TITOLI Mi ese o ele. intime. Ben 
Tisane Coin ol EEE 
Cor SRL = REMEIE anerie - Seterie 
Moss pin] ea] 100 |Ininamento, Intbricozione, ‘imper p ARcrl 9 et 
ARRE in sai sio 0 7 i 
mancante IRA ee e EI be noel rim piano, cine camere, nr. ian Ss 
queta itato e |a lier| — ER TE IT [pati ear mente vl TmerEm = 
Biotee, (RIO e SA teli e cale al sc col sa Oa ra © 
Se=lo “stai i A Mi pr io EE ù m Î 
[17 À CENE OT TONI O at aseg 
Po lara A provetta, nDRei To Jugo, lo alicagio ire came 
Se || STEMOGAI ICOANATA: i fi Demi |Congpia ugo cha Sole, © vali |” 
TAG, HR ica, lion etici Ce caglio gene nen MITTOMOTILI pa 
pieierzanea | moi so— (ino. "aa |emeciona OSLO, aprite. Pb, (S| Occasione, Compre-vendia. Coopernina 0 e e Lr mo I I 
Rulutmet | [ES=ano) a Dorieta &, GUIA 2092 | Prepisari -  Coniciicerdo. Stein 
E fate 
Hoya Sapauo ma ingoio compia ini " 0 ra RE ro PINE qua ET 
MailirartonE e e a IA] n 7 
cirie Rene ende-Coperte-Tappeti 
MT ba ii [CARdneTon 














































TM NaRAA MI ATI Sen ‘Anmanzi vari SIFILIDE por Senso è e ° NEUTRO È 
f le Rei i pifi. sono poste in vendita ai prezzi più ridotti 
| Aiifonne È ita custa a. 'LEVATRICE TORE 
3 SRI ENI rocce re pen 





trtrintcistsezizizizeininitisiosiponcioneneiniicinasicioteieirrzsigziog 





FERRO-CHINA 
BISLERI 


Squisito Liquore tonico ricostituente 








A tavola 


ACQUA NOCERA-UMBRA 


“Sorgente Angelica, 
Leggera, gassosa, digestiva diuretica rappresenta il vero tipo delle acque da tavola 


AGENZIA in TORINO 
Corso S. Martino N. 2 FELICE BISLERI & C. - MILANO